Queste le pagelle inerenti la gara Empoli – Spal del 24/03/2017 (69ª Viareggio Cup, “Quarti di Finale”)

GIACOMEL: 6.5  Mai chiamato seriamente in causa se la cava bene sulle uscite dimostrandosi padrone della sua area di rigore

ZAPPELLA: 7 Bene, difende e spinge sulla fascia, infaticabile

SEMINARA: 6  Non la sua miglior partita ma se la cava riuscendo a chiudere con efficacia la sua fascia

BIANCHI: 7 Gara di grande personalità, praticamente quasi perfetta

PEJOVIC:  7  Compensa Bianchi sul piano fisico e si fa trovare sempre pronto, non sbaglia niente

BUGLIO: 6 Una gara sufficiente sul piano della qualità del gioco e della capacità di lettura delle situazioni, meno in fase di costruzione

DI LEO: 6  Una gara generosa, corre e lotta in mezzo al campo contribuendo non poco ad arginare il folto centrocampo avversario

DAMIANI: 7,5  Una partita di grande personalità e qualità, nelle giocate, nel possesso palla, nella manovra, nella capacità anche si soffrire in mezzo al campo

TRAORE:  7 Alcune sue giocate somo state illuminanti, capace di dare velocità e profondità alla manovra azzurra, esce stremato

MANICONE: 7  A parte la rete che porta alla semifinale offre la solita prova generosa ed altruista della punta avversaria, una vera spina nel fianco della difesa avversaria

ZINI ANDREA: 6 Non bene sempre ma non fa mancare di farsi sentire andando a marcare gli avversari già in fase di ripartenza, più precisione

(63′ BELLINI) SV

(75′ Tehe) SV

(84′ Picchi) SV

DAL CANTO: 7 Una buona gestione della gara, non rinuncia al suo modulo (e fa bene) pur di fronte ad una muraglia ferrarese che si schera a 5 dietro e infoltisce il centrocapo a tre con le avanzate dei suoi esterni. L’Empoli fa il suo gioco e lo fa bene, spreca semmai trippo davanti ma riesce a recuperare equilibrio dietro. La sua squadra sta acsuisendo personalità e sicurezza

4 Commenti

  1. Pagelle che condivido abbastanza, buona prova della nostra primavera che si conferma squadra solida ma dal gioco poco spettacolare.
    Ottima la prova dei due centrali di difesa Bianchi e Pejovic, upgrade notevole rispetto a Giampà e Zini che hanno giocato gran parte della prima parte del campionato.
    Bene anche Zappella, possiede una buona tecnica(non a caso fino agli allievi era un traquartista), un po’ peggio Seminara, ma prestazione tutto sommato sufficiente anche da parte sua.
    Centrocampo abbastanza modesto qualitativamente, Damiani è l’unico in possesso di una buona tecnica di base; i vari Di Leo, Buglio e Bellini purtroppo sono calciatori un po’ limitati tecnicamente.
    Buonissima prestazione del trequartista Traorè, molto tecnico e veloce seppur ancora molto leggero fisicamente, mi ha sorpreso soprattutto il suo sacrificio in fase difensiva che ha permesso molti recuperi palla.
    La coppia di attaccanti mi è piaciuta poco, Zini non può fare il titolare per evidenti limiti tecnici mentre Manicone è stato sicuramente più utile in fase di sponda e per far salire la squadra, oltre naturalmente al goal decisivo, ma anche lui tecnicamente non è propriamente irreprensibile.

  2. Dire che Bellini sia limitato tecnicamente significa non conoscere il calcio. E’ stato infortunato diverso tempo e la primavera faceva fatica,da quando è rientrato la primavera “vola”. nella partita con il Milan è stato tra i migliori,giocatore dal lavoro oscuro,non sempre “visto” da chi si limita solo a “guardare” le partite.

    • Non mi pare di aver detto che sia un giocatore inutile, è un giocatore che fa molto comodo nell’economia di una squadra grazie alle doti di corsa e tattiche che innegabilmente possiede.
      Ho semplicemente detto che a livello di tecnica individuale non è un granchè, penso che sia una cosa che si nota guardando con o senza virgolette le partite, poi naturalmente ha altre qualità che lo rendono utile alla squadra.

  3. Finalmente abbiamo trovato il nuovo scopritore di talenti e comunque visto le valutazioni che hai fatto mi sembra che te questa squadra l’hai seguita solo quest’anno. Riguardo alla difesa riguarda EMPOLI-SASSUOLO e ti accorgerai che sull’azione del 2-2 il difensore non prova neanche a difendere il pallone o a farlo rimpallare sull’avversario e lo butta in fallo laterale. Per un difensore della primavera mi sembra un po sconcertante

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here