Ci siamo, poche ore ed il sipario si alzerà sullo stadio “Castellani” per il debutto interno nella nostra decima serie A. E sarà subito grande spettacolo perchè il primo dei 19 ospiti sarà la Roma, squadra al pari della Juve, maggiormente accreditata per la vittoria finale.

Vediamo le ultime.

 

Empoli forward Pozzi is congratulated by team mates for his goal during their Italian Serie A match in EmpoliIn casa azzurra si è svolta nel pomeriggio la rifinitura finale, una seduta che ha dato modo a mister Sarri di ultimare alcuni dettagli per cercare di sfruttare al meglio le poche debolezze della squadra giallorosa. Su tutto dobbiamo dire che la squadra andrà a giocarsela con il suo solito atteggiamento, non ci saranno muraglie davanti al portiere, con anzi la solita difesa tenuta molto alta, si presserà e si cercherà di sfruttare al meglio le ripartenze con le canoniche verticalizzazioni. Questo, lo diciamo adesso e cercheremo di non ripeterci, sarà l’Empoli che si giocherà questa salvezza, il dna di questo gruppo non si può e non si deve cambiare. Niente di nuovo dicendo che Maccarone sarà il grande assente del match, infatti “Il Gladiatore” nonostante le condizioni siano decisamente migliori non verrà rischiato con il pericolo poi di doverlo riperdere. In attacco, al suo posto ed accanto a Tavano (ex dellla sfida) vedremo ancora Levan Mchedlize, nonostante Pucciarelli sia stato osservato speciale per tutti questi quindici giorni.

Il modulo, scontato, sarà il 4-3-1-2, ed al di la del già citato Mchedlidze in campo vedremo gli stessi undici che hanno dato il via alla stagione ad Udine, con quindi Vecino dentro ad essere l’unico nuovo rispetto al gruppo della scorsa stagione. Gli altri volti nuovi, da Zielinski ad Aguirre, da Laxalt a Bianchetti e via dicendo saranno tutti nella lunga panchina che mister Sarri avrà a disposizione grazie ai regolamenti della serie A. L’unico indisponibile, con Maccarone, è il giovane georgiano Shekiladze.

Mister Sarri conosce bene il valore dei giallorossi e sa perfettamente che sulla carta la sfida non ha partita, ma sa anche che la carta è carta e che la palla, il prato verde, le motivazioni e tutti i fattori che rendono unica ogni singola gara possono riscrivere storie che a priori direbbero altro. Il messaggio è chiaro, avere nella testa il tarlo della vittoria, solo il sentirsi sconfitti prima di scendere in campo, sarebbe l’unica vera sconfitta da non poter perdonare.

 

A Roma mister Garcia sta pensando ad un poì di turn over, vuoi perchè molti elementi non hanno lavorato con lui in questo periodo a causa delle nazionali, vuoi perchè mercoledi prossimo la sua Roma avrà anche il debutto in Champions. Proprio partendo da qui e da chi non potrà giocare per squalifica quel match, uno che sicuramente sarà degli undici, nel 4-3-3 romanista, sarà De Rossi. Dovrebbe invece partire dalla panchina l’attesissimo Totti con un punto interrogativo su Gervinho che potrebbe essere anch’egli risparmiato per tutti i novanta minuti, al suo posto potrebbe andare l’ex viola Lijaic anche se a naso poi sarà l’ivoriano ad andare dentro. Out il lungodegente Strootman, Recupera Castan che non dovrebbe essere rischiato per via dei pochi allenamenti sulle gambe, tornerà contro i russi, a suo posto ci sarà Astori che si è comportato molto bene in nazionale. A fare coppia con lui è confermato Manolas che, però, sente il fiato sul collo diYanga-Mbiwa, reparto arretrato che verrà completato con Torosidis e ColeDavanti, al di la del dubbio Gervinho, ci saranno Iturbe e Destro.

Rudi Garcia non vuole sentire parlare di Coppa Campioni, l’Empoli è avversario da rispettare, per valori tecnici in primis ma anche perchè la prima in casa in A dopo diversi anni potrebbe dare quella spinta motivazionale in più che se non gestita con i dovuti accorgimenti potrebbe rivelarsi, lato Roma, pericolosa.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

 logo empoli  logo-roma-calcio
 SEPE  DE SANCTIS
 LAURINI  TOROSIDIS
 TONELLI  MANOLAS
 RUGANI  ASTORI
 HYSAJ  COLE
 VECINO  DE ROSSI
 VALDIFIORI  PJANIC
 CROCE  NAINGGOLAN
 VERDI  ITURBE
 TAVANO  GERVINHO
 MCHEDLIDZE  DESTRO

 

 

Alessio Cocchi

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Da Roma parla il tecnico Garcia
Articolo successivoPRIMAVERA | Empoli vs Crotone LIVE MATCH
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. Forza!!!! la difesa non è eccezionale e soprattutto non sono molto rodati… Manolas é tutto da vedere e Astori vediamo un pó.. Lo stesso Cole è un punto interrogativo.
    Andiamo ragazzi CREDIAMOCIIII!!!

  2. Che emozioni ci saranno domani, stadio pieno, grandi campioni e il grande calcio che torna a Empoli, l’isola felice del calcio dove giovani promettenti e “vecchietti” affamati vogliono vivere al massimo quest’occasione e regalare grandi emozioni ai tifosi azzurri. Il grande giorno è arrivato, forza ragazzi date il massimo e mostrate il vostro valore all’ Italia del pallone.

  3. Credo che quando una partita sia data persa già prima di giocarla,significa una cosa sola….che la Roma gioca con il Canicatti’….Ma siccome noi siamo l’Empoli, non vedo perché non si possa fare punti anche con loro…..Troveranno pane per i loro denti, probabilmente anche di quello durissimo…Io sinceramente temo piu ‘ l’arbitro, che statene sicuri non avvantaggera’ sicuramente noi….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here