Calcio & Tavola | Torcetti o torcèt

Calcio & Tavola | Torcetti o torcèt

I torcetti sono classificati come “Prodotto agroalimentare tradizionale del Piemonte” e si chiamano in dialetto torcèt. Sono biscotti, o meglio, grissini dolci e la loro preparazione era un momento di festa in cui veniva acceso il forno comune del paese per la cottura del pane. Una golosità che se

I torcetti sono classificati come “Prodotto agroalimentare tradizionale del Piemonte” e si chiamano in dialetto torcèt. Sono biscotti, o meglio, grissini dolci e la loro preparazione era un momento di festa in cui veniva acceso il forno comune del paese per la cottura del pane. Una golosità che serviva a tenere impegnati i bambini, mentre gli adulti celebravano il rito del pane. Anche se la tradizione vuole che la ricetta dei torcetti preveda l’impiego dell’impasto del pane con il passare del tempo il prodotto ha subito una trasformazione: dagli iniziali grossi bastoncini di pane dolce, dal 1800 in poi il torcetto diventò un vero prodotto di pasticceria secca. La dimensione dei torcetti si è ridotta di circa la metà e la consistenza della pasta è più leggera, grazie al lievito e, soprattutto, all’introduzione del burro.

Difficoltà: Semplice Dosi per: 30 biscotti Preparazione: 1 ora Cottura: 20-25 minuti Abbinamento: Possono essere accompagnati da spumanti come l’Asti o da un passito.

Torcetti
Torcetti o torcèt

Ingredienti

  • 400 gr di farina di grano tenero 00
  • 50 gr di latte intero
  • 80 gr di zucchero
  • 1 bicchierino di acqua tiepida
  • 150 gr di burro
  • 2 gr di bicarbonato
  • 2 gr di bicarbonato di ammonio

Preparazione

Per la preparazione dei torcetti unite in una terrina grossolanamente la farina, 50g di zucchero, l’acqua, il latte, il burro, il bicarbonato e il bicarbonato di ammonio (foto 1) e lasciate riposare per 15 minuti.   Nel frattempo, far riscaldare il forno a 180° e preparare una teglia foderata con la carta da forno.   Trascorso il tempo necessario trasferiti l’impasto su un piano di lavoro e lavorate a mano finché non diventi una pasta liscia. Fate attenzione che il burro si sia incorporato all’impasto.   Spargere lo zucchero rimanente sul piano di lavoro e preparare l’impasto in modo da ricavarne dei bastoncini della lunghezza che preferite.   Si distinguono torcetti più sottili, caramellati, con pasta più bianca e meno ricca di burro (torcetti di Lanzo, di Agliè e del Canavese occidentale) e torcetti più spessi, di colore più chiaro e pasta più scura, con più burro (torcetti al burro o della Serra o biellesi).   Passateli nello zucchero che avete steso sul piano (foto 2) e infine unite le due estremità di ciascun torcetto posizionandolo sulla teglia (foto 3). Infornate e lasciate cuocere per 20 minuti.     A cura di Lady Cake & Friends www.lady-cake.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy