Under21: ancora un pari ma qualificata

Under21: ancora un pari ma qualificata

1 1   COLOMBIA (4-5-1): Bonilla; Arias, Ulloa, Murillo Ceron, Cortes; Diaz (66′ Miranda), Nunes, Asprilla, Cardona (76′ Diaz Garcia), Rodriguez; Muriel Fruto (76′ Valencia Arrechea) ITALIA (4-3-3): Viotti; Santon, Capuano, Caldirola, Crescenzi; Saponara (53′ D’Alessandro), Rossi, Soriano;

Commenta per primo!
1
1

 

COLOMBIA (4-5-1): Bonilla; Arias, Ulloa, Murillo Ceron, Cortes; Diaz (66′ Miranda), Nunes, Asprilla, Cardona (76′ Diaz Garcia), Rodriguez; Muriel Fruto (76′ Valencia Arrechea) ITALIA (4-3-3): Viotti; Santon, Capuano, Caldirola, Crescenzi; Saponara (53′ D’Alessandro), Rossi, Soriano;  Paloschi (72′ Misuraca), Borini, Destro (37′ Marrone)

ARBITRO: Penazola Santos (Messico)

RETI: 17′ Cortes (C), 57′ rig. Paloschi (I) AMMONITI: Crescenzi, Borini, Saponara, Destro, Marrone (I), Muriel Fruto, Nunez, Ceron, Cardona (C) ESPULSI: 34′ Soriano (I) per doppia ammonizione

 

 

 

Gli azzurrini, nell’ultimo match del Gruppo B, vanno sotto contro la Colombia, rimangono in dieci per l’espulsione di Soriano e rischiano l’eliminazione ma un rigore procurato e trasformato da Paloschi riporta in parità i match e permette ai ragazzi di Ferrara di qualificarsi in semifinale per la migliore differenza-reti sul Portogallo che batte la Costa d’Avorio 1-0 nell’altro match del Gruppo B. Sufficente la prestazione di Saponara anche se l’empolese, magari colpa anche della stanchezza, ha brillato meno rispetto le altre due gare. Mori ancora out mentre Fabbrini non è sceso in campo.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy