Il Direttore sportivo Marcello Carli ha parlato al termine della l’ultima gara del campionato ai microfoni di Pe (intervista che vi forniremo in maniera completa in nottata). Ecco i passaggi più importanti, inerenti alla situazione legata alla permanenza o meno di Maurizio Sarri sulla panchina del’Empoli.

 

 

Non c’è l’ultimatum del 3 giugno, ci prenderemo qualche giorno di pausa per riflettere. Noi in questi giorni non abbiamo preso contatti con nessun altro allenatore, perchè ci auguriamo che Sarri rimanga sulla panchina azzurra. Nel caso non fosse così, crediamo alla piazza l’appoggio mostrato tre anni fa nei confronti di Sarri.“. Al direttore non sono piaciute le reazioni alle voci inerenti altri candidati alla panchina azzurra, anche su pianetaempoli.it .

 

Stefano Scarpetti

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSerie A: Inter – Empoli | La Fotogallery
Articolo successivoLe Pagelle di Inter-Empoli 4-3
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. Direttore convinci il mister a rimanere ……gli argomenti non t mancano… Saponata in primis, è un gran mercato fatto di giovani promesse da lanciare………dai continuiamo a sognare tutti insieme !

  2. Comunque vada, qualunque futuro ci aspetti, anche se orfani di sarri,finché ci sarà Carli sono sicuro che troveremo soddisfazioni.
    L’addio di sarri sconvolge per il grande affetto che nutriamo verso di lui ma non dobbiamo dimenticarci che gli altri artefici di questo sogno durato tre anni sono Carli e Corsi, e loro sono sempre con noi.

    • Si e´ vero ma Sarri e´ una persona a cui vogliamo bene tantissimo,a parte il fatto che e´ un tecnico spaventosamente bravo.

  3. Direttore Sarri è amatissimo da questa piazza come non è successo mai con nessun altro mister ..lui più volte ha dichiarato che ad Empoli può rimanere anche a vita , che si trova benissimo , che è una piazza ideale ..rara ed unica ecc.ecc poi negli ultimi 2 mesi appena lo hanno cercato diverse squadre un po’ e’ cambiato e anche le certezze si sono trasformate in incertezze dando diverse versioni per cui noi tifosi che lo amiamo alla follia ci siamo rimasti male…non pensiamo a nessuno allenatore ..il nostro allenatore del presente e del futuro si chiama Maurizio Sarri e BASTA ..tra società ..allenatore e tifosi si è creato un feeling pazzesco che non si trova da nessuna parte …ripartiAMO da maurizio

  4. Beh..io oramai agli affetti nn credo più..credo solo alla politica di guadagno del Corsi..Sarri aspetta la Fiorentina…ecco il discorso..secco secco..poi gli amori x la città se li porta il vento..Corsi vende,giustamente ha da fare cassa.Con che cosa la fa altrimenti?Coi soldi degli incassi dello stadio?Ma fatemi il piacere…siamo una.piazza cosi piccola e risibile che appena usciti da spicchio si sente gente che dice di nn essere empolese e va in curva coi fiorentini a gridare “Empolese pezzo di merda”.Corsi e la politica della cassa é ciò che ci fa vivere..Uno o due anni in A e poi campionati di B..la giusta dimensione…anche troppo..Consideriamo questi 3 anni un bel ricordo e Sarri un marziano sceso tra noi..come lo fu Saplletti i primo Baldini ed altri..Si ricomincia ragazzi..un anno tribolato..Serie B e speranza di riaprire un grande ciclo..va bene così..Addio Sarri quello che hai fatto con noi nn lo farai altrove se nn forse alle isole faoer dove i giocatori al 100% sono nazionali del paese..

  5. Mi sembra che ancora una volta ciò che ho detto qualche giorna fa sia una chiave di lettura corretta, almeno alla luce di ciò che Sarri ha detto ieri….
    Ergo: Sarri è a piedi, perchè non adrà in altre squadre (forse Sassuolo all’ultimo?) ma ha dubbi di restare perchè, come ha detto ieri, non sopporterebbe di fare un anno male a Empoli. Da altre parti sì ma non a Empoli… cosa vi avevo detto? Se ne vuole andare quando è al top, da vincitore. Questo ributta la palle nel campo della società, che evidentemente non dà garanzie sulla squadra, in pratica si vuole smobilitare…
    Detto questo, mi dispiace ma devo stigmatizzare l’atteggiamento di ieri sera di Cocchi, che diceva di essere preoccupato perchè senza Sarri non si va da nessuna parte. Che provincialismo Cocchi! Ma quanto è he segui l’Empoli? Ma le serie A di Salvemini, Spalletti, Baldini, Cagni le hai viste? Ha fatto bene Carli a incazzarsi, parole sente: chiunque arriverà, la società ripartirà e gli darà lo stesso appoggio dato a Sarri che, non scordiamocelo, dopo 7 partite di B era esonerato se non cambiava modulo. La storia dirà se è Sarri che ha fatto grande l’Empoli o se, viceversa, l’Empoli ha fatto grande Sarri…

  6. …e soprattutto noi empolesi come piazza nn siamo in grado di condizionare le scelte di una società…come fecero a Firenze con Batistuta…

  7. Bravo Nicola, CONDIVIDO TUTTO, mi viene da dire in dialetto: Dignene a questi ciucai (come me).
    Salute e un abbraccio a tutti i ciucai azzurri.
    Gianca.

  8. Mister qualsiasi cosa succeda voglio solo dirti GRAZIE per questi tre anni meravigliosi.

    Anche se te ne dovessi andare, tiferó sempre per te, qualsiasi squadra allenerai…sei un grande.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here