Calcio & Tavola | Il tortano napoletano

Calcio & Tavola | Il tortano napoletano

Il tortano napoletano è una ricetta tipica della cucina campana che si prepara solitamente in occasione della Pasqua. Anche se può sembrare simile, non bisogna confondere il Tortano con il Casatiello. Il tortano (in cui le uova sode, tagliate a spicchi, si trovano solo nell’impasto) è in realtà

Il tortano napoletano è una ricetta tipica della cucina campana che si prepara solitamente in occasione della Pasqua. Anche se può sembrare simile, non bisogna confondere il Tortano con il Casatiello. Il tortano (in cui le uova sode, tagliate a spicchi, si trovano solo nell’impasto) è in realtà più antico del casatiello, che ne rappresenta un’evoluzione. Questa ciambella rustica salata è una sorta di pane ricco delle feste che veniva preparato svuotando il frigorifero dai rimasugli : la versione tipica napoletana viene preparata con pasta di pane (contenente strutto) arrotolata e ripiena di salumi, formaggi e ciccioli (o cicoli), ovvero le piccole parti solide e dorate che rimangono dopo la prolungata bollitura del grasso di maiale quando si vuole ottenere lo strutto.

Difficoltà: facile Dosi per: 1 stampo da 22 cm Preparazione: 30 minuti + 4 ore di lievitazione Cottura: 1 ora Abbinamento: Falanghina dei Campi Flegrei.

Ingredienti

Tortano Napoletano
Tortano Napoletano
Per la pasta

  • 500 gr di farina 00
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 50 gr di strutto
  • 1 pizzico di di sale
  • 1 cucchiaio di pepe macinato
  • q.b di acqua tiepida

per il ripieno

  • 300 gr di formaggi misti (provolone, emmenthal, fontina, pecorino ecc.)
  • 200 gr di salame tipo napoli
  • 2 uova sode

Preparazione

Preparate la base per il tortano: stemperate il lievito in acqua tiepida, fate attenzione che non sia troppo calda.   Inserite la farina nel bicchiere della planetaria con il gancio (o in alternativa usate la spianatoia), ponetevi al centro lo strutto, il sale, il pepe, il lievito sciolto nell’acqua, iniziate a mescolare e poco alla volta aggiungete altra acqua tiepida, fino a ottenere una pasta morbida che lavorerete con forza per una diecina di minuti (foto 2).   Lasciatela lievitare in una terrina coperta, in luogo tiepido (ad esempio il forno con la luce accesa), per un paio d’ore o fin quando la pasta avrà raddoppiato di volume.   Tagliate tutti i formaggi e il salame a dadini (foto 3). Quando la pasta sarà cresciuta, stendetela con le mani allo spessore di un centimetro. Disponete su tutta la superficie, uniformemente, il ripieno (foto 4), e arrotolate con delicatezza la pasta, il più strettamente possibile (foto 5).   Ungete uno stampo largo col buco centrale con lo strutto, disponetevi il rotolo di pasta a ciambella (foto 6), unendone bene le estremità e rimettetelo a crescere in luogo tiepido coprendolo con un panno.   Quando il tortano avrà lievitato (accorreranno almeno due ore – foto 7), infornatelo a forno già riscaldato a 160° per i primi 10 minuti poi a 170°-180° per altri 50 minuti.   Sformatelo quando sarà tiepido. Il tortano, è ottimo sia caldo che freddo. Perfetto per un picnic.     A cura di Lady Cake & Friends www.lady-cake.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy