SAMPDORIA-LIVORNO 1-1 (p.t. 0-0)
ARBITRO: Nasca
RETI: 55′ Pozzi (S), 81′ Paulinho (L)

 

Nella prima mezz’ora di gioco meglio il Livorno che si rende pericoloso al 22′ con un gran tiro da lontano di Piccolo che finisce di poco a lato e al 30′ con Dionisi la cui conclusione ravvicinata, dalla destra dell’area piccola, viene respinta di piede da Romero. Al 40′ altra palla-goal per il Livorno con Piccolo che tira da 12 metri, su assist di Schiattarella, un filo sopra la traversa. Dalle tribune partono i primi fischi per la Sampdoria, sin qui davvero modesta. All’ultimo minuto del primo tempo l’unica occasione da rete per i blucerchiati fallita da Pozzi solo davanti a Bardi bravissimo a respingergli la conclusione. Squadre al riposo sullo 0-0, meglio i labronici ma la più grande occasione da rete l’ha fallita la Sampdoria al 45′. Nella ripresa il Livorno si rende ancora pericoloso con Piccolo (49′) che calcia a lato largamente dopo essersi liberato in area molto bene ma è la Sampdoria a sbloccare il risultato al 55′ con Nicola Pozzi che, lasciato colpevolmente libero, controlla e batte Bardi con un rasoterra non forte ma preciso. Al 60′ Schiattarella si libera ottimamente sulla destra ma la sua conclusione è imprecisa, il Livorno non sembra demoralizzato dallo svantaggio. Al 73′ Sampdoria vicinissima al 2-0 ancora con Pozzi, bravissimo a liberarsi in area e sfortunato nella conclusione con il pallone che si stampa sotto la traversa per poi rimbalzare a terra un metro prima della linea di porta. Dal possibile 2-0 la gara torna in parità all’81’ con una punizione del brasiliano del Livorno Paulinho che si insacca alla destra di Romero. Tutto da rifare per la Sampdoria ma pareggio, tutto sommato, meritato per l’undici di Armando Madonna. All’86’ jella nera, ancora, per la Sampdoria che colpisce il palo alla sinistra di Bardi da distanza ravvicinata con un tocco di Bertani deviato da un difensore sugli sviluppi di un corner da sinistra. Dopo 5 minuti di recupero il sig. Nasca sancisce il pareggio tra Sampdoria e Livorno, un risultato che può stare bene ai toscani imbattuti da tre gare ma non all’undici di Beppe Iachini che manca l’aggancio provvisorio alla zona play-off.

To. Che. 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato azzurro: in due a Gavorrano
Articolo successivoSerie A | Probabili formazioni 21-22 gennaio 2012
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here