Prima partita ufficiale per la stagione 2010-2011 e primo “Pagellone” redatto dallo staff di PianetaEmpoli.it.

 

Gli azzurri hanno battuto 4-1 la Reggiana, in un match dominato quasi per intero dalla squadra azzurra che ha sofferto solo a tratti la formazione emiliana.

 

Gli undici che sono scesi in campo contro la Reggiana dal primo minutoHANDANOVIC 6 – Incolpevole sul gol della formazione allenata da Mangone, si fa trovare preparato quando chiamato in causa.

 

VINCI 6 – Buona prestazione per Alessandro che contro la Reggiana gioca una partita di sostanza. Chiude bene in difesa e cerca spesso di mettersi in evidenza quando l’Empoli attacca.

 

ANGELLA 6,5 – Come nella scorsa stagione in Coppa Italia proprio contro la Reggiana trova la via del gol. In coppia con Stovini forma una buona diga difensiva.

 

STOVINI 7 – Il capitano sfodera una buona prestazione. Mai un segnale di cedimento, nessuna sofferenza contro gli avanti della formazione emiliana. Alla vigilia aveva promesso una grande prestazione per raggiungere la qualificazione che poteva valere la supersfida con la Fiorentina nel prossimo turno di coppa; obiettivo raggiunto, bene così.

 

GOTTI 5,5 – Una conclusione strappapplausi nel secondo tempo ma anche alcune incertezze frutto forse di un’esperienza pian piano da acquisire.

 

MORO 6 – La sua presenza nel centrocampo azzurro da spessore alla squadra. Argina e riparte, vero combattente della squadra di Aglietti. Un pò ingenuo nel cartellino giallo che rimedia nel primo tempo per il fallo veniale all’interno del cerchio di centrocampo. Si vede che comunque ha esperienza, l’apporto di Davide è fondamentale per questa squadra.

 

VALDIFIORI 6 – Entra nella ripresa al posto di Moro.

 

MUSACCI 6,5 – Con Moro forma una buona diga di centrocampo con buon mixage di tecnica e muscoli. Gianluca sfodera una prestazione positiva.

 

SORIANO 6,5 – Gioca solo uno spicchio di secondo tempo, ma riesce comunque a mettere in mostra buone doti tecniche e tattiche. Abbiamo strabuzzato gli occhi davanti a un suo lancio dalla propria area di rigore perfetto e millimetrico sul piede destro di Cesaretti, presente nella metà campo avversaria; dagli spalti del Castellani sono piovuti scroscianti applausi: non ci sono dubbi, se questo è Soriano allora siamo davanti ad una promessa del calcio italiano, come in un certo senso ci aveva avvisati mister Aglietti.La gioia di Coralli dopo il gol del primo vantaggio azzurro

 

NARDINI 6 – Così così nel primo tempo, da sette il secondo. L’ex della Reggiana ci ricorda il primo Buscè, con ampi margini di miglioramento può risultare una delle sorprese di questo Empoli.

 

CESARETTI 6,5 – Segna il terzo dei quattro gol azzurri, quello che in pratica da tranquillità alla squadra di mister Aglietti. Prova a segnare anche in rovesciata, ma è bravo il portiere avversario Manfredini. Buona la sua intesa con Coralli e Fabbrini.

 

FABBRINI 6,5 – Parte alla grande poi pian piano si spenge, ma probabilmente non è ancora al top e, considerando che viene da un brutto infortunio che ha condizionato la parte finale della scorsa stagione, forse non ha ancora i novanta minuti nelle gambe.

 

CORALLI 7 – Segna due gol, lotta con la difesa avversaria, e cerca di fare reparto da solo. Perfino anche troppo altruista in certe situazioni. Prestazione da elogiare per il “Cobra” che quest’anno ha scelto la maglia numero 9 abbandonando il 99.

 

DUMITRU 6 – Entra nel secondo tempo e mostra buone individualità; è giovane e pur sempre alle prime uscite con i “grandi” eppure gioca con una tale autorità e sicurezza quasi imbarazzante. Bene così…

 

IL MISTER AGLIETTI 6,5 – Manda in campo la miglior formazione possibile. Ai suoi aveva chiesto di giocare una partita di intensità e di centrare assolutamente il passaggio del turno. Obiettivi centrati tutti in pieno, adesso tutte le attenzioni sono rivolte al campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here