Si è svolta questa mattina, presso il Palazzo delle Esposizioni di Empoli, la cerimonia di chiusura della stagione 2011/12 inerente la “Scuola del Tifo”, l’iniziativa promossa ed organizzata dal Centro di Coordinamento degli Empoli Clubs, con ovviamente il supporto dell’EmpoliFc.

 

I protagonisti della mattinata sono stati i circa 500 bambini delle scuole del circondario empolese che hanno presenziato nel Palaexpò, accompagnati dalle loro maestre, portando con se tutti  i lavori realizzati durante l’anno scolastico. I tanti disegni, tutti incentrati sull’antiviolenza, sul “tifare per e non contro” (lo slogan da sempre dell’iniziativa) hanno colarato come affreschi i pannelli addobbati ai lati del palco, ed al centro anche una bellissima marionetta dedicata alla memoria del compianto Carlo Castellani, grande calciatore azzurro (a lui è intitolato il nostro stadio) ma prim’ancora grade uomo. E proprio la vita di Castellani è stata una delle tematiche affrontate negli incontri svoltisi durante l’anno e ripresa stamani mattina.

 

Cerimoniere d’eccezione è stato il giornalista Giacomo Cioni che di volta in volta ha chiamato sul palco tutti gli illustri ospiti della giornata, a partire dal Presidente azzurro Fabrizio Corsi con il quale, oltre al fare una valutazione sulla bellisma iniziativa portata avanti del CdC, ha ripercorso i passi del Fabrizio bambino e dei suoi primi anni da giovane tifoso accompagnato allo stadio da babbo Ruffo. Momenti belli perchè per un attimo quello che è il massimo dirigente della nostra squadra, in un momento poi cosi delicato della stagione, ha fatto vedere un lato di se molto personale ed intimo.

 

Molto interessanti gli interventi dei tre sindaci del circondario: Empoli, Vinci e Capraia-Limite. Ha poi parlato l’arbitro empolese Pinzani, anch’egli coinvolto durante la stagione in alcuni incontri direttamente dentro le scuole.

E’ voluto esserci anche il commisarrio di Empoli, il dott. Di Domenico, che ha portato la sua testimonianza ai piccoli studenti/tifosi su come si debba fare prevenzione su tutto cio’ che puo’ riguardare la violenza negli stadi ed in generale.

Parola anche a tutte le mastre delle classi coinvolte, tutte emozionatissime per l’importante platea ma tutto convinte dell’importanza del progetto, un progetto (è stato un coro unanime) che dovrà andare avanti perchè importantissimo dal punto di vista formativo.

Annotiamo poi la presenza nel parterrè di alcuni dirigenti azzurri, anche Massimiliano Cappellini che da Responsabile del Settore giovanile era ovviamente molto interessato alle tematiche della discussione, e tutti i giornalisti della stampa locale.

 

E poi ovviamente i calciatori dell’Empoli, non tutta la squadra, ma una nutrita rappresentanza formata da Brugman, Lazzari, Valdifiori, Tonelli, Saponara, Gorzegno, Regini e Guitto.

 

E sono stati proprio i calciatori, che per tutta la stagione hanno girato di scuola in scuola per raccontare cosa è il calcio e come deve essere vissuto, che hanno chiuso la bella cerimonia donando a tutti i bambini presenti dei simpatici gadget dell’Empoli e non solo.

Giocatori che sono ovviamente rimasti molto colpiti e dall’importanza dell’evento (che oggi lo ricordiamo, ha toccato il suo apice ma che per tutta la stagione si è snocciolata in maniera molto massiccia) e dalla tanta curiosità che tutti i ragazzini hanno avuto per loro come uomini di sport e per le loro storie non necessariamente calcistiche.

 

Un grande plauso, in conclusione, va dunque a chi ha messo in piedi da anni questa encomiabile manifestazione che è oltretutto un grande spot per la nostra città: a tutti  collaboratori del Centro di Coordinamento con su tutti il Presidente Athos Bagnoli e la segretaria Eleonora Mucciarelli ed alla famiglia Del Rosso.

 

Appuntamento quindi alla prossima stagione, con vecchi e nuovi bambini, vecchi e nuovi protagonisti dell’Empoli per portare avanti “La scuola del tifo“, una scuola di vita che avrà sempre maggiormente il compito di provare ad avvicinare nella maniera più sana e genuina possibile gli adulti di domani al calcio ed ai colori dell’Empoli.

 

Al. Coc.

 

Questo il ricco contributo video realizzato da PianetaEmpoli.it

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePunti di Svista | Audaces fortuna iuvat
Articolo successivoI sogni promozione della Cremonese passano da Coralli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here