EMPOLI 4
PIACENZA 1

 23′ Guzman; 31′ Tavano; 54′ Coralli; 57′ Tavano; 60′ Tonelli

 

 

EMPOLI: Dossena; Buscè; Tonelli; Stovini; Regini; Moro (61′ Signorelli); Valdifiori; Saponara (60′ Lazzari); Dumitru (72′ Cesaretti); Tavano; Coralli.

A disp: Furlan; Vinci; Marzoratti; Musacci.

 

PIACENZA: Maggio; Avogadri; Visconti; Giorgi; Calderoni; Bianchi; Silva; Cambielli; Guzman (68′ Marchi); Lussardi (61′ Lisi); Guerra.

A Disp: Tinelli; Alberici; Baraldo; Dragoni;  Ferrante.

 

ARBITRO: Sig. Mariani di Aprilia – Cucchiarini/Costanzo: IV : Fabbrini

 

AMMONITI : 19′ Calderoni (P); 43′ Tonelli (E); 51′ Moro (E); 66′ Stovini (E)

 

E’ iniziata ufficialmente l’avventura azzurra nella stagione 2011/12 che ha aperto i battenti questa sera con il secondo turno di Tim Cup. Al “Castellani” ospiti degli azzurri il Piacenza fresco di retrocessione in Lega Pro per un incontro assolutamente non scontato che però alla fine ha visto premiati i nostri grazie alla vittoria per 4-1.

Un successo questo che darà diritto all’Empoli di rigiocare sabato prossimo contro la Samp che ha eliminato l’Alessandria dopo i tempi supplementari..

Oltre al discorso vittoria, con il conseguente passaggio del turno, era molto importante vedere la risposta tattico/atletica della squadra reduce da un buonissimo precampionato ma che era da tutti attesa al primo vero confronto che lo si sa, ha sempre qualcosa di diverso, anche perché non sono ammesse le solite girandole di sostituzioni, portando quindi obbligatoriamente almeno otto elementi a confrontarsi con tutti i novanta minuti. E possiamo dire che l’esame nel suo complesso è superato con un miglioramento continuo e costante rispetto all’inizio della preparazione che ancora fa sentire i suoi carichi sui giocatori.

Azzurri sottotono nel primo tempo (tutto il pacchetto avanzato è al limite della sufficienza) dove vanno addirittura in svantaggio e faticano non poco a trovare il pari raggiunto grazie ad un numero di Tavano. Nel secondo tempo, soprattutto dopo il raddoppio del Cobra scivola via senza pensieri facendo giocare i nostri con meno pressioni concedendosi anche alcuni leziosismi di troppo ma che ovviamente ci possono stare.

La condizione come detto non è ancora al top ma si inizia a vedere sempre maggiore velocità nelle trame di gioco degli azzurri che adottano il non semplice 4-2-3-1.

 

LIVE MATCH

1° Tempo

3′ – Gli azzurri guadagnano il primo corner del match. Dalla bandierina va Tavano ma il suo cross non viene raccolto da nessuno.

6′ – Bello scambio tra Valdifiori e Coralli che però subisce il recupero di un avversario che manda la palla in corner. Dalla bandierina va ancora Tavano, mischia in area piacentina ed ancora corner. Sul sencondo angolo consecutivo sciupa tutto Dumitru.

10′ – Punizione per l’Empoli decentrata sulla sinistra, batte Ciccio Tavano ma spazza la difesa ospite.

11′ – Incredibile errore di Tonelli che riceve un appoggio semplice di Dossena ed appoggia in angolo, davvero regalato. Spazza poi la difesa azzurra.

14′ – Scende Buscè sulla destra che prova a mettere in mezzo per Dumitru che viene però anticipato all’ultimo da Visconti.

16′ – Azione insistita degli azzurri che porta al colpo di testa di Valdifiori in girata, palla che esce di non molto.

17′ – Angolo per gli azzurri, batte Tavano ed impatta di testa Stovini con palla di poco fuori.

19′ – Punizione per gli azzurri dai ventimetri, batte Valdifiori con uno schema davvero interessante cercando Coralli che incredibilmente liscia letteralmente la palla.

20′ – Ammonito Calderoni per un fallo da tergo su Saponara a centrocampo decentrati sulla destra.

22′ – Lungo lancio del Piacenza dalla propria trequarti a cercare Guerra ma esce bene Dossena che di testa, fuori area, lo anticipa.

23′ – Piacenza in vantaggio, Silva dalla sua destra scodella per Guzman  che antcipa Tonelli e di testa fredda Dossena.

25′ – Saponara di piatto debolmente tira in porta da buona posizione. Bello l’appoggio di petto di Coralli.

28′ – Rasoterra di Tavano direttamente da calcio di punizione sulla fascia sinistra: spazza la difesa in maglia rossa.

30′ – Ci provano gli azzurri, che meriterebbero il pari, con Coralli che dopo un velo di Dumitru spara dal limite ma trova il corpo di Avogadri.

31′ – GOOOOOOOOOL pareggio degli azzurri con Ciccio-gol che dal limite con un rasoterra non lascia scampo al portiere piacentino.

35′ – Bianchi dai venticinquemetri spara alto.

37′ – Prova Moro centralmente da fuori area con un rasoterra ma Maggio para facilmente.

39′ – Guerra si invola da solo verso Dossena, bravo Regini a chiuderlo in angolo. Dall’angolo palla a Lussardi che la mette nettamente fuori.

42′ – Pericoloso ancora il Piacenza con Guerra che da dentro l’area gira in porta con tiro che taglia la porta uscendo sul fondo.

43′ – Ammonito Tonelli per un fallo a centrocampo su Cambielli.

45′ – Finisce il primo tempo sull’ 1-1. Giusto il risultato gli azzurri non sono per adesso brillanti come sperato e soprattutto davanti alcuni meccanismi sono molto imprecisi.

 

2° Tempo

1′ – Subito angolo per il Piacenza ma libera Coralli.

2′ – Ancora corner per gli emiliani sul quale va di testa Bianchi che la mette sopra la traversa.

3′ – Incredibile errore di Dumitru che con palla in movimento entra in area ma il suo tiro va alto. Davvero un erroraccio.

4′ – Azzurri adesso pericolosi con Saponara che tira in diagonale dalla destra, bravo il portiere a respingere.

7′ – Giallo per Moro che commette un brutto fallo su Lussardi.

9′ – GOOOOOOOOOOOOOOOL azzurri adesso in vantaggio grazie ad un bel lob di Coralli da fuori area. Bello l’appoggio di Moro.

11′ – Bella discesa di Saponara che appoggia a Buscè che vede poi Dumitru servendolo ma il colored non aggancia.

12′ – GOOOOOOOOOOOL e sono tre. Ciccio Tavano appoggia a porta sguarnita raccogliendo da un erroraccio di Dumitru.

14′ – Bella azione degli azzurri che fraseggiano con Dumitru e Saponara con quest’ultimo che va al tiro respinto in angolo.

15′ – GOOOOOOOOOOOOOOOL è Tonelli che raccoglie di testa l’angolo di cui sopra calciato da Tavano.

15′ – Primo cambio del match ed è l’Empoli che richiama Saponara per Lazzari.

16′ – Cambio anche per il Piacenza con Lisi per Lussardi. Cambia ancora Aglietti che manda in campo Signorelli per Moro.

21′ – Ammonit0 Stovini per fallo su Guzman.

22′ – Prova Bianchi dai venticinquemetri, si accartoccia Dossena e para facile.

23′ – Secondo cambio per il Piacenza: esce Guzman entra Marchi.

27′ – Esaurisce i cambi mister Aglietti mandando dentro Cesaretti per Dumitru.

28′ – Traversa di Tavano da metà area, azzurri vicinissimi al quinto gol.

35′ – Diagonale di Tavano, un tiro cross che non trova però fortuna.

38′ – Botta di Calderoni da fuori area, Dossena c’è.

44′ – Bravo Lazzari a cercare il Cobra ben posizionato ma chiude la difesa ospite.

45′ – Concessi tre minuti di recupero.

48′ – Finisce con il largo successo degli azzurri per 4-1. Azzurri avanti in Tim Cup.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFantacalcio | Calendari e sorteggi effettuati, tutto pronto per il via
Articolo successivoCoppa Italia, che fatica per la Samp
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Purtroppo Aglietti parla tanto prima…poi quando arrivano le partite che contano si imbraca. Non sa che pesci pigliare, improvvisa sperando in un colpo di culo. Un tecnico altamente incompetente

  2. Si sta facendo giocare un modulo,solo per far giocare Dumitru….un Dumitru che seppur bello nelle movenze,sta dimostrando che il passo dalla primavera ad una squadra di serie A come il Napoli per lui è ancora troppo grande…..E CHE DI PAPPA NE DEVE MANGIARE ANCHE IN SERIE B!Sicuramente verrà fuori,ma credo che in questo momento ci siano giocatori piu’ pronti di lui per partire dal primo minuto!Sicuramente in questo momento manca di cattiveria e determinazione!

  3. e anche a te daniele la mia fxxa 57, postavi articoli lunghissimi in passato, adesso piu piu brevi ma niente cambia .spari solo cazzate ma allostadio ci sei stato mai???????

  4. Ciao Raff….a parte che non meriteresti risposta perchè dovresti rispettare il parere degli altri come io rispetto il tuo quando dalla tua penna esce qualcosa di sensato…..vorrei chiarirti che ho 54 anni e che seguo l’Empoli da quando ne avevo 8…da piu’ di 20 anni sono abbonato e in gioventu’ ho giocato a calcio seppur a livello amatoriale ed a ottimi livelli!Non ho mai detto che quello che scrivo sia una verita’assoluta….MA SOLO UN MIO PARERE raff.

  5. Primo tempo davvero male, poi la maggiore qualità si è fatta sentire. Comunque con questo modulo si va da poche parti anche perché quelli davanti e non rientrano. Ma Brugman ??

  6. Siamo al 15 Agosto e già cominciano le critiche all’allenatore, alla squadra, ai giovani…signori diamoci una calmata…ieri abbiamo giocato contro il Piacenza una partita di Coppa Italia e abbiamo vinto 4 a 1…quando a Marassi la Samp ammazza-campionato ha faticato e non poco a battere l’Alessandria sucuramente inferiore al Piacenza. Punto!
    Nel primo tempo non eravamo brillanti e senza brillantezza si va da poche parti…ma è normale così perché ad Agosto non bisogna assolutamente essere brillanti…sarebbe stato un problema…ll campionato è lunghissimo…serve a poco partire forte se poi arrivi senza benzina a Marzo…
    E aspettiamo a criticare Dumitru…ha appena 20 anni…non possiamo massacrarlo subito…diamogli tempo di crescere…
    I

  7. Non ho mai avuto paura di poterla perdere questa partita, ma va detto (spero che Aglietti legga quanto TUTTI stanno scrivendo) che questo modulo è sbagliato e lo si fa solo per far giocare quello del Napoli. Cambiare prima che sia tardi.

  8. Non ero allo stadio ma ho ascoltato dalla Puglia in streaming. Credo che fosse importante andare avanti e giocarsela contro la Samp. Peccato per il sabato alle 19:00. Forza Empoli, si va in serie A

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here