La CAN di Serie A e B ha diramato le designazioni arbitrali. Sarà Gervasoni di Mantova a dirigere Empoli-Avellino di sabato 17 gennaio, mentre i guardalinee saranno Milardi e Fittante, con Paparazzo quarto ufficiale di gara.

 

Intanto il presidente azzurro Fabrizio Corsi è stato inibito dal giudice sportivo fino al prossimo 16 febbraio per una frase rivolta all’arbitro Peruzzo al termine del match con il Mantova. Ma a proposito di questo il presidente azzurro, intervenendo a Radio Lady di Empoli, ha spiegato che non ha offeso nessuno. Per capire meglio come sono andate le cose vi riportiamo l’articolo pubblicato da gonews.it.

 

Fonte: gonews.it

“Non voglio fare ricorso, non m’interessa, ma ci tengo a ristabilire la verità. Non ho offeso nessuno”.
Queste le parole del presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi sulla decisione del giudice sportivo di
inibirlo fino al 16 febbraio dopo che, nell’intervallo della gara col Mantova al ‘Castellani’, dello scorso 20 dicembre, avrebbe “rivolto all’arbitro e ad un assistente espressioni offensive e intimidatorie”. Il presidente intervenendo a Radio Lady di Empoli ha spiegato “Ho solo fatto presente all’arbitro Peruzzo che se aveva espulso Vannucchi doveva anche espellere il centrocampista del Mantova Passoni per un brutto fallo da dietro, molto più grave di quello del mediano avversario. A Peruzzo ho solo detto che, se avesse continuato ad arbitrare così, molto probabilmente non avrebbe fatto carriera perché i responsabili degli arbitri lo avrebbero giudicato negativamente per questo tipo di prestazioni. Tutto qua, non mi sembra di aver offeso nessuno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here