Quella di oggi doveva essere la giornata cruciale, il lunedi che avrebbe riportato due citta’ rispettivamente in Serie B ed in LegaPro-Serie C. Il lunedi, insomma, che avrebbe dovuto chiudere definitivamente questa ennesima pagina triste del calcio italiano, ed invece…

   

Nuovo rinvio a lunedi prossimo, e addirittura ripescaggi riaperti a tutti. Cosi’ continuano a piovere le richieste di ammissione alla Serie B da squadre (praticamente tutte del Sud) che dal giro della serie cadetta sono sparite in qualche caso da decenni. Dopo il Matera (che gioca in Serie D!) e il Cosenza, nelle ultime ore pare sia uscito fuori il Foggia, con i satanelli che hanno giocato in B l’ultima volta nel 1997/98.

  

Rabbia ed incredulita’ in due citta’ che davano per certo il loro ritorno in B l’una in C l’altra; a Novara dove si dava per scontato il ritorno in Serie B, e a Poggibonsi dove il club (ufficialmente quarto nella graduatoria dei ripescaggi dietro a Torres, Martina Franca e Aversa Normanna, gia’ ripescate, ndr) ha anche sistemato lo stadio come richiesto dalla federazione.

  

Chi invece festeggia e’ il Sondrio che e’ gia’ stata ripescata dall’Eccellenza alla Serie D al posto di quella squadra che verra’ ripescata in Serie C. 

  

Gabriele Guastella

24 Commenti

  1. Dice le credenziali maggiori le abbia il pisa…. perche squadre come lecce, reggina e novara hanno avuto sanzioni quindi sono escluse. Se si considera che nel 2003 la fiorentina venne ripescata in b senza fare la c1 ai danni del pisa che aveva petso i play off contro l albinoleffe forseallora i pisani se lo possono anche meritare…..sempre pisa mxxxx pero`

  2. Ma chi ha scritto l’articolo capisce di calcio? Lo sa che movimento calcistico c’è in città del sud come Foggia, Cosenza o Salerno? Lo sa che il Matera è in Lega Pro, non in serie D? Pensa che Empoli è una grande piazza?

    • Caro sigGiovanni il matera lo scorso anno era in Serie D…, dal 1988 ad oggi e’ fallita tre volte, nel 2012 giocava in terza categoria e poi di colpo si e’ ritrovata in Serie D perche’ politicamente e’ stato preso il posto dell’Irsinese US club che negli anni si era conquistato con la fatica il campionato di serie D, e che il matera (che ha anche modificato la matricola di iscrizione per potersi riprendere il suo nome, appunto matera, ndr) si e’ invece ripreso con i soldi. Devo aggiungere altro? Come vede quando scrivo è perché ritengo di essere sufficientemente informato…

    • Anzi una cosa la voglio aggiungere, chi ha scritto crede che sia giusto che in un paese dove la meritrocrazia non esiste proprio piu’ almeno nello sport possa continuare ad esistere, quindi sig.Giovanni spero che la legge dello sport valga anche per il calcio, dove i risultati sportivi sul campo contano ancora. Lei ha ragione quando parla delle città che ha citato di cui nutro grande rispetto se non altro per il fatto che in queste città si vive la vita della propria squadra di calcio molto di piu’ di altre piazze magari abituate a serie a e serie b vissute con più assiduità. Mi lasci aggiungere però che ripescare una squadra direttamente dalla LegaPro e che con la Serie B nelle ultime stagioni non ha avuto a che fare è un insulto a tutte le altre città che meriterebbero lo stesso trampolino di lancio e qui potrei citare decine di città che lei non ha mensionato, magari anche del nord, quindi come vede è inutile stare qui a disquisire. Se proprio devono ripescare una squadra che negli ultimi anni non sia stata penalizzata questa è la Juve Stabia, che negli ultimi 3 anni ha fatto la B. Non crede? La saluto cordialmente.

      • 1) Su Google si fa presto a cercare la storia dei club, intanto nell’articolo continuo a leggere che il Matera sta in serie D ed è un palese errore.
        2) Il calcio è dei tifosi, non delle società. Cattive amministrazioni hanno fatto fallire le società, ma non le piazze. Una volta era diverso, non girava tutto intorno ai soldi. Il Foggia giocava in Serie A ed a Empoli prima degli anni ’80 la serie A era solo su Tutto il Calcio minuto per minuto. E l’anno scorso in Serie B la media spettatori era di 4000 persone, pochissime. Se bisogna ripescare una piazza, con tutto il rispetto di Poggibonsi, le scelte dovrebbero essere altre, ma questa è la mia opinione.

        • Siamo veramente sur redicolo, eppure non è neanche caldo quest’anno mah… Allora dimmi una cosa Giovanni… i campionati che si disputano a fare ? Cioè secondo te conta più il nome che poi Matera l’ha mai fatta la serie A?) che il risultato spostivo sul campo ? E’ colpa di una squadra “più piccola” se a Matera non c’è uno che non ci chiappa nulla di calcio ? La Pro Vercelli ha 7 scudetti in bacheca, che doveva dire in tutti questi anni ?

          Va conquistata sul campo la promozione!

  3. Giovanni staresti bene a sbucciare Banane con Tavecchio dai discorsi che fai.. Mi fai pena, mi fai schifo. Non me ne fotte un c4zz0 della piazza: il calcio è fatto da società e come in ogni mercato ci sono società amministrate bene e società amministrate male. Nella calcio, di queste ultime ce n’è pieno zeppo. E la piazza non c’entra un emerita ceppa di minchi4.

  4. Appunto caro giovanni di xxxxx noi nonostante siamo una piccola piazza abbiamo fatto 10 serie a e mai falliti voi da 20/30 anni non siete in a o non ci siete mai stati e siete falliti varie volte quindi e’ la storia che parla sta zitto e levati di xxxx che ci passi meglio

  5. Ma te giovanni sei per caso tifoso della fiorentina o del sassuolo? No perché dalle considerazioni acculturate che esponi sembri proprio o appartenente alla razza superiore viola o abbonato gratis alla mapei…

  6. Giovanni mi fai ridere!! Vuoi paragonare il Matera e la Salernitana con l’Empoli? Dai il Foggia te la passo perchè mi stava simpatico..ma alle fine dovrebbero tutte pulire le scarpe ad una società come l’Empoli che senza spendere soldi e attraverso prestiti continua ad essere in SerieA con oltretutto la squadra piu giovane del campionato e con quasi tutti Italiani!! Ciao divertiti in Lega pro

  7. La piazza non conta nulla ! Il Chievo era in a e il Verona in serie c ,,,,,,, Sassuolo in a e la reggiana in serie c ,,,,,, se hai una società di schifo non conta la storia lo stadio o gli abbonati ! In b il cittadella ma anche albinoleffe prima ora entella o carpi sono esempi chiari

    • IO SONO DEL SUD MA BISOGNA AVERE RISPETTO DELLE PICCOLE PIAZZE PROPRIO PERCHE’ HANNO MENO SPETTATORI MA SI SANNO GESTIRE MEGLIO..VEDI LANCIANO,CARPI,ENTELLA CITTADELLA ,ALBINOLEFFE,LO STESSO SASSUOLO ED ALTRE NEL PASSATO.PER CUI MENO MALE CHE CI SONO QUESTE SOCIETA’ CHE SONO L’ORGOGLIO DEL CALCIO ITALIANO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here