Marcello Carli è una persona schietta, che non le manda certo a dire. Sull’edizione odierna de Il Tirreno, il direttore sportivo azzurro ha analizzato la gara contro la Juventus, soffermandosi sulla prestazione della squadra ma anche non nascondendo il rammarico per aver perso un’occasione unica per battere i bianconeri.

 

“Sia chiaro, non muovo nessun rimprovero alla squadra che, come nel lavoro di ogni giorno, ci ha messo lo spirito giusto. Quello che mi secca, però, è aver perso una partita che potevamo fare nostra. Sì, d’accordo, la Juve è la Juve, ma eravamo in pieno controllo dopo il gol di Maccarone e, in pochi minuti, la sfida si è capovolta più per le nostre colpe che per i meriti dei bianconeri”.

 

carliÈ arrabbiato, insomma.

“Sì, lo sono. Non è che l’abbia con qualcuno in particolare, lo ribadisco, ma avevo la netta sensazione che l’impresa fosse possibile. Perdere contro la Juve per noi è la normalità, ma stavolta sentivo che poteva andare diversamente. Mi dispiace soprattutto per i ragazzi che meritavano di fare risultato e chiudere nel migliore dei modi un ottimo periodo. Invece 2-1 per loro e tutti a casa”

 

In realtà sarebbe 3-1 per loro…

No, per me è 2-1. Lo sapete che non parlo quasi mai di arbitri, ma l’errore dell’assistente Schenone sul terzo gol della Juventus è quasi comico”.

 

Ha pesato?

“Sono sincero, non credo. La Juve stava controllando la gara soprattutto dopo il passaggio al 3-5-2. Però ci ha impedito di provarci fino all’ultimo, di vivere altri 10 minuti di grande passione”.

 

E ora?

“Ora spero e penso che questa mia rabbia sia quella del gruppo. Perchè da qui dobbiamo ripartire verso un derby, quello di Firenze, che sulla carta sembra impossibile. Noi però dobbiamo avere la stessa fame di punti che avevamo dopo Frosinone. Ci serve quella voglia e quella follia che deve sempre guidarci. Perché non dimentichiamolo, ad oggi non abbiamo fatto niente”.

 

Vale a dire?

“Che il nsotro sogno, la salvezza, è ancora lontano. E per raggiungerlo dobbiamo crescere tutti quanti, a partire da me. Solo così possiamo raggiungerlo.

 

fonte: Il Tirreno

 

Simone Galli

 

27 Commenti

  1. ahahahah !! preparatevi a un’altra disfatta domenica..
    tutti in fiesole a cantare
    “tanto già lo so che l’anno prossimo giochi di sabato”!!!

  2. Io sto con Marcello.
    Stiamo sul pezzo fino alla partita con il Bologna per quest’anno solare e poi capo basso fino a maggio con il Torino e lo scudetto può essere nostro.

  3. Mi e sembrato che dopo il vantaggio la squadra abbia pensato…” be adesso possiamo anche perdere tanto è la juve e non ci saranno critiche”..mancanza di cattiveria e di personalita , anche perche era una juve battibilissima…comunque cenrtrocampo inesistente…se Magliello doveva essere il sostituto di Valdifiori qualcuno si e sbagliato…

  4. Marcello a gennaio mi sa’ proprio che invece abbiamo proprio bisogno di 2 specifici giocatori.. 1 play basso perche’ diusse diventera’ forte ma ora non puo avere tutta la pressione della squadra addosso e perche’ maiello ha dimostrato di essere un buon giocatore di serie B pero’, e poi una punta perche’ di tutti quelli che abbiamo per una cosa o per un altra non ne facciamo uno integro a modo (e menomale che big mac ancora un po’ regge)

  5. Carli, lei è in contraddizione: non dà la colpa a nessuno però non si doveva perdere, lei dice. E allora? Si è perso per volere divino? O ci sono stati errori? Il centrocampo…una mezza frana. In difesa qualche cavolata ogni tanto la fanno, e si pagano. L’attacco fa quel che può. Ma lei non starà mica mettendo le mani avanti perché a gennaio sa già che non compreremo nessuno? A Firenze ci sta anche di perdere, hanno avuto il papa in campo!

  6. Mi unisco alla richiesta: Daniele torna a scrivere qui! O che te ne frega delle critiche,’un devi mica fare il riassunto!

    • Ciao Renaissance ’96,ti leggo sempre e come te altri utenti come Giovanni ed altri che dimostrate sempre di essere veri tifosi ma soprattutto persone con la testa sul collo e sempre educati.Ho smesso di commentare perché mi ero stufato,non di avere qualche critica sui miei commenti,perchè ognuno è libero di PENSARLA COME VUOLE,ma perché le continue OFFESE AI GIOCATORI DA PARTE DI DIVERSI TIFOSI E IL DIRE CHE QUELLO NON E’ BUONO E QUELLO E’ DA SERIE B NON DEVONO USCIRE DALLA BOCCA DI UN VERO TIFOSO.Addirittura ho un figlio,anche lui tifoso Empolese che si è messo a commentare su Pianeta e non so come,3 o 4 deficenti non solo l’hanno preso per me,ma evidentemente in qualche modo sono risaliti a me in quanto o tramite telefonino o tramite computer sono entrati a vedere chi c’era e da dove scriveva o non so bene in quale maniera.La mia voglia è di fare una bella denuncia per violazione della privacy e vedere chi si permette di violare l’intimità altrui,ma per ora voglio credere che sia solo una ragazzata.Meglio seguire gli azzurri allo stadio….ti saluto e sempre forza azzurri.

  7. Il mio è lo stesso pensiero di Carli: Son contento perchè la squadra dimostra sempre di esserci e che se la può giocare con tutte le altre. Ma rimane una strana sensazione di vuoto allo stomaco: Con la Juve potevamo vincere. Con un po’ più d’attenzione sui particolari.

  8. E si ritorna lì…. La nostra difesa è leggera e davanti non si punge…. Il primo gol sì è preso da polli e il secondo su angolo…e non è il primo che si prende … La Juve è poca cosa non nascondiamocelo… Infatti è lontana dalla testa della classifica.. Noi speriamo bene… Perché sarà dura quest anno …. Forza azzurro…!!!

  9. …eri un cacazzo in campo, dote per me altamente positiva, tiravi calci quando c’era da tiralli, urlavi in campo e andavi sempre ni’ muso all’arbitro, insomma si vedeva che ci tenevi alla maglia. Ora lo stesso atteggiamento da dirigente, ennesima dimostrazione dell’attaccamento che provi per questa società. Ricordo ancora in una partita a Vicenza, nel ’93, quella di ritorno nel campionato dove all’andata ci furono gli spari degli invasati che ferirono i tifosi del Vicenza…..clima da bombonera, a noi ci tirarono di tutto durante la partita, in campo l’ambiente era allo stesso modo bollente…..la misero sull’agonismo e te t’adeguasti subito, calcioni e manate :-).

  10. Daniele io ti capisco però se non commenti più la dai vinta a 4 minkioni da tastiera che hanno la doppia squadra …ci sono migliaia di persone malate e pazze solo x l’ Empoli , qui purtroppo vengono a scrivere tutti anche chi è un ” campagnolo Viola ‘ o gobbi Empolesi …vedi quello che si scrive ” Serie B ” e poi ha il coraggio di scrivere Forza Azzurro tanto x seminare zizzania…Non ti preoccupare che i veri tifosi Azzurri apprezzano il lavoro di Carli e Corsi e capiscono che questa città è famosa in tutto il mondo soprattutto x i meriti sportivi !!! Lascia perdere questi 3-4 pseudo tifosi e vieni a commentare

  11. ….fu una soddisfazione quando, nel lontano ’94, di ritorno dalla trasferta a Castellammare, o Ischia non ricordo esattamente, all’autogrill trovammo tre autobus di fiorentini che tornavano da Napoli. A quei tempi, ancora, non c’era tutto questo astio e non successe nulla ma, a parte la loro classica battuta simpatica (in senso lato), del tipo: “che c’andate a che fa’ a vede’ l’Empoli” ci fu anche uno che disse: “…tanto di cappello, questa è la dimostrazione che anche ad Empoli c’è gente che unnè mezza strisciata ma solo empolese”. Eravamo una 40ina.

  12. la partita gentilissimo Carli l’ha persa il nostro caro amatissimo allenatore che non capisce NULLA mi scusi ma BARBA che fine ha fatto????? mi faccia un piacere mandate via subito GIAMPAOLO grazie Rossano di Fucecchio settore in carrozzina arrabbiatii

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here