Visite di ieri: 19,277 -
Deutsche Bank
Home :: Empoli F.C. :: TV | Quattro chiacchiere con…Marcello Carli

TV | Quattro chiacchiere con…Marcello Carli

Al termine della gara amichevole contro i dilettanti della Lampo, abbiamo intervistato il Ds azzurro, Marcello Carli.

Con Carli, oltre a tracciare il momento della squadra in questi primi giorni di ritiro, abbiamo parlato di mercato, e Carli ha detto alcune cose molto interessanti, in maniera schietta e sincera.

 

L’intervista è stata realizzata da Alessio Cocchi con le riprese di Marianna di Lallo

 

29 commenti

  1. Ighli Vannucchi

    C A R L I
    V A T T E N E !

    C_A_R_L_I

    V_A_T_T_E_N_E_!

  2. uhm… qui Carli non centra l’errore è stato fatto prima… ma credo che la merxxta l’abbiamo fatta la stimata famigliola Brugman… (troppo furbetti secondo me) e il procuratore Raiola… un mafxxxo in tutti i sensi… e menomale che a febbraio sulla parola avevano detto che avrebbero firmato… brugman=bonetto, io non ci vedo differenze!

  3. Assolvo anche io Carli. Anzi apprezzo un intervista sincera senza giri di parole. Per me Carli, criticato all’inizio è sulla strada giusta! Dispiace per la gestione Brugman ma alla fine va in serie A

  4. Voglio dire due cose distinte
    La prima è che sono incaxxato per la scelta di Pratali rinunciando a Stovini, seppur ben spiegati i motivi tattici.
    Voglio peró dire che il lavoro fatto da Carli è positivo e la squadra ad oggi mi sembra ben equilibrata. Ho criticato anche io questo dirigente e lo rifaró se c’e ne sarà bisogno, ma ad oggi ha la mia fiducia e in questa intervista fatta dal buon Cocchi emerge una persona che ha voglia di fare bene e non prendere in giro la gente!

  5. Non allungare il contratto a Brugman e’ stato un errore, ma forse c’è un motivo a tutto questo..
    1-o il giocatore voleva avere certezze di giocare,e la societa’ non glie la date
    2-o chiedeva troppi soldi, che non rientravano nel “progetto Empoli”
    3-o c’entra davvero in maniera drastica chi sta’ alle spalle di Brugman…

  6. Bella intervista, un punto in più x Carli. Brugman grande errore almeno non provarci.

  7. carli for ever

  8. Su Pratali voglio aspettare a dare giudizi ma su Brugman s’è sbagliato e di brutto. Anche io devo ricredermi in parte sul Carli, parole sincere, dirette, come il suo mentore da anni aveva smesso di dire. Carli cercate di stare sempre vicini alla gente…..cocchi uno di noi!! Grande presentazione lunedi

  9. Il male dell’ultimo Empoli è stato estirpato ed era sigarino. Sono certo che Carli da solo potrà fare bene, ovvio con le risorse a disposizione. Complimenti a Pe, questa intervista era attesa da molti e credo che il ds l’abbia giocata bene….così e solo così si riconquista la gente!

  10. Lorenzo * montaione

    Grande Marcello, mi spiace per Brugman, ma stai lavorando bene.

  11. Io non capisco perchè star sempre a dire a questo o quello vattene non ti vogliamo —-non sei capace—-quando ancora la stagione è appena cominciata e Carli è alla prima vera esperienza di DS…Qui si urla”VAI VIA”solo perchè si ha la bocca sotto il naso!Sembra che tutti la mattina invece di andare a lavorare,vadino in sede a vivere la vita AZZURRA….Sanno come si muove il presidente,come si muove Carli,come sta lavorando Cappellini!……Lasciamoli lavorare perchè non è da quest’anno che lo fanno in maniera egregia,ma da una quindicina di anni e qualche annata storta ci sta per tutti!Per inciso l’affare Brugman non l’ha certo portato avanti Carli e comunque la societa’ puo’ essere libera di credere o meno nelle qualita’ di Brugman…che io sicuramente non discuto,ma che sicuramente quest’anno il ragazzo non ha certo messo in campo…..Ribadisco che magari Raiola per rinnovare il contratto che scadeva,forse voleva un po’ troppi soldi e se l’Empoli ha ritenuto che il badget non lo permetteva,bene ha fatto a non rinnovare un contratto a chi sul campo poi non ha dato quello che ci si aspettava per meritarlo!E comunque non sara’ ne il primo e nell’ultimo giocatore che se ne andra dalla propia squadra a parametro zero!Magari Aglietti sara’ stato un pazzo….,ma se per tutto l’anno gli ha preferito Saponara che ha giocato un campionato non propio esaltante,un motivo ci sara’!

  12. Obiettivi precisi e chiarezza nel comunicarli: vai Marcello, continua così!

  13. Juri Ragazzini

    Bella intervista a tutto campo e fatta da un Cocchi che non stuzzica ma che non toglie la gamba ed un Carli che parla davvero alla gente e non solo al suo interlocutore. Non so che campionato faremo ma sto apprezzando la voglia di tornare a fare le cose semplici e per la gente.

  14. Forza Marcello, belle parole, sincere,dirette e precise. Se riesci a non perdere la strada maestra come fatto da Vitale potrai anche superare il maestro. Aspettavo da tempo questa intervista, ed anche se non sono d’accordo sulla gestione Brugman e Stovini, devo dire che stai lavorando bene e mi sono piaciute le cose come le hai dette

  15. RICORDATEVELO. Carli sarà la NOSTRA ROVINA. Poi quando siamo falliti come la rondinella, si starà a vedere. Non siamo la fiorentina, che poi ci fanno saltare 2 o 3 categorie perchè siamo ganzi.. se si fallisce noi l’è finita per davvero.

  16. quelli che criticano carli non sono tifosi sono chiaccheroni a empoli cè ne sono tanti ma che volete già criticate prima di cominciar e la squadra non è da b va bene , tanti tifosi se si possono chiamare tali farebbero meglio a andare al cinema invece che alla partita ,piena fiducia a carli se poi sbaglia qualcosa lo diremo al momento oppurtuno , fate il tifo piuttosto massa di pappagalli !!!!

  17. Marcello ti stai guadagnando la fiducia di molti empolesi, continua così e continua a dire le cose così come stanno, la gente ad empoli vuole genuinità non vedere un club di B che pensa di essere il Barcellona e poi fa le prediche. Ottima intervista del grande Cocchi!

  18. Io aspetterei a fare tante belle parole, deve ancora dimostrare tutto questo signore. Gli di atto di aver parlato bene e di non aver fatto tanti rigiri di discorsi, però io voglio aspettare prima di ricredermi come molti di voi.

  19. Carli, corsi o vitali..chiunque sia stato HA TOPPATO in pieno e dimostrato a tutti la sua incapacita..

  20. La questione Brugman deve far riflettere sulla gestione del settore giovanile degli ultimi anni. E’ l’ora di farla finita di andare a prendere i fenomeni a giro per il mondo, l’Empoli deve tornare ad essere quello che era qualche anno fa, deve andare a cercare i migliori giovani italiani e magari delle immediate vicinanze, fare piazza pulita dei procuratori nel settore giovanile e costruire i giocatori dai pulcini alla Primavera. Poi se questo Brugman è un fenomeno lo vedremo ….. il campo parla sempre!

  21. Mah staremo a vedere…fattostà che a me piaceva di più Stovini rispetto a pratali…e brugman non me lo sarei fatto sfuggire così!!

  22. Ighli Vannucchi

    Gaston Brugman ha firmato per il Pescara
    I SUOI estimatori possono mettersi l’animo in pace. Gaston Brugman non si presenterà mai nel ritiro azzurro visto che da ieri è un giocatore del Pescara. Il fantasista, liberatosi dal contratto che lo legava all’Empoli a fine giugno, non è stato mai contattato dai dirigenti azzurri che non lo hanno ritenuto idoneo al nuovo progetto. Il motivo è di natura tattica, perchè nell’ottica di Sarri il trequartista dovrà essere un attaccante a tutti gli effetti. Anzichè partire come terza scelta, dunque, Brugman ha preferito accasarsi altrove. Il Pescara lo ha cercato attraverso il suo procuratore, Mino Raiola, che nel giro di qualche ora ha trovato l’accordo. «Sono molto felice — ha spiegato lo stesso Brugman — ma ora dovrò dimostrare quello che valgo».
    lanazione

    ALLORA DI CHI è LA COLPA???
    ma continuate a parlare a vanvera diobono…

    carli a casa!
    CARLI A CASA!!!

  23. Bravo Carli e buon lavoro.

    Leone d’Oro per Alessio Cocchi!
    Basta darlo ai giocatori…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>