L’ex centrocampista azzurro Antonio Buscè, napoletano DOC ed attuale allenatore della formazione Under 15 dell’Empoli è intervenuto ieri sera nel corso della trasmissione “Incontro Azzurro” in onda su Radio Lady.

L’ambiente è un po’ scettico dopo gli ultimi risultati e le ultime prestazioni. Penso sia una situazione fisiologica: è facile dire ora di avere un po’ di pazienza. E’ vero che l’Empoli non vince da un po’, è vero che le ultime sconfitte hanno portato un po’ di malcontento nell’ambiente, ma la salvezza resta a portata di mano. Contro Napoli e Roma saranno due gare difficilissimi, ma se l’Empoli farà l’Empoli non ci saranno problemi. L’Empoli si è sempre contraddistinto nel far lavorare allenatore e giocatori con tranquillità: è sempre stata questa la forza. La migliore medicina è questa: sopportare un attimo la situazione che è fisiologica. tifosi vogliono sempre vedere la squadra che gioca a livelli importanti e fa risultati importanti. Io da giocatore mi ci sono ritrovato, ma la mia sensazione è che si pensasse soprattutto al Palermo e non a loro stessi. Secondo me loro devono liberarsi di questa sensazione: l’Empoli non è così inferiore di 4 gol al Chievo. La forza dell’Empoli, da quando è tornato in Serie A, è stata quella di tenere alta l’intensità dei ritmi di gioco. Anche se tanti giocatori sono andati via, quelli che ci adesso sono la qualità ce l’hanno. Se riuscirà a tenere alta l’intensità potrà giocarsela alla grande. La forza del Napoli la sappiamo tutti: due settimane fa ha giocato contro il Real Madrid alla pari per 60 minuti. L’Empoli deve giocare con la mente libera: è una squadra fatta da giovani che devono vivere d’entusiasmo. Adesso il pallone scotta, c’è la paura di sbagliare anche la giocata semplice. I giocatori dovranno scrollarsi di dosso tutte queste paure prima di scendere in campo.”

18 Commenti

    • Spero davvero che tu ti sia sbagliato…sennò vuol dire che la chiacchierata post-Chievo non gli è servita a nulla. Ah già, ma se la squadra va male è per i fischi dei tifosi.

          • capiamoci: qui (e sul web in generale) chiunque può scrivere quello che gli passa nella mente a prescindere se sia vera o falsa! D’altronde il M5S su notizie manipolate ad arte e montate sul web ci ha costruito il consenso politico attuale! Come biasimarli? il pubblico italiano è per larga parte un gregge di pecore credulone con scarsa capacità critica su quello che legge! INTERNET è IL MODERNO OPPIO DEI POPOLI
            ergo non si deve credere a tutto quello che viene detto o scritto

  1. Io voglio credere e sperare che ciò che dice Alex non sia vero, altrimenti è giusto che i tifosi comincino a farsi sentire davvero…

  2. è vera questa cosa ???sarabbe grave , che cazxo andiamo a fare allo stadio se questi stanno tutta la settimana a spassarsela epoi la domenica sono 11 cadaveri mah

  3. lo spero anch’io che non siano arrivati a tanto. Antonio, non è un problema di concentrazione ma di gioco. Il Napoli ce l’ha, noi molto meno…non scherziamo. (ma guarda che cosa mi devo trovare a dire mentre ricordo la partita d’andata a Napoli con Sarri da noi e Tavano che sbagliò un gol fatto ma si giocò da far paura in casa loro. Vai a ripetere quella partita!).

  4. RIPETO: CALMA RAGAZZI NON C’ERA NESSUNO AL COLLE! questi sono infiltrati delle nane che vogliono destabilizzarci ancora di più! Vi divertite male ma d’altronde con la squadra che vi ritrovate…senza nessun obiettivo…

  5. Mi dispiace ma è tutto vero io riferisco quello che vedo è purtroppo a malincuore ribadisco che erano al colle ma non giù ma su nel prive ove si entra soltanto se hai il tavolo riservato il loro era quello alla destra della di davanti le scale

  6. Del dj scusate anche a me dispiace dopo tutto il casino che è successo potevano evitare era pieno di gente di empoli li hanno visti tutti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here