Champions League | Milan: 2-0 al Barça …rossoneri “messi” bene!

Champions League | Milan: 2-0 al Barça …rossoneri “messi” bene!

Di Gabriele Guastella   Strepitosa prestazione del Milan che fa “allegri” i tifosi rossoneri e in generale gli sportivi italiani. La squadra dell’ex tecnico del Cagliari supera con un netto 2-0 il quotato Barcellona di Messi e Iniesta, di Xavi e Puyol. Gara combattuta ed equilibrata, spettacolare a

Di Gabriele Guastella

 

Prince Boateng, autore per il Milan del gol del vantaggioStrepitosa prestazione del Milan che fa “allegri” i tifosi rossoneri e in generale gli sportivi italiani. La squadra dell’ex tecnico del Cagliari supera con un netto 2-0 il quotato Barcellona di Messi e Iniesta, di Xavi e Puyol. Gara combattuta ed equilibrata, spettacolare a tratti, tirata e con molto agonismo in altri. Vince il Milan grazie ai gol dei “colored” Boateng e Muntari, vince il Milan grazie al cuore ed al sacrificio di un’intera squadra che ha capito che poteva vincere contro questo Barcellona solo giocando da squadra lasciando da parte i duelli dei singoli.

 

I gol sono arrivati al 12′ del secondo tempo con Boateng e al 36′ con Muntari. Il primo gol; tiro dal limite di Montolivo, sugli sviluppi di un azione da palla inattiva dei rossoneri, la sfera calciata dall’ex viola sbatte involontariamente su Zapata (testa e mano involontaria, ndr) e va sui piedi di Boateng che infila all’angolino alla sinistra di Valdes.

Al 36′ il raddoppio rossonero. Azione del Milan sulla destra, palla a El Shaarawy a centro area, intelligente tocco morbido a sinistra per l’accorrente Muntari: l’ex Udinese bravo a seguire l’azione e freddo a battere per la seconda volta Valdes.

 

Poco prima attimi di tensione per uno scontro fortuito testa contro testa tra Puyol e Pazzini. Ha la peggio Puyol “riparato” con alcuni punti di sutura. Vistoso bernoccolo per Pazzini in piena fronte. Puyol resta stoicamente in campo, poi però dopo un colpo di testa in fase offensiva perde il vistoso cerotto ed inizia a sanguinare copiosamente, e viene subito sostituito. Anche Pazzini esce stremato e tra gli applausi.

 

Boato finale al triplice fischio finale: un San Siro letteralmente esaurito come ai vecchi tempi esplode di gioia, caroselli festosi dallo stadio verso la Milano città.

Giornata memorabile anche per un ex Empoli: Ignazio Abate, azzurro nella stagione 2007-2008, autore di una buona prestazione.

Non è ancora fatta ma per l’Italia calcistica l’eventuale passaggio di turno del Milan, in coppia con la Juventus e sperando in qualcosa di positivo dall’Europa League, potrebbe essere una grande boccata d’ossigeno per il ranking UEFA.

 

Nell’altra sfida finisce 1-1 tra Galatasaray e Shalke 04. Ieri vittoria del Porto sulla sorpresa Malaga per 1-0, e successo esterno del Bayern Monaco sul campo dell’Arsenal per 3-1.

 

Il 5, 6, 12 e 13 marzo i ritorni degli Ottavi di Finale con la Juventus che ospita il Celtic (6 marzo) ripartendo dal 3-0 dell’andata, e il Milan che va a Barcellona (12 marzo) ripartendo dal parziale di 2-0 per i rossoneri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy