Il tempo del calcio giocato è ancora lontano ma lo spazio che ci separa dai primi allenamenti, le prime pallonate e le prime amichevoli è sicuramente sempre di meno. Uno spazio nel quale è il mercato a farla da padrone per quanto ancora non sia ufficialmente iniziato visto che sarà il 1 luglio la data dello start del campionato forse più atteso dagli italiani e dove ognuno vince il proprio scudetto. L’Empoli ha tante idee in cantiere ma a livello entrate siamo ancora fermi a quel Manuel Pasqual che ormai da due settimane è di fatto un nuovo calciatore azzurro. Si è detto che la dirigenza vuol consegnare a al nuovo tecnico Martusciello una squadra molto vicina a quella definitiva per l’inizio del ritiro che prenderà il via tra poco meno di un mese in quel di Sestola, situazione questa che è diventata concreta ed ufficiale proprio una settimana fa. Dicevamo delle idee, idee che spaziano in ogni reparto di gioco, forse meno che in porta dove alla fine rivedremo i tre della passata stagione. In difesa è quello di Bellusci il nome più importnate, in mezzo al campo arriverrano Tello e Pererira via Juve ma si cercano anche delle mezzale ed il nome di Cristante è sempre buono, mentre davanti, forse davanti ancora le idee non sono cosi chiare o almeno lo sarebbero se non quei due che sono stati l’oggetto del desiderio, Lapadula e Caprari, sembrano essere sempre più lontani.

Nel frattempo si è consumato il secondo addio importante, un addio annunaciato ma che forse nessuno poteva immaginare con quale tipo di operazione, o meglio con quale capolavoro artistico della coppia carli-accardi. Mario Rui saluta e va a Roma con un contratto quinquenale, Mario Rui che insipiegabilmente manca agli europei che in questi giorni sono in corso in Francia. Di lui ricorderemo soprattutto quella che a napoli chiamano cazzima, ne ha davvero da vendere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here