Calcio&Tavola | Torta di riso alla genovese…un piatto ricco di sapore e storia

Calcio&Tavola | Torta di riso alla genovese…un piatto ricco di sapore e storia

Tra le varie e gustose ricette della cucina genovese ve ne vogliamo presentare una che è considerata un pò il jolly in tutte le situazioni: la Torta di riso Genovese! Consumata fredda o al massimo, tiepida, è un piatto unico che sazia con poca spesa: ottima da consumare il giorno dopo la sua prep

Tra le varie e gustose ricette della cucina genovese ve ne vogliamo presentare una che è considerata un pò il jolly in tutte le situazioni: la Torta di riso Genovese! Consumata fredda o al massimo, tiepida, è un piatto unico che sazia con poca spesa: ottima da consumare il giorno dopo la sua preparazione in occasione di una gita o nel nostro caso di una trasferta!!! Se invece arrivate a Genova e volete gustarla la potete trovare a “L’Antica Sa’ Pesta” e gustarla con altri piatti ricchi di sapore e storia: torta di bietole, torta di cipolle, torta di riso, polpettone genovese (patate,fagiolini e pesto), acciughe ripiene, farinata di ceci, focaccia genovese e tante altre specialità.

Ingredienti

Torta di riso Genovese
Torta di riso Genovese
Per il ripieno (foto 2)

  • 300 g di riso Carnaroli
  • 1/2 l. di latte
  • 1/2 l. d’acqua
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 200 g di prescinseua (si può sostituire con dello stracchino sciolto con un po’ di latte)
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio evo
  • noce moscata qb
  • sale

Per la pasta (foto 1)

  • 250 g di farina OO
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • acqua tiepida
  • sale

Procedimento

Impastate la pasta mescolando la farina e il sale in un recipiente e aggiungendo olio e acqua tiepida (foto 1). Deve venire un composto elastico che va lavorato per qualche minuto e messo a riposare in un recipiente con un pizzico di farina sul fondo e un panno umido sopra. Fate riposare almeno un’ora, ma va bene anche un tempo più prolungato.   Mettete a bollire l’acqua e il latte con un pizzico di sale, prendete circa mezzo bicchiere di questo liquido e mettetelo da parte. Quando comincia a bollire mettete anche il riso (foto 3) e fate cuocere per circa 12-13 minuti (foto 4). Lasciate a raffreddare nella pirofila di cottura finchè non diventa tiepido, aggiungete l’olio e mescolate. Fate raffreddare del tutto e nel frattempo stendete la pasta (foto 5) dandogli una forma rotonda. Rivestite una teglia da 24 cm di diametro con della carta forno e adagiateci la pasta (foto 6).   Una volta che il riso è completamente freddo, travasatelo in un recipiente, aggiungete la prescinseua (foto 7) (o lo stracchino sciolto con un po’ di latte), le uova, il parmigiano e la noce moscata (foto 8). Mescolate bene e, se il composto vi sembrerà un po’ asciutto, aggiungete un po’ di liquido che avete messo da parte all’inizio.   Aggiustate di sale e versate il composto nella teglia (foto 9) . Ritagliate la pasta in eccesso dal bordo della teglia (foto 10) , livellate il ripieno con una spatola e ripiegate i bordi sopra la torta. Spennellate pasta e riso con un tuorlo (foto 11 – 12) e mettete in forno a 200°C per 30 minuti.   La torta di riso alla genovese è pronta ed è buona calda o fredda.   Le “varianti dell’Empoli” Una volta cotto e assaggiato fatelo a pezzettini e metteteci sopra provola, emmental o rigatino a pezzetti e ripassatelo nel forno caldo o nel microonde.     logo-Lady-Cake A cura di Lady-cake.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy