Nell’odierna mattinata si è svolta la rifinitura in vista della gara di domani al “San Nicola” tra Bari ed Empoli. Vediamo le ultime:

 

Mister Pillon ha scelto i suoi undici che manderà in campo contro il Bari nel suo abituale 4-4-2. Sciolti quindi i due dubbi che ieri avevamo sottolineato e che riguardavano sostanzialmente il centrocampo. Valdifiori al centro e Saponara a sinistra saranno i prescelti per iniziare la gara in Puglia, anche se il tecnico azzurro, soprattutto su Lazzari si dice molto felice di poter aver questa freccia al suo arco. Il romano rientra dopo lo stop di Pescara e domani partirà dalla panchina ma non è escluso un suo impiego a partita in corso perchè soprattutto dalle fasce Pillon vuole qualcosa in più e quindi è ipotizzabile che sarà li che vedremo dei cambi. In panchina quindi anche Singnorelli, provato oggi come negli ultimi giorni da centrale. C’era un piccolo dubbio anche su chi avrebbe affiancato Tavano nel tandem offensivo: Cesaretti sta bene e sarà lui il titolare con uno scalpitante Levan pronto nel caso di un eventuale necessità. In difesa, dopo le fatiche con la nazionale, rientra Mori in mezzo.

Non partiranno per Bari gli indisponibili Coralli, Coppola, Ficagna e Brugman.

Calma e gesso è il proclamo di Bepi Pillon che dalla gara di domani vuole ovviamente vedere qualcosa in più soprattutto in termini di attenzione, quella che secondo lui alla fine ha pagato con la sconfitta domenica scorsa. Il tecnico veneto sa che non sarà facile e non vuole guardare la classifica, ma lui per primo se ne rende conto, urge fare punti.

 

Con i rientri dalla nazionale e lo svuotamente dell’infermeria, per Torrente, ci saranno solamente problemi di abbondanza. I titoli di questi giorni sui giornalasi baresi indicano il potere alla fantasia, difatti dovrebbero agire contemporanemente due funamboli come l’ex Forestieri e Bogliacino. A fare spazio al “Topa” dovrebbe essere De Paula che se pur a disposizione ha lamentato in settimana qualche problema. Nel 4-2-3-1 dell’ex allenatore del Gubbio c’è un ballottaggio vivo tra Kopunek e De Falco, il secondo parte però favorito. Davanti il terminale offensivo sarà ancora Marotta.

A Bari vogliono i ter punti e nessuno ne fa mistero, anche lo stesso trainer dei galletti che vede nei suoi le pontezialità per arrivare ai playoff e nella gara con gli azzurri (da lui definiti un leone ferito) vede un importante banco di prova.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

   
 LAMANNA  PELAGOTTI
 CEPPITELLI  VINCI
 BORGHESE  MORI
 DOS SANTOS  STOVINI
 GAROFALO  REGINI
 DE FALCO  BUSCE’
 DONATI  MORO
 RIVAS  VALDIFIORI
 FORESTIERI  SAPONARA
 BOGLIACINO  TAVANO
 MAROTTA  CESARETTI

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWeek end azzurro giovani – Le gare 15/16 e 19 ottobre
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Pillon
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. Basta con questo cesaretti , non se ne pole più!!!!….fai giocare Pucciarelli che è di gran lunga superiore.
    cesaretti non giocherebbe nemmeno nel pisa da quanto è scarso!

  2. Anche io sono rimasto sorpreso nel vedere cesaretti dal primo minuto…credo che Levan sia ancora giudicato troppo in ritardo di preparazione per poter essere rischiato dal primo minuto.

  3. cesaretti è inguardabile, finirà la stagione con 0 goal, come levan, e come dumitru o sapoanara che gia ne hanno 1, vabbè…
    il problema dell empoli, è questa banda di giocatori scarsissimi…
    forza azzurri

    • Mi dispiace ammetterlo ma sono daccordo…sono passati i tempi dei campioncini che tutti volevano…Questi ragazzi sono scarsucci…da lega PRO!!! accidenti…speriamo di no!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here