Il calcio e la musica. Due tematiche che, da sempre, hanno contrassegnato la vita e il percorso artistico di Andrea Maestrelli fino adANDREA MESTRELLI intersecarsi in un’unica grande passione. L’emergente cantautore empolese, che dopo la pubblicazione dell’album d’esordio “E’ arrivato Remo”, sta vivendo un momento magico dal punto di vista professionale, domenica farà il proprio esordio televisivo nella trasmissione di Rai 2 “Quelli che il Calcio”. In diretta dallo stadio “Bentegodi” di Verona, Andrea Maestrelli commenterà infatti la partita dell’Empoli, la squadra del cuore che ha sempre seguito sulle gradinate della Maratona, in mezzo alla tifoseria azzurra più calda e appassionata. Una bella soddisfazione per il giovane artista di casa nostra, più volte convocato nella nazionale italiana cantanti e coinvolto in iniziative di solidarietà. 

.

E’ stato un anno intenso e ricco di soddisfazioni per Andrea Maestrelli questo 2015 che staANDREA MAESTRELLI per concludersi. In aprile è uscito il suo debutto discografico “E’ arrivato Remo” che ha avuto un ottimo successo di pubblico e ha suscitato opinioni assai favorevoli in termini di critica. Dopo la partecipazione a “Musicultura” e la vittoria del prestigioso Premio Lunezia nella categoria “Nuove proposte” con il singolo “Holden”, il 24enne cantautore di Vinci ha estratto altre due perle d’autore dal suo primo lavoro. Nella scorsa estate è stato pubblicato il video di “Bacco Tabacco”, che ha visto la straordinaria partecipazione del popolare attore Alessandro Haber, mentre, alcune settimane fa, è stato realizzato il video di “Sergio”, ideato e diretto da Fzero Photographers. Si tratta di una canzone dedicata al padre a cui Andrea Maestrelli tiene molto e che esprime in maniera ironica e, nello stesso tempo, profondissima, l’intenso rapporto che lo lega alla figura paterna, essenziale punto di riferimento dal punto di vista umano e professionale per la vita dell’autore (cliccando sul link in basso è possibile vedere il video di “Sergio”). L’attuale partecipazione al “Premio Fred Buscaglione”, manifestazione in corso dedicata alla canzone d’autore italiana, dimostra ancora una volta l’attenzione che il mondo del cantautorato italiano riversa nei confronti di un artista emergente che sta facendo parlare di sè tutto il panorama discografico del nostro paese. 

Nico Raffi 

10 Commenti

  1. Può avere un influenza ma non certo copiare…l’originalità pura non esiste..si è sempre influenzati da qualcosa che ci circonda…vai mae..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here