Una penalizzazione di 15 punti nei confronti del Chievo da scontare nella stagione in corso: e’ la richiesta avanzata dalla Procura federale della Figc nel processo bis davanti al Tribunale federale nazionale presieduto da Cesare Mastrocola, per la vicenda delle presunte plusvalenze fittizie. Per Luca Campedelli la richiesta e’ di 36 mesi di inibizione.

Le richieste sono le stesse formulate nel primo processo, annullato per improcedibilità, con la sola differenza che la penalizzazione in quel caso era da scontare nella stagione precedente con la conseguente retrocessione in Serie B. Ribadita anche la richiesta di 36 mesi di inibizione nei confronti del presidente del club veneto, Luca Campedelli. Per Samuele Mariotti e Guido Albini, dirigenti del Cesena coinvolto nel caso prima del fallimento, sono stati chiesti 16 mesi di inibizione.

3 Commenti

  1. Bene… e al frosinone 20 punti per quella partita con il palermo veramente da arresto.. zamparini non farti prendere per il culo… fai ricorso..

  2. Sempre peggio , che storia è diventato il nostro calcio soldi .. soldi e soldi e per noi tifosi tanta falsità non sappiamo più in cosa credere.

  3. Classico atteggiamento pretesco da democristiano Veneto ( Campedelli ) , faccia rassicurante e profilo innocuo e comportamento da truffatore A questo giro li prendono tutti i 15 punti…..e vediamo al Frosinone poi se gli danno 3punti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.