BRESCIA-TORINO 1-0 (p.t. 0-0)
ARBITRO: Ciampi
RETI: 66′ aut. Darmian (T)

 

Al “Rigamonti” erano di fronte per il recupero della gara rinviata per neve all’inizio di febbraio il Brescia, ottavo in classifica ma in serie positiva da 8 gare, e il Torino che guida con un punto di vantaggio sul Sassuolo e due sul Verona ed è reduce da tre vittorie consecutive. Nella prima mezzora meglio il Brescia che crea qualche scompenso nelle retrovie granata, le meno battute del campionato, con il brasiliano Jonathas. Poi il Torino si sveglia e crea due nitide palle-goal mandate di poco a lato,  in diagonale dalla destra, da Meggiorini al 37′ e 42′. Squadre al riposo sullo 0-0, il portiere del Brescia Arcari conquista il record di imbattibilità per la sua squadra con 765 minuti. In avvio di ripresa, al 3′, altra palla-goal fallita da Meggiorini, di testa su cross di Darmian dalla destra. La gara si mantiene in equilibrio ma ognuna delle due squadre sembra in condizione di piazzare il colpo decisivo. Al 65′ Benussi controlla malissimo, di piede, un retropassaggio con pallone che, per sua fortuna finisce di poco sul fondo. Ma è destino che il goal del vantaggio del Brescia arrivi su autorete perchè al 66′, su un assist radente dal fondo di Zambelli, Darmian spinge nella sua porta il pallone per anticipare Piovaccari al centro dell’area piccola. La reazione del Torino, nel quale Bianchi nel frattempo ha preso il posto di Meggiorini, è immediata e frutta un palo colpito on un delizioso pallonetto dai 16 metri da Peppe Vives al 69′.  Altra grande palla-goal per il Torino all’84’ con Daprelà che salva sulla linea di porta alzando in angolo di testa un tocco ravvicinato di Bianchi alzato con il corpo da Arcari. Sul successivo corner altro miracolo del portiere bresciano Arcari con una parata acrobatica su colpo di testa di Glik. Strepitoso il portiere bresciano ma davvero sfortunato il Torino che avrebbe meritato almeno il pari. Con i granata generosamente in avanti alla ricerca dell’1-1 El Kaddouri fugge in contropiede, entra in area ma il portiere Benussi gli ribatte in usciata bassa il pallone che termina a Piovaccari che spedisce in curva. E’ l’ultima emozione di un bel match che il Brescia fa suo agganciando la Reggina a tre punti dalla zona play-off. Quarta sconfitta in campionato per il Torino che rimane al comando ma non approfitta del rallentamento delle inseguitrici.

M.dL. 

CONDIVIDI
Articolo precedentePer gli allievi un buon pari a Firenze
Articolo successivoSerie A | L'Atalanta travolge la Roma, Udinese ok a Bologna
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here