Dopo la nota di stamani in cui prendevamo atto di come ci fosse anche il nome dell’Empoli tra le società deferite (senza nessun tesserato chiamato in causa), andiamo adesso a vedere meglio il contorno del perchè è arrivato questo deferimento che, come dicono gli atti è per “RESPONSABILITA’ PRESUNTA”.

 

Oltre tutto l’Empoli è l’unico club tra quelli adesso menionati tra i deferiti ad essere in questo status, contro tutti gli altri per i quali si parla di responsabilità oggettiva.

 

Questo il comma trascritto dal procuratore Palazzi:

 

“La società  EMPOLI F.C. S.R.L., per responsabilità presunta, ai sensi dell’ art. 4, comma 5, C.G.S, per l’illecito sportivo commesso a proprio vantaggio da persone ad essa estranee, come sopra specificato, 30 in occasione della gara EMPOLI – GROSSETO del 30/05/2010“.

 

Per quella gara la procura federale ha deferito Filippo Carobbio, Inacio Josè Joelson, Paolo Domenico Acerbis, Thomas Job, Marco Turati, tutti giocatori del Grosseto, per “violazione dell’art.7, commi  1, 2 e 5, del Codice di Giustizia Sportiva per avere, in occasione della gara EMPOLI – GROSSETO del 30/05/2010, in concorso tra loro e con altri soggetti tesserati e altri allo stato non identificati, e non tesserati, posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara suddetta anche al fine di favorire l’esito delle scommesse, con le modalità specificate nella parte motiva del presente provvedimento e nella relazione allegata agli atti del procedimento e percependo denaro dai cosiddetti “Zingari”.

 

La società azzurra, già in tempi non sospetti, aveva, attraverso i propri legali, confermato la propria estranietà ai fatti, addicendo agli stessi come calunniosi ed infondati.

Va aggiunto, cosa non da poco, che nel via vai della procura di Cremona, non è mai entrato nessun tesserato della società EmpoliFC.

Questo per dire come, nel pieno svolgimento delle indagini, non ci sia mai stato il bisogno di sentire nessuno di parte azzura, foss’anche per una difesa. A dimostrazione di come realmente ci fosse una totale estraneità, e di conseguenza, tranquillità, nell’ambiente empolese, colto, come tutti noi, da grande stupore questa mattina nel trovare il proprio nome (quello della società) in mezzo agli altri deferimenti.

 

I colleghi di SKY Sport, si sono nel pomeriggio “divertiti” ad ipotizzare quelle che potrebbero essere le richieste per le pene, e parlando della società azurra si è pensato ad uno o due punti penalizzazione. Adesso dovremmo tutti capire meglio quali saranno veramente le richieste e da li dovrà partire inevitabilmente il contrattacco per la dimostrazione della totale estraneità, evitando anche un solo punto di penalità.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiovanissimi: classifica squadre ammesse ai sedicesimi
Articolo successivoFlash dal campo e da Vicenza….
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. o cocchi, ma che pensavi che c’andassero di loro spontanea volontà in procura a dire “siamo stati noi!!”…

    • Mi sembra solo che Cocchi volesse giusto sottolineare che nessuno dell’Empoli è mai stato “CHIAMATO”.
      Comunque, come ho già scritto nell’altro pezzo di PE sull’argomento, inutile stare troppo a disquisire e stupirsi della “mancanza di tesserati azzurri deferiti”: questo fatto rappresenta solo un ELEMENTO TIPICO della CONDOTTA DELLA RESPONSABILITA’ PRESUNTA!
      Punto e basta.
      Altrimenti la nostra responsabilità sarebbe stata deferita come “oggettiva” e sarebbe stato peggio.
      Quindi: spostiamo l’attenzione su “come” l’Empoli dovrà dimostrare di essere stato estraneo all’illecito e/o all’oscuro dall’accordo, così da provare in giudizio l’unico elemento che la legge ci mette a disposizione per uscirne PULITI.

  2. Ale-d era quello che mi domandavo anch’io, perché se avverrebbero in questo campionato sarebbe una mazzata pazzesca e con rischio di mandarci giù, invece se fosse nella prossima sarebbe piu’ facile recuperarli senza rischiare….

    Comunque se eravamo una società piu’ grande sono convinto che non c’entravamo in questo giro di labbrate per questa cavolata….mah…..

  3. Sì Sam, ho fatto lo stesso ragionamento anche io…siamo talmente poco che nemmeno ci hanno chiamato in procura per sentire le nostre ragioni.
    Mi sembra assurda come cosa questa responsabilità presunta ed ancora più difficile difendersi da una cosa del genere…

  4. I colleghi di Sky sport ? Ma chi ? Quelli che lo scorso anno durante Frosinone-Empoli fecero quella colossale figura di mèrda, scambiando e non conoscendo i nomi di calciatori ?

  5. I punti di penalizzazione verrebbero sottratti nella stagione in corso solo se determinassero la retrocessione. Si parla comunque di un punto come era stato dato al Viareggio in un caso simile poi restituito dopo il ricorso. Pensiamo a vincere contro il Vicenza poi si vedrà. Comunque il nostro deferimento è assurdo come quello della Sampdoria e dello Spezia.

  6. Non fate i CATASTROFISTI come sempre.
    Analizziamo i fatti: non c’è nessun tesserato dell’Empoli coinvolto, e l’accusa è ridicola, è come fare il processo alle intenzioni, ma siamo seri!!!
    Come si faceva a combinare le partite senza coinvolgere qualche giocatore? …. forse avevamo pagato l’arbitro?
    Premesso che la giustizia sportiva è assurda ed assurdo è l’inversione dell’onere della prova, io non parlerei di punti di penalizzazione per noi, che poi porta anche SFIGA!!! Pensiamo alla partita col Vicenza che è + importante.

  7. E allora il sassuolo che c’era dentro fino al collo…guarda strano non è stato nemmeno deferito, tutte le altre in testa praticamente si! Che strano vero…non sarà mica una coincidenza che il loro patron è appena appena stato eletto presidente di confindustria no…ma come sono maligno vero?

  8. radiosportiva dice che le penalizzazionisarebbero x l anno prossimo eventualmente e nn per questo campionato.
    salviamoci.

  9. Ieri su Sportitalia parlavano che presumibilmente le squadre con responsabilità oggettiva non dovrebbero subire grandissime penalizzazioni…ergo noi che siamo coinvolti con questa assurdità della responsabilità presunta potremmo anche subire solo un ammenda…ovviamente ipotizzo, quando si parla di giustizia sportiva non ci sono certezze.
    La cosa che fa stare col fiato sospeso è che poi devono dire la loro anche le altre due procure, Bari e soprattutto Napoli da dove sono trapelate pochissime notizie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here