Under 21 travolta in Bielorussia: siamo fuori

Under 21 travolta in Bielorussia: siamo fuori

Gli azzurrini battuti 3-0 in Bielorussia (dopo la vittoria 2-0 all’andata) e mancano la qualificazione europea per la prima volta dal 1998. A rischio la panchina di Casiraghi: in pole Zoratto o Costacurta.   BORISOV, 12 ottobre – Italia Under 21 fuori da Europei e Olimpiadi. Si conclude nel peg

Gli azzurrini battuti 3-0 in Bielorussia (dopo la vittoria 2-0 all’andata) e mancano la qualificazione europea per la prima volta dal 1998. A rischio la panchina di Casiraghi: in pole Zoratto o Costacurta.
 
BORISOV, 12 ottobre – Italia Under 21 fuori da Europei e Olimpiadi. Si conclude nel peggiore dei modi l’avventura degli azzurrini di Casiraghi nella fase di qualificazione alla fase finale agli Europei di categoria (e conseguente accesso alle Olimpiadi). L’Italia è stata battuta 3-0 dalla Bielorussia nel ritorno del play-off qualificazione, dopo la vittoria 2-0 nella gara d’andata, davanti al presidente del Coni, Petrucci, e al presidente della Figc, Abete. Fatali i due gol subiti nei primi 5′ del match. Ora a rischio la panchina di Casiraghi. In pole ci sono Zoratto e Costacurta.

ITALIA KO – L’Italia Under 21 di Casiraghi non ce l’ha fatta: acciuffata la qualificazione al playoff per il rotto della cuffia grazie al successo per 1-0 sul Galles a Pescara nell’ultima giornata del gironcino il 7 settembre scorso e vinto per 2-0 venerdì scorso il match di andata sui pari età della Bielorussia, la selezione italiana è stata travolta 3-0 a Borisov, dopo tempi supplementari, ed è fuori dalla fase finale di Danimarca 2011. Era dal 1998 – fase finale in Romania – che l’Italia non centrava la qualificazione: quella selezione arrivò terza nel girone eliminatorio con 11 punti, precedendo Polonia ad 8 e Moldavia a 4, ma arrivando dietro all’Inghilterra (prima con 18 punti) e Georgia (seconda a quota 12). La mancata qualificazione a Danimarca 2011 preclude automaticamente anche la partecipazione alle Olimpiadi di Londra 2012: in questo caso l’ultima assenza del calcio azzurro risaliva a Mosca 1980 (ma in quel caso vi fu il boicottaggio ai Giochi dei paesi occidentali, Usa in testa), a Montreal 1976 per quanto concerne le qualificazioni sul campo. Questi i piazzamenti azzurri agli Europei: 1976-1978: Quarti 1978-1980: Quarti 1980-1982: Quarti 1982-1984: Semifinali 1984-1986: Secondo posto 1986-1988: Quarti 1988-1990: Semifinali 1990-1992: Campioni 1992-1994: Campioni 1994-1996: Campioni 1996-1998: Non qualificati. 1998-2000: Campioni 2000-2002: Semifinali 2002-2004: Campioni 2004-2006: Primo turno 2006-2007: Primo turno 2007-2009: Semifinali.

IL TABELLINO – Bielorussia batte Italia Under 21 3-0 (2-0) dopo i tempi supplementari nello spareggio di ritorno per accedere alla fase finale degli europei. Azzurri eliminati Bielorussia (4-2-3-1): Gutor 6, Veretilo 6, Filipenko 6, Politevich 5.5, Hardzeichuk 6, Drahun 6, Sivakov 6 (32′ st Baha sv), Nekhaychik 6, Rekhish 6 (1′ st Voronkov 6), Yurchenko 7, Skavysh 6 (4′ sts Matveichyk sv). (12 Gomelko 3 Matveichyk, 17 Paliakov, 8 Astuaukhin, 14 Haiduchyck). All.: Kondrastyeu 6.5. Italia (4-4-2): Mannone 4.5, Ariaudo 5, Santon 5, Bolzoni 5, Ranocchia 6, Ogbonna 6, Mustacchio 5 (1′ st Rispoli 6), Poli 5 (37′ st Soriano 5.5), Okaka 5.5, Fabbrini 5.5, Destro 5.5 (1′ st Marilungo 6). (12 Frison, 13 Angella, 16 Marrone, 18 Borini). All.: Casiraghi 5.5. Arbitro: Cuneyt Cakir (Turchia) 6 Reti: nel pt 4′ e 5′ Yurchenko, nel pst 6′ Veretilo Angoli: 6-2 per l’Italia Recupero: 1′ e 2′ nei tempi regolamentari, 1′ e 1′ nei tempi supplementari Ammoniti: Okaka, Sivakov, Poli, Voronkov, Soriano, Ariaudo per gioco scorretto, Bolzoni per gioco pericoloso. Note: Azzurrini in campo con il lutto al braccio per la morte dei 4 militari italiani morti in Afghanistan. In tribuna il presidente del Coni Gianni Petrucci e quello della Figc Giancarlo Abete. ** I GOL ** – 4′ pt: Niakhaichyk lancia Skavish in profondità, Mannone esce su di lui sull’out di sinistra lontano dalla porta ma incredibilmente si fa saltare, Skavish serve Yurchenko, che segna a porta praticamente vuota. – 5′ st : micidiale uno-due di Yurchenko che con una conclusione incrociata sul secondo palo supera Mannone. – 6′ pts: errore di Santon, Veretilo entra in area e la sua conclusione sporca che passa sotto le gambe di Mannone termina in rete.

 
Fonte: tuttosport.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy