Treviso Calcio - Bandiera animataIl Treviso, che quattro anni fa era passato dal professionismo al campionato di Eccellenza Veneta per un crack finanziario incredibile, era riuscito con una grande forza d’orgoglio a costruire squadre fortissime per ogni categoria e tornare così prepotentemente nel calcio che conta, fino alla Prima Divisione (Serie C1), trionfando in Eccellenza, come in Serie D… come nella Seconda Divisione (ex C2). Insomma una “riemersione” pazzesca che aveva mandato in estasi la città facendo tornare ai trevigiani la voglia di calcio dopo l’exploit dei primi anni 2000 che vide addirittura Treviso in Serie A al termine della stagione 2004-2005.

.

Ma in poche settimane a Treviso si è passati dalla gioia irrefrenabile per la C1 riconquistata alla paura di sparire di nuovo, e questa volta potrebbe essere un colpo tremendo da sopportare. Il Treviso infatti non ha ancora trovato le 600mila euro necessarie ad iscrizione e relativa fidejussione e il presidente della LegaPro Macalli è stato chiaro, anzi chiarissimo; “Se entro la data stabilita, – dichiara il presidente (cioè entro la fine della prossima settimana, aggiungiamo noi) – il Treviso non si mette in regola come tutte le società a posto con i conti, è da considerarsi fuori dal campionato”. E se così fosse sarebbe il settimo fallimento di una certa notorietà.

.

Treviso trema… nonostante il caldo africano di questi giorni.

.

M .B.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here