Europa League e Champions | Turno dolce e amaro

Europa League e Champions | Turno dolce e amaro

E’ un turno dal sapore contrastante per le squadre impegnate nelle varie competizioni continentali.   Martedi scorso l’Inter, impegnato nella Champions League, ha battuto i francesi del Lilla per 2-1: decisivo il gol di Milito. Ora i nerazzurri sono primi nel girone con quattro punti di vantaggio s

E’ un turno dal sapore contrastante per le squadre impegnate nelle varie competizioni continentali.

 

Martedi scorso l’Inter, impegnato nella Champions League, ha battuto i francesi del Lilla per 2-1: decisivo il gol di Milito. Ora i nerazzurri sono primi nel girone con quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici e soprattutto ad un passo dalla qualificazione agli ottavi.

 

Solo un pareggio per il Milan impegnato in casa del Bate Borisov: 1-1 il risultato finale. I rossoneri sono ora secondi con otto punti alle spalle del Barcellona primatista con dieci. Il Milan è già comunque matematicamente qualificato agli ottavi di finale.

 

Infine il Napoli sconfitto in casa del Bayern Monaco per 3-2, con i partenopei che hanno avuto una reazione d’orgoglio e, dopo aver subito tre reti, hanno sfiorato la clamorosa-rimonta fino al 3-3.

 

Infine la Europa League. Bene la Lazio: vittoria per 1-0 sullo Zurigo con gol di Brocchi e i biancocelesti restano in corsa per la qualificazione. Ma che fatica e soprattutto che brutto primo tempo…

 

Male, decisamente male, l’Udinese dei giovani e con in campo dal primo minuto l’ex empolese Fabbrini. I friulani perdono 4-0 al Vicente Calderon contro l’Atletico Madrid. La squadra di Guidolin è stata raggiunta a quota sette proprio dagli spagnoli ma per effetto della differenza reti sono al momento secondi e nelle prossime due partite non possono fallire per rischiare di rovinare tutto quello che sono stati capace di costruire positivamente in questa prima parte di stagione europea.

 

Gabriele Guastella

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy