Leggendo quest’oggi tra gli articoli del portale “Tuttomercatoweb.com“, con tanto di esclusiva in grassetto evidenziata, si parla di Crotone come dell’ultima spiaggia per il tecnico azzurro Alfredo Aglietti.

 

Sempre secondo il sito specializzato in calciomercato, si asserosce ad un ultimatum lanciato all’allenatore ex Viareggio dalla società azzurra.

Sicuramente le tre sconfitte consecutive, come sottolineato con tutti i protagonisti, Aglietti compreso, nelle interviste del dopo gara, faranno della gara di Crotone un match importantissimo, da non sbagliare sia per non rischiare un contraccolpo psicologico non positivo, sia per non mettere troppi punti tra azzurri ed il gruppo delle pretendenti ai playoff, ma l’ambiente è assolutamente coeso e dalla parte del proprio tecnico, non mettendo assolutamente in dubbio, almeno per adesso la guida tecnica.

 

Gli stessi massimi dirigenti azzurri, intercettati di straforo alla fine dell’odierna seduta di allenamento, hanno smentito categoricamente tali voci ed anche eventuali fughe di notizie verso la sopracitata testata che non avrebbe quindi i crediti per poter garantire quanto detto se non su una base soggettiva.

 

Certamente dal suo canto Aglietti sa che nella prossima gara avrà gli occhi addosso di tutto l’ambiente empolese e che la sua professione, parallelamente alle tante soddisfazione, è fatta di queste circostanze, mettendo proprio gli allenatori per primi sulla graticola a pagare per tutti errori propri e non.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo…occhi puntati verso Crotone
Articolo successivoFantacalcio | Risultati del 10-11 settembre 2011
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

17 Commenti

  1. E’ vero se non vengono i risultati paga sempre l’allenatore….è vero che a volte secondo me si intestardisce in moduli assurdi che sanno solo spompare i giocatori,però bisogna anche riconoscere che un allenatore conta,pero’ non scende in campo lui…e se i giocatori fanno ca..ate grosse come le case,non dipende solo da lui!E’ VERO FORSE HA SBAGLIATO A CONFERMARE TONELLI ANCORA UNA VOLTA,MA SE NON L’AVESSE FATTO GIOCARE IL RISCHIO DI PERDERLO COME GIOCATORE DA UTILIZZARE,POTEVA ESSERE UNA COSA CERTO NON POSITIVA PER IL PROSEGUO DEL CAMPIONATO.Invece purtroppo o meno male ha avuto la conferma che Tonelli non è maturo per la serie B E CHE è AUSPICABILE CHE MORI SABATO SIA IN CAMPO.Io son convinto che a Crotone si farà una grande partita e che con il rientro di Corallone,Mori e l’arretramento di Busce’ al posto di Vinci tutto si aggiustera’!Il problema piu’grosso infatti l’abbiamo in difesa sulle fasce,perchè al centro con Stovini e Mori siamo a posto,perchè anche Regini non sa difendere e uno come Gorzegno farebbe comodo e parecchio.Regini probabilmente se schierato a sinistra davanti a Gorzegno,con la sua spinta diventerebbe devastante e potrebbe recuperare meglio la posizione quando attaccano gli avversari!

    • E’ inutile parlare di gorzegno sulla fascia, lo abbiamo venduto.. Anche marzoratti lo abbiamo dato via e ci avrebbe fatto comodo.. Purtroppo la società ha potenziato l’attacco, ma ha indebolito la difesa. Aglietti è stato capace di distruggere marzoratti preferendogli sempre tonelli o mori (mori posso anche capire, ma tonelli) e facendolo giocare sempre fuori ruolo sulla fascia destra quando non era disponibile vinci (che a mio avviso è un giocatore mediocre). Lo stesso errore lo stà commettendo con saponara che non è un centrocampista di fascia sinistra, non possiamo farlo giocare lì tutto l’anno lo sciupiamo. Se volevamo fare il 4-4-2 ci servivano almeno un altro giocatore sia sulla fascia destra e sulla fascia sinistra e ridurre magari il parco attaccanti. Per la rosa attuale molto meglio il 4-3-3 o 4-2-3-1, però qui ogni settimana si cambia modulo, è impossibile trovare un identità.

  2. Sto perdendo la fiducia nel gatto e la volpe, una volta avrebbero sistemato la situazione con mesi di anticipo, e si invecchia non c’è nulla da fare!!!

  3. Di sicuro con Tonelli in panca si parte già con un gol subito in meno…cmq ragazzi mi dispiace ma io corallone ora come ora lo vedo bene in panca, spero di sbagliarmi, però uno come Dumitru ce lo vedo meglio davanti fa più movimento e da più velocità…a centrocampo giocherà per forza Valdifiori e già questa è una buona notizia..spero anche nel rientro di Lazzari magari spostato a centrocampo…cmq se un si vince ripigliamoci SOMMA!!! Mario Somma Alè la la la la!!

  4. Io non voglio la testa dell’allenatore.
    Ma nemmeno quella di Tonelli.

    Specialmente in questo momento di crisi non è auspicabile ne ora ne mai che uno perda il lavoro.

    Può capitare nel lavoro di sbagliare non per questo uno deve essere fatto fuori.

    Però non si deve perseverare o credere in un’idea sbagliata.

    Io voglio solo che Aglietti apra gli occhi su gli errori commessi.
    che si inizi a dare un gioco vero alla squadra
    che faccia una difesa di gente esperta
    che la smetta di frammentare i giocatori per il campo
    e che si riguardi le partite fine anni 90.

    Tuttavia se veramente non siamo buoni agirare un pallone in mezzo al campo è bene che facciamo festa.

  5. Il problema grosso di Aglietti è che non ha personalità. Non sa imporre le proprie scelte ne ai giocatori ne alla dirigenza. Lo spogliatoio sta già incominciando a fare le prime crepe (lo so per certo) e senza un allenatore che sappia prima di tutto fare da leader il rischio grosso è che si faccia la fine del Sassuolo dell’anno scorso

  6. Ho letto dagli altri commenti che
    qualcuno dice che nello spogliatoio “c’è maretta”

    Sarebbe bene remare tutti dalla stessa parte.

    Basta poco. Non si deve licenziare nessuno. Basta correggere gli errori.

    Non credo che “Aglio” sia uno che non si fà rispettare.

    Via vediamo cosa succede a “questo esame di riparazione”

  7. IO non capisco….si continua a mettere in dubbio le capacità di Corallone….forse è visto in tono minore perchè non ha un fascio di capelli che svolazzano mentre gioca in mezzo al campo…chissà,forse anche nel calcio chi è piu’ bello più è bravo.Ma vogliamoci mettere in testa che QUESTO RAGAZZO NEGLI ULTIMI 2 CAMPIONATI HA FATTO 32 GOL SOLO IN SERIE B(e quanti ne ha fatti fare…..vedere EDER)…..E CHE SE AGLIETTI NON LO AVESSE SPOMPATO LASCIANDOLO DA SOLO LASSU’ ALL’ATTACCO AVREBBE INCREMENTATO IL SUO BOTTINO E DI MOLTO….In coppia con CICCIO,sempre che il mister si degni di farli giocare assieme,vediamo quanti goal fara’!OLTRETUTTO E’ L’UNICO CHE PUO’FAR SALIRE LA SQUADRA!

  8. Grandi PE, che ieri per primi hanno sbugiardato tuttomercato !!! oggi tutti i giornali hanno sottolineato, con le parole dei dirigenti, la grande bufala mediatica. Poi resto del parere che cmq se Aglietti perde in Calabria se ne deve andare.

  9. Io riassumerei così la partita: 5′ minuto Pozzi contro Pelagotti, palla tra traversa e mani del portiere (!!); 17′ Bertani contro Pelagotti, palla tra portiere e PRIMO palo da un angolazione impossibile ; 45′ Saponara contro Romero, con molto spazio a disposizione, tiro praticamente addosso al portiere; 83′ Cesaretti contro Romero non riesce neppure a toccare la palla davanti alla linea di porta. Mi chiedo, dopo tutto questo , quali sono le responsabilta’ di Aglietti Un saluto a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here