Confederations Cup verdeoro

Confederations Cup verdeoro

La terza volta del Brasile. La seconda di fila. Sono ancora loro i campioni della Confederations Cup, alla faccia della scaramanzia. Che vuole i vincitori di questo torneo mai trionfatori poi ai Mondiali. Per ora i re del Sudafrica sono i verdeoro. Ma onore agli Stati Uniti. Che hanno spaventato Lui

La terza volta del Brasile. La seconda di fila. Sono ancora loro i campioni della Confederations Cup, alla faccia della scaramanzia. Che vuole i vincitori di questo torneo mai trionfatori poi ai Mondiali. Per ora i re del Sudafrica sono i verdeoro. Ma onore agli Stati Uniti. Che hanno spaventato Luis Fabiano, Kakà e compagni. Per prendersi il titolo, infatti, la nazionale di Dunga ha dovuto tirare fuori dal cilindro una straordinaria rimonta. La Selecao si è trovata sotto 2-0 alla fine del primo tempo per le reti di Dempsey e Donovan. A ribaltare tutto ci hanno pensato O Fabuloso, autore di una doppietta, e capitan Lucio, che è andato a firmare la vittoria con un colpo di testa a sei minuti dalla fine. Luis Fabiano, invece, oltre alla Coppa si è preso anche il titolo di capocannoniere con cinque reti. E il Milan, visti i problemi nella trattativa per Dzeko, sta sempre più seriamente pensando all’attaccante del Siviglia per rinforzare una squadra orfana di Kakà.

 

ansa.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy