IL PAGELLONE DI ALBINOLEFFE-EMPOLI

 

BASSI 7 – Nega il gol all’Albinoleffe in almeno un paio di circostanze.

 

VINCI 7 – Prestazione ancora positiva. Questo ragazzo è stato chiamato in causa da mister Baldini nel momento più delicato della stagione, e sta rispondendo alla grande. Anche a Bergamo contro l’Albinoleffe una buona prestazione.

 

PICCOLO 6,5 – Sicuro in difesa e sfiora anche il gol nel primo tempo con un gran colpo di testa. Buona notizia per l’Empoli. Peccato per quel cartellino giallo che, data la diffida, lo costringerà a saltare per squalificail match di sabato prossimo con il Rimini.

 

Buscè in azione a Bergamo contro l'AlbinoleffeKOKOZSKA 6 – Prestazione sufficiente. Regge bene il confronto con Cissè.

 

TOSTO 6,5 – Buona prestazione per l’esterno sinistro; sicuro in fase difensiva, positivo in fase offensiva. Nel secondo tempo intorno alla mezzora subisce un brutto intervento sul ginocchio sinistro. A nostro avviso poteva starci il cambio con il suo naturale sostituto Sabato, visto anche che in effetti nell’ultimo quarto d’ora Tosto cala e il campo in pessime condizioni certo non lo aiuta.

 

MORO 5 – Bravo in fase di interdizione, recupera molteplici palloni ma non azzecca mai un passaggio in fase di proposizione offensiva.

 

MARIANINI 5,5 – Come Moro ottimo “muro”, ma poco efficace quando servono idee per riproporsi in avanti.

 

BUSCE’ 5 – L’ombra del vero Buscè. I campi pesanti lo limitano, soprattutto nelle sue classiche sgroppate. Lo aspettiamo per i campi asciutti… sperando arrivino presto.

 

LODI 4,5 – Non pervenuto. Non ne azzecca una, e Silvio Baldini al minuto 85 lo toglie dal campo per Corvia.

 

VANNUCCHI 5 – Quell’errore sottoporta che poteva regalare i tre punti alla squadra azzurra pesa come un macigno.Ighli Vannucchi circondato dagli avversari

 

POZZI 5,5 – Ci mette tutta la buona volontà, insomma generoso come sempre. Ma non è ancora al top, e spesso diventa confusionario.

 

SAUDATI sv – Entra a dieci minuti dal termine (più recupero): ingiudicabile.

 

CORVIA sv – Gioca solo otto minuti (recupero compreso): a nosto avviso mister Baldini dovrebbe farlo giocare di più, tra i tre centravanti a disposizione del tecnico azzurro sembrerebbe quello più in palla.

 

IL MISTER SILVIO BALDINI 5 – Il terreno di gioco dello stadio “Azzurri d’Italia” di Bergamo non aiuta la sua squadra, viste anche le caratteristiche tecniche dei suoi giocatori. A nostro avviso però è stato controproducente tardare ad effettuare i cambi. Nel finale forse Tosto avrebbe meritato un pò di riposo e sarebbe stata anche l’occasione per il debutto in azzurro del suo nuovo sostituto naturale ovvero Sabato. Ma forse l’errore più grave è non dare un pò più di fiducia a Daniele Corvia. Per il resta bene la difesa, così così il centrocampo che manca in qualità soprattutto in fase di impostazione.

La squadra quando deve costruire è troppo lenta, e consente sempre alle difese avversarie di non farsi trovare impreparate. A questa formazione manca l’estro e Flachi (perchè lui deve giocare a fianco di una punta…sia chiaro) forse arriva nel momento cruciale della stagione.

In questo caso ci sentiamo di dire che forse Silvio Baldini è stato un pò tradito da Lodi e Vannucchi: troppo lento il primo; poco ispirato il secondo. E questi sono calciatori che in serie B, al pari di Flachi, ti possono far vincere un campionato… quasi da soli, quasi.

 

G. G.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here