Risotto al radicchio rosso di Verona IGP
Risotto al radicchio rosso di Verona IGP

Il Radicchio di Verona IGP vanta un’antica e consolidata tradizione. La coltivazione del radicchio è presente già alla fine del Settecento nei “broli” (orti cittadini). I primi radicchi erano coltivati nell’alta pianura veronese negli interfilari delle piante da frutto e della vite, ed erano chiamati “cicoria rossa”. Dopo la certezza matematica della serie A l’Empoli riparte per Verona e noi vi proponiamo un primo piatto il risotto al radicchio rosso di Verona IGP. Ideale sia per un pranzo informale che per una cena con ospiti.

Risotto al radicchio rosso di Verona IGP
Risotto al radicchio rosso di Verona IGP

Ingredienti

  • 1 cespo di radicchio rosso di Verona IGP
  • 160 g di riso Vialone Nano
  • 1 l. di brodo vegetale
  • 1/2 cipolla tritata
  • 30 g di Parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio d’olio
  • sale

Preparazione

Tritate la cipolla al coltello grossolanamente. In una casseruola mettete l’olio e la cipolla e fate soffriggere a fiamma bassa.

 

Quando sarà ben dorata (foto 2), alzate la fiamma, unite il riso e fatelo tostare per un minuto (foto 3). Abbassate nuovamente il fuoco e unite 4-5 mestoli di brodo bollente  (foto 4) e impostate il timer a 15 minuti, che è il tempo di cottura del riso. Continuate unendo il brodo man mano che viene assorbito e mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo.

 

Nel frattempo lavate il radicchio, avendo cura di togliere le foglie esterne, affettatelo in modo grossolano  (foto 5) e 5 minuti prima che finisca la cottura unitelo al riso  (foto 6), aggiustate di sale e portate a termine la cottura mescolando continuamente.

 

Spengete il fuoco, mantecate con il Parmigiano grattugiato  (foto 7) e fate riposare il risotto al radicchio per un paio di minuti prima di servirlo.

 

 

A cura di Lady Cake & Friends
www.lady-cake.it

3 Commenti

    • In questo caso abbiamo scelto due prodotti tipici del veronese, il Radicchio di Verona IGP combinato con il Riso Vialone Nano Veronese I.G.P…..il risultato ci è sembrato ottimo!

  1. Bravi Ottima ricetta! Il radicchio di Verona poi non ha il classico sapore amarognolo bensi’ dolce, quindi risultera’ un risotto delicato. Ciaoo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here