Il campo prima di tutto, un campo che fin quando ci terrà vivi nella corsa playoff dovrà avere la precedenza su tutto.

E’ normale però che, ad un mese dalla fine della stagione, si inizia a parlare di mercato, e si inizi anche perchè no a progettare la prossima stagione, indipendentemente dall’eventuale categoria. Anche perchè, quando parli di alcuni giocatori, la categoria è davvero ininfluente.

Ed in questo casa si parla di Massimo Maccarone.

 

Ci siamo già entrati altre volte sul suo discorso, parlandono anche pubblicamente con lui in diverse circostanze. La situazione è chiara a tutti, Maccarone è per la seconda stagione consecutiva, in prestito dalla Sampdoria. Con i blucerchiati ci sono ancora due stagioni di contratto (scadenza giugno 2015), ma se una cosa la possiamo dare per certa, o almeno metterla al 99%, è che BigMac non indosserà più la casacca blucerchiata.

Un contratto che quindi diventa una “trappola” per due, ma certo, quel tipo di contratto li, difficilmente altri avrebbero potuto farglielo. L’Empoli, di certo, no.

E va quindi da se, che anche adesso l’Empoli (come accaduto anche nello scorso agosto per far si che avenisse il ritorno) è parte esterna. Conterà il giocatore e conterà la società di tesseramento.

 

Maccarone non lo ha mai nascosto, e lo ha ripetuto anche nelle ultime settimane, a tutti quelli che glielo chiedessero, stampa, tifosi, amici e dirigenti. Lui vuole restare in azzurro, lui vuole chiudere la carriera sportiva in azzurro, e ad Empoli vuole rimanere a vivere la sua vita, la sua e quella della sua famiglia. Tant’è che ha comprato casa da poco proprio dalle nostre parti.

E questo lo sa bene anche il suo procuratore che, spesso, viene chiamato dalle varie testate specializzate e non per sapere del futuro di Massino, e lui, Paolo Fabbri, non fa che ripetere la stessa musica, ovvero che il suo assistito gradirebbe restare ad Empoli, serie A o serie B che sia, ma che ci sarà da parlare con la Sampdoria per capire come, eventualmente, risolvere quel contratto.

 

L’ipotesi di un Maccarone “forever” sta però prendendo sempre più corpo.

Da quanto ci arriva, al di la delle ormai scontate volontà del giocatore, si starebbe davvero iniziando a lavorare su quel contratto in essere a Genova, capendo se quei due anni di contratto, che la Samp dovrà onerosamente versare al giocatore, potrebbero trasformarsi in una discreta buona uscita, facendo stare tutti meglio. Samp che magari potrebbe rispariame qualcosa su un giocatore che non utilizzerà, Maccarone che tornerà padrone del suo destino ed Empoli che riavrà il giocatore “accomodato” economicamente.

 

Vedremo, di certo Maccarone sta compiendo un vero e proprio atto d’amore.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa corsa playoff
Articolo successivoLa situazione infermeria | Problemi per Accardi
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. C’entra poco..ma Di Natale un paio di anni fa’ aveva fatto un intervista e diceva di voler finire il campionato ad Empoli..riguardo a questo ci sono novità?

    • Sì, evidentemente ha cambiato idea dopo la “Chiocciola d’oro” 2011: «Da Udine non mi muovo nemmeno se viene a bussare il Real Madrid. Voglio finire la carriera qui e fare ancora tanti gol».
      .
      Dichiarazione dello scorso Agosto…

  2. Grande grande Mac. Sei unico, un esempio nel calcio moderno, dove contano solo i soldi. Senza nulla togliere a tutti gli altri credo che il Leone d’Argento spetti assolutamente a lui

  3. Io so che… Totò ha ricevuto un offerta dall’Udinese per seguire il settore giovanile bianconero ma… lui vorrebbe tornare a vivere dove la famiglia vuole e cioè Empoli e allora il compromesso che accontenta tutti è… finisce la carriera da calciatore ad Udine… subito dopo torna ad Empoli dove si prenderà cura, insieme al Corsi, del settore giovanile azzurro, che ha poi un buon rapporto con l’Udinese… scelta di amore per l’Udinese… scelta di vita per l’Empoli…

  4. Ma siamo sicuri che dopo una stagione spettacolare come quella di quest’anno Maccarone, in caso di Empoli ancora in B, resti davvero azzurro?
    Secondo me potrebbero esserci anche altre squadre interessate a Big Mac ed intenzionate a “comprarlo” dalla Samp ed allora i blucerchiati guadagnerebbero un pò di soldini, oltre a risparmiare l’ingaggio del giocatore che è l’unico vantaggio che avrebbero lasciandolo a noi…
    Poi non ci dimentichiamo che Paolo Fabbri è una vecchia volpe e sa far bene il suo lavoro “a prescindere” dalle scelte di cuore di Maccarone…
    Ciò detto, in tutta sincerità:
    1) spero di giocare nel 2013/14 in A con Maccarone
    2) in subordine, mi auguro di affrontare un nuovo campionato di B con BigMac accanto a Tavano
    😉

  5. Comunque vada un grazie di cuore a mac, così come a Ciccio e Moro, tutti quelli che hanno fatto capire che il passato empolese non è stato solo un trampolino di lancio ma una parte della.propria vita.

  6. Bisogna pensare che a parte la grande stagione disputata ad Empoli(nettamente piu’ prolifica e di spessore tecnico maggiore di quella dell’anno scorso),gli anni di Maccarone sono 34 e sicuramente nessuna squadra di A PUO’ INVESTIRE IN UN GIOCATORE DI QUESTA ETA’….magari potrebbe trovare ingaggio da parte di squadre che vogliono risalire nella massima serie……e noi di questo SIAMO PIU’CHE CONTENTI,perchè SuperMac,non solo è integro fisicamente,ma è anche un grandissimo professionista e se rimane ad Empoli se il”SOGNO” SI AVVERASSE…..QUALCUNO SE NE ACCORGE ANCHE IN SERIE A CHE E’ ANCORA FORTISSIMO!

  7. queste cose fanno enormemente piacere al calcio ma soprattutto al cuore di noi tifosi, merce rara oramai….
    Grande Maccarone uno di noi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here