TV: ACCORDO CON RAI, A SKY MONDIALI CALCIO 2010-2014Calcio di nuovo al centro delle indagini, dopo le perquisizioni volute dalla procura di Milano e che hanno interessato – lo scorso 9 ottobre – le sedi della Lega calcio di serie A e di serie B e di società come Bari e Genoa: al centro delle indagini, i potenziali reati di turbativa d’asta, turbata libertà degli incanti e ostacolo all’attività degli organi di vigilanza nell’ambito di un’inchiesta sulla compravendita dei diritti televisivi. Perquisizioni che si sono estese anche alla sedi Mediaset e di Infront Italy (advisor della Lega Serie A).

 

Un primo filone vede al centro dell’indagine il ruolo di Infront, la società che gestisce la compravendita dei diritti televisivi in Italia, e dei suoi manager: come riporta Repubblica, secondo il decreto di perquisizione, il management di Infront, “nello svolgimento dell’iter di assegnazione delle licenze dei diritti audiovisivi relativi agli eventi sportivi”, avrebbe turbato  i “relativi bandi e il corretto e imparziale svolgimento delle gare, in particolare violando i canoni di trasparenza e leale concorrenza in favore del competitor Rti (Mediaset)“. Si parla quindi dei diritti per il triennio2015-2018: già lo scorso maggio, il Garante per la concorrenza e il mercato aveva aperto un’istruttoria per capire se ci fossero state delle condotte scorrette da parte degli operatori e dell’adivisor al fine di una restrizione della concorrenza.

 

Un secondo filone invece è quello che vede la procura indagare sulla potenziale attività di ostacolo agli organi di vigilanza, ovvero della Covisoc, che, visionati i bilanci, consente ai club di iscriversi al campionato. Secondo l’inchiesta bisogna appurare che se ci sono stati ritocchi ai bilanci di alcune squadre, possibili grazie a finanziamenti occulti derivanti quindi da operazioni finanziarie riconducibili alla stessa Infront. Tante le cose da chiarire e i nodi da sciogliere, visto i potenziali conflitti di interesse tra le tanti parte in causa, ma sono in molti, e a vario titolo, a dichiararsi tranquilli.

 

Stefano Scarpetti

CONDIVIDI
Articolo precedenteMario Giuffredi (ag. Mario Rui): "Mario non rinnoverà il contratto"
Articolo successivoRadio Lady regala i biglietti per lo stadio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here