Addio a Grondaia’s Square e Zola FC.

Ripescate in B FC Rototom e AC Milan.

Diciannove squadre abbandonano il gioco, in C2 per ora un campionato a quattro.

 

Sarà la delusione perchè l’Empoli ristagna (?) in serie B (è noto che la squadra azzurra in serie A ha sempre spinto molti nuovi iscritti al gioco, ndr), sarà il rischio spezzatino nella prossima serie A (secondo noi il colpevole numero uno è proprio questo fatto!), sarà l’antipatia che il calcio si è tirato addosso, e forse il ricambio generazionale, o più semplicemente la fine di un’epoca.

 

Fatto sta che sono addirittura diciannove (19) le squadre che lasciano la Lega FantaCalcio Spicchio, contro soltanto sette nuovi iscritti: un deficit di -12 che parla da se. Sparisce di fatto un intero girone, o perlomeno la serie C2 è completamente da inventare.

 

Soltanto quattro le squadre difatto iscritte nella quarta divisione, l’ultima al momento visto che la Serie D ad oggi non ci sarà.

Una situazione che spinge la LFCS a lasciare aperte le iscrizioni alla serie C2 ad oltranza. La novità: quelle squadre che hanno perso il titolo per partecipare ai rispettivi campionati potranno ripartire dalla C2 senza perdere il passato, la propria storia.

Il tonfo più grande lo fa Grondaia’s Square che praticamente appena retrocesso dalla serie A si ritrova con la sola possibilità di ripartire dalla C2; stessa sorte per lo Zola che perde il titolo per la partecipazione in serie B.

Le altre diciassette arrivano tutte dalla serie C: otto cancellazioni in Serie C1, nove in Serie C2, un vero e proprio terremoto fantacalcistico.

 

SERIE B – Come detto addio per Grondaia’s Square della coppia Josè Ringressi-Andrea Faraoni, e per lo Zola FootBall Club di Gionata Mannu: per loro resta la possibilità di ripartire dalla serie C2.

Possono festeggiare Rototom FC di Jonnhy Fioravanti e AC Milan di Roberto Soro: loro ritrovano la serie B dopo averla perduta. Il purgatorio della serie C per loro è durato due mesi appena.

 

SERIE C1 – Una montagna di scudetti e coppe salutano il gioco (la nostra speranza è che qualcuno rilevi il titolo di queste fantasquadre e le faccia ripartire dalla serie C2, ndr).

L’Atletico Lungarno, scudetti e coppe dei campioni in bacheca, ci saluta; e poi Avantasia TS, Espanyol (una delle fantasquadre fondatrici della LFCS!!), FantaSprite, Kyky (che aveva appena vinto la C2!!??), SS Lazio 1900, e Viking. Discorso diverso per AC Petroio e FC Petroiese. Le due fantasquadre hanno adoperato una fusione: nasce così il FC Petroio.

Trovano così la C1 l’Atletico Dicomani, il Fetta FC, l’Olimpia Montecchio, il Real Cerretese, il Sant’Ansano Galaxy, il Supersonica e il WC Piccaratico, e la nuova iscritta FC Comprerò una Ferrari. Poi per effetto domino dei ripescaggi del Rototom e del Milan in B subito ammesse alla C1 anche le altre due nuove iscritte: Campagnola e Dinamo Spicchio.

FC La Medicina si salva in extremis adoperando una fusione con il Quickly Pub: Fabio Bonfanti e Lucia Betti alla guida, nuova denominazione FC La Medicina Quickly Pub.

 

SERIE C2 – Altre nove cancellazioni che gettano la C2 nel caos. Oltre al Quickly che va a creare la fusione con il La Medicina, spariscono El Chè, Empoli 1920, FC Falco Orbo, FC Il Drugo, Naccheri Calcio, Real Pagnana, Rep Boys, e FC Senza Nome.

 

Resta così un torneo a quattro squadre con le nuove iscrizioni di FC Ispanico, SC Pastasciutta e Nana, PSV Endovena, Buca Juniors.

La speranza è che nei prossimi giorni qualcuno si muova per iscrivere nuove squadre nella quarta divisione che messa così è davvero inguardabile.

 

Domani la riunione per la diramazione ufficiale dei quadri e l’elenco ufficiale delle squadre ammesse alle coppe.

 

L’estate 2010 sarà ricordata per lo stravolgimento dei campionati, cosa che così non si era mai vista da queste parti.

 

Gabriele Guastella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here