empoli-sassuolo (20)La filosofia giusta è quella che va predicando il tecnico azzurro, Sarri, ovvero di andare a conquistare i quaranta punti prima di fare particolari congetture. Ma i punti conquistati, i distacchi da quelle che adesso rappresentano lo spartiacque tra salvezza e retrocessione, ma anche la famosa media del punto a partita fanno pensare che un determinato cammino si stia davvero tracciando in maniera indelebile.

 

La vittoria conquistata contro il Sassuolo, unita alle sconfitte contemporanee di Cagliari e Cesena, hanno fatto aumentare il distacco, appunto, sulle due terzultime o penultime, ad una quota di ben dodici punti. Stiamo parlando praticamente di quattro vittorie, quattro gare da tre punti ciascuna.

Ma la vittoria di ieri ha incrementato anche quella che è la media, come già detto, del punto a partita, quella che mantenuta porterá ai 38 punti, quelli che bastano, forse avanzano, per stappare la bottiglia.

La suddetta media, adesso, è di +5. Questo significa che l’Empoli, che ad oggi ha perso soltanto sette volte, potrebbe tranquillamente permettersi di perdere ben cinque volte di qui alla fine, ovvero nelle prossime dieci gare.

 

Numeri che, come sottolineato, lasciano poco spazio a tanta fantasia, però step by step andiamo a prenderci i punti che mancano e poi ogni discorso potrá davvero, e finalmente, essere chiuso.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteFOTO |Mirko Valdifiori raggiunge Coverciano
Articolo successivoEmpoli FC | Mercoledi la ripresa dei lavori
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Che si debba restare con i piedi per terra,siamo d’accordo,……ma fino ad un certo punto.Qui non stiamo parlando di una squadra che ha strappato con i denti i suoi 33 punti(nonostante sia innegabile l’impegno,la determinazione e la maglia sudata),ma di una squadra che ha giocato al calcio e non è mai stata messa sotto da nessuno è quelle 2-3 volte che e’ successo,ha sempre reagito e portato meritatamente a casa il risultato (Cagliari in casa l’unica partita persa malamente).Abbiamo,seppur giovanissima,una delle migliori difese del campionato,abbiamo una squadra che ha perso pochissime partite (7 e solo pochissime hanno fatto meglio di noi),abbiamo “ritrovato” il nostro trequartista (che pur con tutto l’ impegno di Verdi,non avevamo piu’), allora ok per siamo a fare i punti,ma non per la salvezza,anche se sempre da li si deve passare,ma per arrivare piu’ su che possiamo,perche’ aver fatto un campionato così bello e poi ritrovarci praticamente insieme a Chievo,Verona etc. è cosa che non ripaga certo le prestazioni dei ragazzi!

  2. La salvezza è molto molto vicina..anche perché guardando il Cagliari e Cesena credo che per essere sicuri di essere salvi bastino 36/37 punti..comunque andrà un campionato da incorniciare..questi ragazzi insieme al mister ci hanno regalato tante emozioni facendoci vedere forse il migliore Empoli di sempre..Orgoglioso di essere Empolese!

  3. Secondo me alla fine basteranno 35-36 punti per essere salvi…Cagliari e Cesena sono veramente distanti. Fondamentale ovviamente fare i 3 punti col Parma….

  4. Se io fossi un tifoso del Cagliari o del Cesena guarderei SOLO l’Atalanta, e non prenderei nemmeno in considerazione le squadre a 32 o 33 punti. Come fanno Cagliari o Cesena, che hanno fatto 21 punti in 28 giornate (media 0,75 punti a partita) a fare da ora in poi più di 12 punti (per arrivare ai nostri 33) in 10 partite (media 1,20)?
    Ognuno metta in atto la propria scaramanzia preferita 🙂 🙂 🙂

  5. anche se le perdiamo tutte siamo salvi però preferisco perdere col parma ma battere quei falliti violacei e festeggiare la salvezza

  6. Domenica alla fine della partita mi son detto è fatta, ma guardando il calendario, non è che è fatta anzi, è anche abbastanza duro per noi, ma fino ad oggi abbiamo fatto calcio spettacolo e punti, quindi non mi preoccuperei più di tanto, a meno che non ci siano strani giochi di potere……secondo me mancano cmq ancora 7 punti alla certezza, Parma in casa e 2 scontri diretti in trasferta Atalanta e Verona, stiamo a vedere comunque vada Grazie a tutti!!!!

  7. Se si mette su questo piano può darsi che bastino anche 33 punti però a questo punto l’Empoli non è che deve mollare, si potrebbe anche riprendere il Genoa se si continua così

  8. Si eccoli per la salvezza servono 40 punti,il calendario dell’empoli è il più difficile, la salvezza è lontana

  9. Non servono 40 punti ne bastano meno e comunque il cagliari ha da giocare con juve napoli lazio e fiorentina quindi e’ ostico anche x loro.
    Il cesena non so il calendario

  10. Juve lazio torino verona interfuori casa,se va bene sono 2 punti altrimenti 0… se fanno come il palermo che si sente salvo da un mese di punti ne faranno col contagocce

  11. Ma che è questo pessimismo, oh? Vi svegliate? Con Juve Fiorentina e Lazio una sconfitta va messa in conto. Ma siamo sicuri che anche con loro non riusciamo a fare neanche un punticino? Se sì, lo mettiamo in saccoccia. E nelle altre 7 partite non riusciamo a fare 7 punti? Secondo me come media ci riusciamo, fra sconfitte prevedibili, ma anche prevedibili vittorie: col Parma? Col Torino perdiamo? Con la Samp in casa nostra? Può darsi di perdere a Milano con l’Inter, ma col Verona? Col Napoli in casa si può perdere, ma non sarei così sicuro; se perdiamo si compenserà con i tre punti che prenderemo col Parma. Io sono tranquillo sulla permanenza in A, anche perché 40 punti sono prevedibilmente troppi. E’ un fatto statistico; anche con le grandi non è che siamo sconfitti in partenza, con tutte loro, intendo. Come è possibile perdere 5 volte? Iuve, fiorentina, lazio,napoli, inter? Secondo me ci saranno dei risultati imprevedibil in queste ultime 10 partite, magari si raccatta dove non pensiamo e si perde dove invece si spera di fare bottino. Tutte le squadre ce la mettono tutta, ma vedo messe veramente male Parma, Cagliari e Cesena. Noi si deve fare la corsa per superare altre squadre che hanno grosso modo lo stesso punteggio nostro, ma bisogna anche fare la corsa su chi ha una decina di punti meno di noi. Forza Empoli!

  12. Ovviamente la salvezza è ormai ad un passo, mancano 4-5 punti per l’assoluta certezza che nel 2015-16 staremo ancora in serie A con 10 partite a disposizione. La squadra senza ombra di dubbio continuerà indiavolata fin quando non potremo strappare la bottiglia di champagne e di conseguenza andrà a Torino per fare il suo gioco e per provare la grande impresa.

  13. Pensate positivo, il periodo peggiore è passato. Adesso andiamo verso campi asciutti e veloci, dove non temiamo nessuno.
    Quindi anche per le grandi sarà veramente dura battere l’Empoli con il caldo e campi non pesanti, inoltre le grandi, giocheranno con le seconde linee, pur sempre forti, perché impegnate nelle competizioni Europee.

  14. Anche se ci salviamo a maggio,la prossima stagione la squadra verrà smantellata e sarri andrà via. . . Se si vuol fare un progetto per restare a lungo in serie A, bisogna vendere solo 3-4 giocatori,E Incassare il più possibile e prendendo validi sostituti…tra valdifiori hisay mario rui almeno 20 milioni di entrate

  15. stai tranquillo 1920,se ci sono persone che si intendono di calcio e sanno fare progetti queste sono sicuramente a empoli!

  16. A me garberebbe sapere quali sono i dirigenti che vorrebbero Empoli1920 e/o S’Ostina.Mezzaroma? Ghirardi? Toccafondi? Ma davvero non pensate a come vi giudicherebbe qualcuno non di Empoli se si trovasse a leggere certe critiche ridicole a questa proprieta’?Minimo matti da legare o irriconoscenti.Ma andate a vedere la Lucchese,il Prato,il Siena,la Massese,l’Arezzo,la Pistoiese,il Grosseto,tutte squadre di citta’ capoluogo di provincia che a parte l’Mps Fc la serie A(ma anche la serie B) non sanno che cosa sia.Siete davvero incredibili!

  17. Che la squadra sia smantellata come, dice Empoli 1920, è fatale per il semplice motivo che sono i giocatori stessi che se ne vogliono andare dove guadgnano molto di più. Vi ricordate l’anno in cui Di Natale voleva andar va e non fu ceduto? E mi pare anche Rocchi con lui, ma non ricordo bene. Ebbene: Di Natale, che è anche uno str…o, giocò malissimo per un ano, in modo da essere mandato via l’anno dopo (io credo che avrebbe dovuto giocare bene lostesso ma per proetsta non lo fece). Quindi si va per gradi: quest’anno ci salviamo, poi si allestisce una squadra con titolari nuovi e si vedrà. Condivido l’intervento di px125: sottolinea un partiolare positivo per noi.

  18. A empoli deve restare chi è motivato, altrimenti danno solo problemi,cambiare troppi giocatori non fa assolutamente bene se c’è un gioco collaudato

  19. Caro Empoli 1920 come è possibile che servano 40 punti per salvarsi. Fosse vero Cagliari e Cesena per arrivare a questa quota dovrebbeRo fare 19 punti in 10 giornate cioè 2 in meno di quelli fatti in 28 giornate. A me sembra un po’ strano che possa succedere che quasi triplichino la media punti

  20. Sì con la partita che Montella regalo al suo amico Di Francesco. Poi il Sassuolo aveva 21 punti ed era penultimo e riprese il Livorno che era Quartultimo a 24 punti, cioè solo 3 punti di distacco non 12. Per questo penso che l’unica squadra ad aver paura semmai deve essere l’ Atalanta che è a 26 punti cioè solo 5 di distacco

  21. Il Sassuolo fu fatto salvare…è la squadra di uno degli uomini più potenti d’Italia. ..e fra due industriali (Sassuolo e fiorentina) si intendono. ..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here