Gara  non decisiva ma di un’importanza davvero alto quella che si giocherà domani al Sant’Elia. Punti preziosi in palio per azzurri e rossoblù ma, guardando al nostro, punti che potrebbero raccontarci molto del futuro prossimo.

Vediamo le ultime:

 

empcag2Rifinitura mattutina per i ragazzi di Sarri, una rifinitura che ha dato una buona notizia (già raccontata in un pezzo specifico) ovvero il rientro di Pucciarelli tra i convocati, con quindi “El Nino” che partirà per Cagliari, partendo dalla panchina ma sperando, perché no, anche in uno scampolo di match. Per il resto conferme rispetto a quanto la settimana ci ha raccontato con Tonelli che anche oggi ha lavorato a parte. Il difensore fiorentino sarà aggregato al gruppo che partirà per la Sardegna ma soltanto domani sapremo se sarà panchina o tribuna: al suo posto in campo andrà, come col Genoa, Barba.

A Signorelli la maglia da regista, quella che non potrà indossare Mirko Valdifiori appiedato dal giudice sportvo. In attacco saranno confermati i “tre tenori” , confermando cosi che il modulo di partenza sarà il 4-3-1-2, modulo che però potrebbe essere modifica in corsa con l’ormai famoso “albero di Natale”. Tutto ok per Mario Rui e Rugani, oggi regolarmente ai loro posti.

In panchina dovremmo trovare: Bassi, Pugliesi, Tonelli (Gemignani), Laurini, Somma, Brillante, Diuosse, Zielinski, Verdi, Pucciarelli, Mchedlidze.

Gara che arriva nel momento peggiore, con il Cagliari a giocarsi la vita e con il ritorno di Zeman che porta entusiasmo da vendere. Questo in sintesi il messaggio lanciato da mister Sarri in conferenza, dove però si vuol sottolineare che, lato azzurro, la gara di domani non dove avere pressioni che a dodici gare dal termine, non sono necessarie.

 

Allenamento mattutino anche  per il Cagliari. La sessione è stata incentrata su esercitazioni tattiche e partite a tema, alle quali ha preso parte anche Godfred Donsah, rientrato in gruppo. Ekdal ha effettuato un allenamento differenziato mentre Capuano, al quale è stata riscontrata una lesione miofasciale del semitendinoso sinistro, ha iniziato le terapie. Le sue condizioni verranno valutate nei prossimi giorni. Zeman dovrà fare a meno per squalifica di Avelar e Cossu. Modulo, classico zemaniano, il 4-3-3.

Zeman sa che sarà una gara completamente diversa da quella dell’andata e chiama a raccolta tutto il popolo rossoblù auspicando il sold out.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

cagliari-calcio-old-4 logo empoli
BRKIC SEPE
PISANO HYSAJ
CEPPITELLI BARBA
DIAKITE’ RUGANI
BALZANO MARIO RUI
DESSENA VECINO
CRISETIG SIGNORELLI
HUSBAUER CROCE
FARIAS SAPONARA
SAU TAVANO
M’POKU MACCARONE

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteUFFICIALE: Pucciarelli firma il rinnovo e parte per Cagliari
Articolo successivoDa Cagliari…parla il tecnico Zeman
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Loro attacco molto pericoloso ..

    io avrei fatto giocare verdi stavolta Mister non sono d’accordo dovesse partire nuovamente Sapo pur riconoscendo il suo valore

  2. Da settimane avevo detto questa era la partita “dell’anno” e puntualmente si è verificato. Due risultati su tre ci favoriscono: la vittoria ci permetterebbe di programmare la prossima stagione, il pareggio di stare tranquilli, la sconfitta che torna tutto in gioco dove noi avremmo +5 su loro con la proibita doppia trasferta a Torino e Roma da fare.
    Il Mister ha ragione dobbiamo avere “parecchia” fame perché loro hanno caricato a 1000 questa partita!!! Domani si capisce se i “nostri” hanno le palle, mi affido ai Senatori per l’esperienza e ai giovani per la corsa!!! Forza Ragazzi, c’è da vendicare anche lo 0-4 dell’andata!!!!

    • Riccardo…d’accordo che puo’ essere una partita importante,molto importante,magari anche deciva,nel senso che la salvezza potrebbe essere davvero ad un passo,ma credo anche che i nostri azzurri abbiano gia dimostrato in tutto il campionato di avere le palle….e belle grosse e non credo che anche una sconfitta domani,potrebbe sgonfiargliele…..

      • Vero Daniele, i ragazzi hanno dimostrato di averle, ma ora arriva il “difficile” perché i complimenti fioccano da troppe parti; voglio capire se riescono a mantenere la “stessa fame” che hanno avuto finora … occa cosa intendevo per “avere le palle”!!!

  3. Riccardo, se non sbaglio era 0 a 3. Cmq, d’accordo con te. Da vendicare l’andata e tornare almeno con il pareggio.

    • No, no purtroppo erano 4, me li ricordo troppo bene, mi guardai attorno e noi tifosi eravamo un misto di preoccupazione e sorpresa … ricordo però che era un clima di caldo anomalo …. domani sera, sarà caldo ma in altra maniera!!!

  4. sono d’accordo con marco.anche per me poteva giocare verdi…con la sua velocità poteva,secondo me, rompere ai difensori del cagliari…sapo non sta attraversando un grande momento anzi,magari non ha ancora la partita intera nelle gambe…comunque..fidiamoci di MAURIZIO…SE LO DICE LUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here