tratto da: TuttoReggina.com

 

Alfredo Aglietti è un nome indimenticabile della storia recente del calcio reggino. Prelevato nell’estate del 1994 dal Pontedera, l’attaccante di San Giovanni Valdarno ha letteralmente trascinato gli amaranto di Zoratti prima e di Gagliardi poi (nelle ultime giornate di B, stagione 1995/1996) a risultati storici e prestigiosi.

 

Innanzitutto, la stagione di Serie C1, dove la Reggina ha trionfato e vinto la resistenza dell’Avellino, grazie alle 20 reti di Aglietti. Tante e molte di queste bellissime, che fino all’avvento alla Reggina si era limitato a giocare in Toscana.

La stagione di B lo consacra ad alti livelli con le 18 reti realizzate, che consentono alla Reggina un’insperata e incredibile salvezza, la quale rimarrà scolpita nella storia del club di via delle Industrie.

Oltre alla promozione in B e una salvezza che ai tempi ha significato quasi uno scudetto, Aglietti è al decimo posto della speciale classifica di tutti i tempi dei marcatori amaranto, con 38 marcature. C’è da notare però, che gli altri calciatori che vantano l’onore di essere in questa speciale graduatoria, hanno realizzato i loro gol su più stagioni, mentre Aglietti ha vestito l’amaranto solo in due annate.

 

Le presenze di Aglietti in amaranto sono 69.

Sul famoso portale Youtube abbiamo trovato un bel video sulle reti in amaranto dell’attuale allenatore dell’Empoli:

CONDIVIDI
Articolo precedenteFantacalcio | Risultati del 21 settembre 2011
Articolo successivoAnticipo | L'ex Baldini fa solo un punticino
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

8 Commenti

  1. Bravo Aglietti bel goleador….magari lunedi ricordati che noi ne abbiamo 2 in squadra…cerca di farli stare vicini e molto nei pressi dell’area avversaria….ne hai altri otto che si devono sacrificare per loro….non farli spompare facendoli giocare o troppo isolati o in posizioni del campo assurde

  2. e poi c’è anche l’aggravante che non capisce niente di Calciatori , se c’è un giovane promettente sia caratterialmente che tecnicamente lo fa mandare via per prendere qualcuno dei suoi molto inferiore a quelli che ha mandato via !!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here