Il Bensone o bensòun

Ci trasferiamo a Sassuolo per la nona giornata di campionato.

Dolce tipico di Sassuolo è il Bensone, un dessert a pasta secca aromatizzato con il Sassolino, un liquore  dal caratteristico forte sapore di anice aromatizzato con spezie miste, tra cui cumino, cannella, finocchio, e piccole parti di assenzio e proprio originario della città di Sassuolo.

Può essere consumato per tutto l’anno è adatto per colazioni, tè pomeridiani o come accompagnamento a un bicchiere di Vinsanto o Lambrusco a fine pasto.

Ingredienti

Il Bensone o bensòun
Il Bensone o bensòun
  • 400 g di farina
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro
  • buccia di limone grattugiata
  • 50 ml di latte
  • 50 ml di Sassolino
  • 50 g di granella di zucchero
  • 20 g di zucchero a velo
  • 7 g di lievito chimico

Preparazione

In una piccola impastatrice, o con le fruste elettriche, montate lo zucchero e il burro fino a che diventi bianco e spumoso (foto 1). In una ciotola sbattete le uova (foto 2) e unitele al composto di burro e zucchero (foto 3).  Unite  il latte (foto 4) e il Sassolino (foto 5). Miscelate bene il composto, fino a che sia completamente amalgamato.

 

Unite alla farina il lievito chimico, setacciateli e infine unite il limone grattugiato in modo che la farina si aromatizzi (foto 6).

 

Ponete la farina su una spianatoia e unite il composto preparato in precedenza (foto 7). Qualora risultasse ancora troppo morbido unite un po’ di farina. Dovete ottenere un composto morbido ma non appiccicoso (foto 8).

 

Dividete in due l’impasto (foto 9) e  stendetelo, con le mani, dandogli la forma di due salami (foto 10).

 

Rivestite una placca da forno con della carta forno, e adagiateci i due impasti formando due “ S ” (foto 11).

 

Dorate la superficie con l’uovo sbattuto, aiutandovi con un pennello (foto 12), cospargeteci  la granella di zucchero e lo zucchero a velo (foto 13). Cuocete in forno a 185°C per 30-35 minuti fino a che diventino dorati in superficie (foto 14).

 

Lasciate raffreddare completamente e se volete potete conservarli in sacchetti alimentari trasparenti chiusi ermeticamente. Potete anche ricavarne dei biscotti tagliandoli in strisce da 3 cm.

 

logo-Lady-Cake A cura di Lady-cake.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here