Non si ferma l’emorragia e pesantissimo poker subito a Verona: 4-0 Chievo

    148

    Brutta sconfitta per gli azzurri nella gara dalla quale ci si aspettava di tornare a far punti. Il Chievo impone con merito una pensante sconfitta per 4-0 con gli azzurri che continuano a palesare gli enormi limiti offensivi aggiungendoci amnesie difensive. Quinta sconfitta consecutiva, non capitava dal 2003 ed all’orizzonte due gara difficilissime. Per fortuna dietro…

    CHIEVO

    4

    EMPOLI

    O

    22′ Inglese, 40′ Pellissier, 74′ Birsa, 88′ Cesar

     

    CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore; Spolli; Cesar; Gobbi; Castro; Radovanovic; Hetemaj (87′ Depaoli) Birsa (84′ Kiyine); Pellissier (71′ Bastien) Inglese.

    A Disp: Seculin; Confente; Gamberini; Sardo; Frey; Rigoni; Izco; Pogliano; Ngissah.

    Allenatore: Rolando Maran

    EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini; Bellusci; Costa; Pasqual; Krunic; Diousse; Croce; El Kaddouri (80′ Marilungo), Pucciarelli (59 Dimarco) Maccarone (52′ Thiam).

    A Dis: Pelagotti; Pugliesi; Zambelli; Veseli; Barba; Cosic;  Zajc; Picchi.

    Allenatore: Giovanni Martusciello.

    ARBITRO:Sig. Giacomelli di Trieste.  Assistenti: La Rocca/Posado.  Di Porta: Fabbri/Dimartino.

    AMMONITI: 54′ Diousse (E)

     

    Gli azzurri dovevano cambiare passo dopo le quattro sconfitte consecutive ed invece a Verona arriva una vera e propria lezione inflitta dal Chievo. L’Empoli esce sonoramente sconfitto per 4-0 palesando tutti i limiti che questa squadra ha e palesando anche le poche idee che potrebbero far comodo per cambiare qualcosa. Male tutti a parte due/tre singoli ma quel che più preoccupa è la grande difficoltà che si presenta ogni qualvolta ci si presenta ai sedici metri, se a questa si aggiungono amnesie difensive il gioco è fatto. La prima azione pericolosa la sviluppa il Chievo portando Hetemaj a calciare da solo davanti al nostro portiere con il tiro che, fortunatamente, esce male dai piedi del finlandese ma all’undicesimo Skorupski si supera volando al sette alla sua destra per togliere una palla calciata da Castro. L’Empoli prova a rispondere con Krunic tre minuti più tardi, tiro sul primo palo ben coperto da Sorrentino. Ci prova poi Maccarone con un fendente dal limite dell’area che non esce di molto ma il Chievo trova il vantaggio al 21’ con Inglese che di piatto raccoglie un bel cross di Cacciatore dalla destra. Al 25’ gli azzurri si riaffacciano dalle parti di Sorrentino con Pucciarelli che mette sopra la traversa un bel servizio di Krunic. Il Chievo ha pero’ un passo diverso dall’Empoli e si vede quando riparte ma gli azzurri sono ordinati e provano a far le cose per bene andando al tiro con Croce alla mezz’ora, un tiro che scalda i guantoni a Sorrentino. Chievo vicinissimo al raddoppio al 37’ quando Castro con un tiro al volo prende il palo (era ben coperto da Skorupski) con poi il nostro portiere lesto a far sua la sfera, ma il raddoppio arriva dopo poco con l’immortale Pellisier che riprende ancora un cross da destro mettendo di testa in tuffo la palla in gol. Il primo tempo si chiude con i clivensi avanti di due. Gli azzurri partono forte nella ripresa e con El Kaddouri (finalmente) vanno vicini al gol, bello il tiro del marocchino con grande risposta del portiere di casa. Al quarto d’ora della ripresa Martusciello prova a cambiare modulo passando al 4-4-2 con El Kaddouri e Thiam di punta. Al ventesimo Chievo vicino al tris con Hetemaj che davanti a Skorupski non fa altro che passare la sfera al nostro portiere e poi, sul capovolgimento di fronte, Thiam spreca una palla buona colpendo un difensore in maglia gialla. Alla mezzora della ripresa ci pensa Birsa a segnare il terzo gol per il Chievo, un Chievo che quando ha spinto ha sempre fatto vedere grande qualità a differenza degli azzurri che proprio nei sedici metri perdono completamente lucidità. L’Empoli non è nemmeno fortunato perché al 35’ Dimarco con un tiro da fuori (l’unica possibilità per far male) colpisce in pieno il palo a Sorrentino battuto. Il finale è tutto di marca gialloblù alla ricerca del poker che arriva all’ultimo minuto con Cesar a rendere davvero umiliante la sconfitta. Il pubblico presente a Verona di fede azzurra ha spinto i ragazzi per tutta la gara ma alla fine sono stati ancora fischi

     

    LIVE MATCH

    1° Tempo

    0′ – Azzurri in campo con la formazioni annunciata alla vigilia. Non sono presenti a Verona gli infortunati Mchedlidze, Mauri e Tello con l’aggiunta di Buchel per motivi disciplinari.

    1′ – E’ del Chievo Verona il calcio d’inizio della gara, ottima chiusura di Diousse ai venti metri su Hetemaj.

    2′- Guadagnano una punizione nella propria metà campo gli azzurri, fallo di Hetemej ai danni di El Kaddouri.

    3′ – Stavolta è Diousse a commettere fallo ai danni di Pellissier.

    4′ – Punizione velenosa di Birsa dal settore di destra, palla che si perde sul fondo alla destra di Skorupski.

    5′- C’è un problema a seguito di uno scontro per Krunic, il bosniaco sembra ristabilirsi prontamente.

    7′ – Buona la chiusura di Pasqual su Birsa innescato da Castro, sul proseguo dell’azione ancora lo sloveno va via sulla destra mete in mezzo, respinge Bellusci, il sinistro di Hetemej si perde ampiamente a lato.

    9′ – Percussione centrale di Krunic, fermato fallosamente ai 18 metri da Cacciatore. Destro di El Kaddouri allontana un difensore clivense.

    11′- Birsa allarga per Gobbi, che la rimette dentro in mezzo all’area dove Castro si produce in una spettacolare rovesciata sulla quale Skorupski si oppone con il palmo della mano destra in corner.

    12′- Sugli sviluppi del primo tiro dalla bandierina, si crea una mischia in area azzurra, poi i nostri puliscono la propria area.

    13′ – Arrivai l primo corner anche per gli azzurri, anticipo di Cesar ai danni di Maccarone. Batte Pasqual da sinistra, palla che attraversa l’area clivense senza che nessun attaccante azzurro intervenga.

    14′ – Krunic da posizione defilata esplode il destro, Sorrentino risponde d’istinto, poi allontana la retroguardia veneta.

    15′ – Provano a cucire il gioco i nostri con Croce che prova ad innescare Maccarone, il quale si trascina il pallone oltre la linea laterale.

    16′- Fallo di Krunic ai danni di Inglese. Batte il solito Birsa allontana Pasqual all’interno della nostra area.

    17′- Risponde Maccarone dal limite dell’area clivense spostato sulla sinistra, palla a lato.

    18′ – Birsa va via sulla destra, mette in mezzo all’area allontana El Kaddouri.

    19′- Croce prova a mettere in mezzo per Maccarone, il quale commette fallo in attacco ai danni di un difensore gialloblù.

    21′ – Cross da sinistra di Pasqual in mezzo all’area per Maccarone, il quale di testa indirizza verso la porta Sorrentino risponde presente.

    22′- Chievo in vantaggio, cross di Cacciatore da destra in mezzo all’area dove Inglese di destro manda la palla alle spalle di Skoruspki.

    24′- Maccarone prova a sfondare sulla corsia sinistra, anticipato però da Cacciatore.

    25′- Sull’altra sponda Diousse in anticipo sulla linea mediana su Inglese.

    26′ – Cross di Laurini da destra verso Pucciarelli il quale all’altezza del vertice destro dell’area piccola mette alto.

    27′- Sventagliata di Bellusci a cercare Maccarone, palla indietro per Pasqual, Castro libera.

    28′- Secondo corner per gli azzurri guadagnato da Maccarone su deviazione di Castro, Batte Pasqual allontana la retroguardia scaligera.

    29′ – Gobbi in verticale per Inglese anticipato però da Bellusci.

    30′ – Croce ci prova dai venti metri, il tiro del “prestigiatore” è centrale, Sorrentino la blocca senza problemi.

    32′ – Pasqual innesca Croce, il quale cade dopo un contatto con Cacciatore, l’arbitro lascia proseguire e l’azione sfuma per i nostri.

    33′- Combinazione Pasqual- Pucciarelli- Croce, Cacciatore in anticipo e l’azione sfuma.

    34′- Maccarone prova a metterla in mezzo da sinistra, libera la retroguardia clivense.

    35′ – Pucciarelli chiede e ottiene la sponda di El Kaddouri, il suo destro si perde alto sopra la traversa.

    36′ – Efficace copertura di Krunic su Birsa che aveva approfittato di un errore commesso da Diousse in precedenza.

    37′ – Skorupski!!!! prodigioso a deviare sul palo il destro al volo di Castro su cross da sinistra di Gobbi.

    38′ – Cross di Gobbi da sinistra, allontana con qualche difficoltà Diousse.

    40′ – Raddoppio del Chievo sinistro di Birsa per Pellissier che di testa batte Skoruspki.

    41′ – Provano a reagire i nostri, conclusione di Krunic da fuori smorzata da un difensore clivense.

    42′- Sinistro di Diousse ad innescare Maccarone, vince il duello con Gobbi il destro di big-mac alle stelle.

    43′ – Fischiato per fortuna un fallo di Inglese su Costa. Punizione per gli azzurri nella nostra metà campo.

    44′ – Sull’altra sponda fallo in attacco di Maccarone su Spolli.

    45′ – Ancora un errore sanguinoso di Diousse, Birsa se ne va in contropiede pesca Pellissier, il quale per nostra fortuna non controlla la sfera. Si va al riposo sul risultato di 2-0, i clivensi hanno mostrato maggior incisività e pericolosità in avanti. Purtroppo i nostri hanno confermato le difficoltà in fase di costruzione della manovra.

    2° Tempo

    0′ – Adesso quarantacinque minuti per provare la rimonta, quarantacinque minuti per evitare di entrare in una brutta spirale.

    1′ – Gli azzurri battono il calcio d’inizio della ripresa, subito obbligato ad una chiusura Laurini su Inglese.

    2′ – Cross di Pasqual in mezzo allontana Cacciatore in corner. dal terzo tiro dalla bandierina per i nostri El Kaddouri al volo obbliga ad una grande deviazione Sorrentino in angolo.

    3′- Dal quarto corner per i nostri, batte Pasqual allontana la retroguardia clivense.

    4′ – Laurini prova ad innescare Pucciarelli anticipato da Spolli. Sul proseguo dell’azione fallo di Laurini ai danni di Hetemej.

    6′ – Pasqual da sinistra per Maccarone, anticipato poi allontana Spolli.

    7′ – Primo cambio per gli azzurri esce Maccarone al suo posto Thiam.

    8′ – Spolli e Cacciatore regalano il quinto corner per l’Empoli. Batte Pasqual con palla che però attraversa l’area e si perde oltre la linea di fondo.

    9′ – El Kaddouri anticipato da Spolli, percussione del difensore clivense che obbliga al fallo e al cartellino giallo Diousse.

    10′ – Pasqual prova a far proseguire Thiam, il suo cross è debole e viene respinto da Cacciatore.

    11′ – Coast to coast di Laurini, il quale cade all’altezza dei 18 metri, l’arbitro lascia proseguire.

    13′ – Cross di Pasqual da sinistra per Thiam anticipato da Sorrentino con i pugni.

    14′- Secondo cambio per Martusciello, esce Pucciarelli al suo posto Dimarco.

    16′- Il tecnico azzurro ha tolto entrambi gli attaccanti Pucciarelli e Maccarone, adesso in avanti ci sono El Kaddouri e Thiam. Intanto rimangono a terra Costa e Pellissier a seguito di uno scontro aereo.

    18′- Gobbi innesca Castro, il quale da posizione defilata prova il tiro Skorupski blocca.

    19′- Thiam prova a mettere in mezzo, allontana in corner Cesar. Dal sesto corner per i nostri viene fischiato fallo in attacco a Krunic.

    20′- Intanto hanno fatto il loro ritorno sul rettangolo di gioco Pellissier e Costa. Croce chiede e ottiene il triangolo da Dimarco e obbliga Radovanovic al fallo.

    22′- Cross di Pasqual da sinistra troppo semplice per Sorrentino fare sua la sfera all’interno del’area piccola.

    23′ – Croce prova ad uscire dal traffico assist per Krunic il suo cross controllato da Sorrentino.

    24′- Buona chiusura di Bellusci su Inglese, sull’altro fronte Spolli anticipa Thiam regalando soltanto un fallo laterale ai nostri.

    26′- Primo cambio per il Chievo Verona, esce fra gli applausi del “Bentegodi” Pellissier al suo posto Bastien.

    27′ – Guadagna un calcio di punizione Krunic nella nostra metà campo. Azzurri che gestiscono a lungo il possesso del pallone, ma lo fanno con troppa lentezza non trovando soluzioni nei sedici metri avversari.

    29′- Arriva anche la terza rete del Chievo, Gobbi trova la sponda di Inglese per l’inserimento di Birsa, il sinistro dello sloveno non lascia scampo a Skorupski.

    30′- Tiro di Thiam senza grosse pretese nessun problema per Sorrentino.

    32′ – Croce cerca il suggerimento per Dimarco anticipato però da Radovanovic.

    33′- Cross di Cacciatore deviazione aerea di Bastien, libera affannosamente la retroguardia azzurra.

    34′ – Sinistro di Di Marco dai 25 metri che si stampa sulla traversa, poi ci prova Pasqual risponde presente in tuffo Sorrentino.

    35′ – Ultima i cambi Martusciello, esce El Kaddouri al suo posto Marilungo.

    37′ – Lancio senza pretese per Laurini che si perde direttamente in fallo laterale.

    38′- Hetemej arriva a rimorchio sulla sponda di Inglese, la conclusione del finlandese si perde a lato.

    39′- Secondo cambio per il Chievo, esce Birsa fra gli applausi al suo posto Kiyine.

    41′- Non sembra ancora sazio il Chievo Verona che continua attaccare, i nostri attendono in maniera mesta il triplice fischio del direttore di gara. Cross di Hetemej per la deviazione aerea di Castro palla alta.

    42′ – Tiro da fuori di Kyine da fuori Skorupski devia in corner. Intanto ultimano i cambi anche i padroni di casa, esce Hetemaj al suo posto Depaoli.

    43′- Quarta rete per il Chievo, Cesar raccoglie il tiro di Inglese e depone la palla alle spalle di Skorupski.

    45′- Segnalati 4′ di recupero da parte della terna arbitrale.

    47′- Ormai il Chievo Verona fa girare la palla con gli azzurri che hanno ormai mollato da tempo.

    48′- Arriva al “Bentegodi” la 5^ sconfitta consecutiva, un 4-0 che non lascia spazio a recriminazione di sorta, azzurri che sono apparsi sempre in difficoltà rispetto agli avversari. Una battuta d’arresto davvero pesante, per fortuna Pescara e Crotone hanno perso in attesa di vedere il risultato di stasera del Palermo contro la Roma.

    148 Commenti

    1. Io spero che presto ci sia la sosta della nazionale, almeno non giochiamo…
      D’altra parte queste non sono le nostre partite…

    2. Attacco completamente sterile non si muovono , el kaddouri oggi un fantasma , pucciarelli non sa giocare più e maccarone è da INPS quasi ridicolo !!! Martusciello è scarsissimo almeno mettesse Di Marco in avanti che ha un buon tiro farebbe di più dei morti li davanti

    3. Per ora sono due e difficilmente finirá qui. Se fa acqua anche la difesa non c’è storia quando si gioca con un moduli 4-3-1-0. E domenica cosa succederà? Avanti cosi per la serie B.

    4. E per favore Ora non state a sperare che le altre perdano perché è una mentalità da perdenti.
      Sempre forza Empoli ma corre fare qualcosa

    5. Riborda! Tanto non si fa più punti neanche a giocare in 11 contro 5! Serie B ..stiamo arrivando! 20 milioni di euro…stanno arrivando! Oramai è già tutto fatto!

    6. Quest’anno il gioco non esiste la società anche, l’allenatore mi dispiace dirlo ma è incosistente purtroppo e quando si allenano durano 10 minuti così sarà serie B. Vorrei vederli perdere, ma lottare e correre per 100 minuti, non come ora e dall’inizio della stagione che è così.

    7. Io spero nell’esonero o nelle dimissioni di Martuscelo. Oppure si vuole battere il record delle 6 sconfite consecutive in serie A fatto da Salvemini.

    8. Diousse che si scansa sul primo gol costa che poverino dopo 6 mesi con un amatore come bellusci ha perso la lucidità.
      Basta cacciatelo

    9. Se a fine partita Corsi non caccia via Martusciello, allora il nostro presidente non e’ piu’ in grado di intendere e di volere.
      Rebecca Corsi, devi fare il Tutore per tuo padre!

    10. Meno male c’è chi Diousse lo vedeva in crescita…via, parcheggiamolo fuori per qualche giornata prima di bruciarlo completamente insistendo a spacciarlo per quello che non è. Oh ma stiamo buoni eh, ricordiamoci che la Serie A per noi è un lusso, sennò non siamo veri tifosi…

    11. Vergognatevi tutti! Senza dignità. Spero succeda qualcosa nel secondo di tempo. Sto guardando la partita… uno strazio!

    12. Giovannino …a Empoli ti vogliamo bene! Fai la cosa più giusta…dimettiti! Fai più bella figura! Lo dico sul piano umano…se a fine stagione va male! (sicuramente andrà male visto l’andazzo) tu dove andrai? Ti toccherà cambiare …torni davvero ad Ischia? Dai! Bisogna che tu sia realista ed obiettivo…la situazione è sotto gli occhi di tutti! Di la verità…si sta rotolando in serie B!

    13. …abbiamo acquisito la mentalità da perdenti ….senza carattere e voglia….ma lo stipendio glielo pagano regolare o no ?

    14. Speriamo di prenderne 5 o 6 almeno c’è la speranza di un cambio di allenatore, non dico che sia solo demerito di Martuscello, ma è l’unica speranza per cercare un cambio di rotta

    15. VERGOGNA….VERGOGNA….VERGOGNA….VERGOGNA…VERGOGNA… VERGOGNA… VERGOGNA…VERGOGNA…VERGOGNA…VERGOGNA….PRESIDENTE E DIRETTORE GENERALE….VERGOGNA…VERGOGNA….VERGOGNA…ecc. ecc.

    16. FACCIAMO RIDERE!
      Era da 14 anni che non perdevamo 5 partite consecutive.
      Caro Fabrizio, Caro Marcello.
      vorrà dire qualcosa ???
      Siamo ancora in tempo a cambiare.
      Se aspettiamo oltre non c’è più tempo.

    17. La società sempre a dire che non campiamo sulle disgrazie altrui, allora a cosa ci aggrappiamo? Al nostro bel gioco? Ai continui cambi sbagliati dell’allenatore? A questo punto la società dimostra che gli va’ bene questo schifo

    18. 5 sconfitta consecutiva,
      Contro il Napoli sarà la 6′
      Poi la 7′ contro la Roma
      dopo il Pescara
      Si rischia di far 9 contro i Viola
      Poi 10 sconfitte di fila a Milan

    19. Sono curioso di sapere a questo giro in che modo gli pseudo giornalisti empolesi avranno da difendere questo pseudo allenatore.
      Corsi, fatti un bagno di umiltà e leva Martusciello da questo imbarazzante scenario a cui lo hai voluto sottoporre.
      A Empoli serve umiltà.

    20. ……essere a questi punti per il secondo sfizietto del presidentissimo (reiterazione di reato, è perseguibile no?)…..che dimostra, come da sempre sostengo, che se è lui a prendere certe decisioni dimostra di non capirci un beneamato c..o di calcio, gli è sempre andata bene che negli anni, più o meno, s’è circondato di gente che sapeva fa’ il su’ lavoro…questo, al massimo, l’unico merito che gli riconosco (ma non sono nemmeno convinto che sia stato frutto della sua mente).

      • Alleluja…ti puntualizzo solo una cosa: quelli che sapevano fare il loro lavoro, in genere li ha sempre liquidati o comunque ci ha chiuso in malo modo. Ma non è un problema, anche a questo giro c’è chi pagherà il conto anche per lui: Martusciello. L’allenatore ha le proprie responsabilità, ma ne ha di più secondo me chi ce lo ha messo e gli ha fatto la squadra.

        • …con me sfondi una porta aperta…..ho sempre ritenuto che il marcio arriva in maggior misura dai piani alti; chi sceglie, decide e, quindi, si circonda di coloro i quali danneggiano la sua proprietà. Nel calcio così come, e soprattutto, nella vita, nel lavoro……
          ..ovviamente, se a conduzioni approssimative ci aggiungiamo anche perditempo il disastro è su tutta la linea.

          • Condivido: il pesce puzza dalla testa ma a Empoli guai a mettere in discussione il presidentissimo…l’unico a cui pare sia dovuta, inspiegabilmente visto che non lo fa per opera di carità, eterna riconoscenza a prescindere dai risultati.

    21. Sicuramente diranno che l’erba del campo e’ stata tagliata male cosi da cambiare il rimbalzo del pallone e favorire il chievo. E nelle pagelle sara’ la scusa per difendere Allenatore e giocatori che sono abituati ad altre tipologie di erba…..

    22. Nn è più possibile incitarli,
      Tutti colpevoli società, staf medico, allenatore e giocatori sarebbe da prenderli tutti a schiaffi
      BASTA!!!!

    23. Mi raccomando, a fine partita o nei prossimi giorni mi aspetto mandino fuori il Carli o Maccarone a metterci la faccia e suonarci la solita filastrocca “E’ un momento difficile, abbiamo bisogno del sostegno dei tifosi, i veri empolesi devono starci vicino e bla bla bla”…

    24. Mi aspetto che in conferenza stampa sarà data la colpa alla primavera.. mica si può giocare con questo caldo a marzo!

      • E il polline, vuoi mettere quanto è fastidioso il polline di questi tempi?! Senza dimenticare il caso-Buchel che avrà destabilizzato i loro animi sensibili, i problemi di infermeria, i nuovi che a Marzo non sono entrati nel gioco (quale gioco?), il riscaldamento globale e le scie chimiche.

    25. Oggi sarà dura anche a dare la sufficienza ai singoli. Anche quello più bravo (Croce) non lo vedo in buon giornata!

    26. …temo era
      Mente che andremo all ultima a giocarcela a Palermo con meno di 4punti di vantaggio …..se va bene sennò a pari punti ….

    27. Requiem for a team.I nodi stanno venendo inesorabili al pettine.Fra assoluta mancanza di schemi ed allenamenti amatoriali stiamo assistendo a questo sfacelo.Corsi svegliati,la tua intuizione è fallirà, capita.L’esonero sarà comunque tardivo ma cosi’ è roba da encefalogramma piatto.

    28. Tam tam per tutti. Allo stadio al rientro del pulman ed un bel faccia a faccia. Chi può si informi sull’orario. Grazie

    29. Non vedo l’ora.. delle pagelle e intervista allenatore…e quali scuse trovano…visto che le hanno tutte consumate.

    30. Se andate a guardare il nostro calendario e quello del Palermo, vedrete che il Palermo ha ottime possibilità di superarci prima dello scontro diretto. Ormai non c’è niente da fare: è retrocessione sicura.

    31. Ci pigliano anche per il culo mettendo i giovani in campo…
      Corsi fai un bagno di umiltà..
      puoi sbagliare anche te ogni tanto.. non sei infallibile.. lo capisci?
      Hai toppato pesantemente..
      Puoi porvi rimedio..
      Fallo

    32. OVVIA VEDIAMO SE DOPO UN 4-0 QUALCUNO INIZIA A PRENDERSI LE PROPRIE CAZZO DI RESPONSABILITÀ

    33. La società dovrà approfittare della sosta per il cambio Allenatore. Serve una “scossa”. Adesso c’e’ il rischio di una debacle che ci puo’ spingere seriamente in serie B.
      Ormai l’esperienza Martusciello e’ finita. Di questo si prendere atto

    34. La logica conseguenza dello sbando che incredibilemte anpvevano visto solo i tifosi….la società è complice nello scempio Cher si sta perpetrando. Orbi e presuntuosi oltre l arroganza di chi non è umile …..penosi e tristi questa è la società e la squadra Sbando totale

    35. Dai gente! Ma i giocatori sbarcati a Empoli fanno comodo…tipo Thiam lo vedrei bene a Brusciana! Diousse farebbe comodo alla Doriana…il Macca farebbe comodo a rispondere al telefono in comune (visto che non risponde mai nessuno)…alé! E quattro in questo istante! Martusciello si potrebbe mettere a organizzare tornei di briscola alla Chiarugi…insomma tanta gente potrebbe far comodo…basta levarli dal mondo del calcio!

    36. Nemmeno buoni a biscottare con una squadra che al campionato non ha più nulla da chiedere. Bastava tornare almeno con un pareggio, se n’è presi 4!

      F A T E S C H I F O

    37. Certo tutti bravi ora, eravamo in pochi dopo la partita di Crotone in casa a dire certe cose e ci avete vomitato addosso di tutto, ora tenetevi il fenomeno …. siete ridicoli, questa cosa era evidente da tempo.

    38. Pare che dopo il quarto goal del Chievo Martusciello abbia sentito degli applausi dai tifosi dell’Empoli e dei cori: “… bell’ u’ guaglione!”…
      Beato lui che può fare quello che c4zz0 gli pare e nessuno lo esonera!

    39. V E R G O G N A !!!!!!Almeno le palle,la pressione sui portatori di palla,falli a centrocampo,gente con la bava alla bocca!!!NON.SIETE DEGNI!!!N O N S I E T E
      D E G N I !!!!4 GOL DAL CHIEVO È INCONCEPIBILE!!! V E R G O G N A!!!!

    40. Dirvi che fate schifo è un complimento.
      Giornalisti se da stasera continuate a divenderli siete alla pari di loro.
      La pazienza ha un limite anche a Empoli

    41. Usualemi…o Martuscello è sordo o a radio lady si fanno di acido.Durante la cronaca hann o più volte sottolineato che al terzo gol i tifosi hanno cominciato a fischiaelogio.Cmq può essere che la società sia tranquilla,ma è bene sappiano che la pazienza della gente è finita..

    42. ….”per fortuna Pescara e Crotone hanno perso in attesa di vedere il risultato di stasera del Palermo contro la Roma”.
      …bravi, complimenti, tra tutte le chiose possibili questa è quella più inopportuna.

    43. E ora la svolta! Un 4-0 benedetto per poterci ancora salvare. Corsi lascia perdere tutti i tuoi calcoli e intervieni di conseguenza se vuoi ancora bene all empoli

      • Magari Giorgio.
        Martusciello è come un politico: attaccato alla poltrona è sicuro che il Corsi non lo caccerà mai!

    44. E’ cosi umiliante leggere….”Per fortuna dietro……ecco la scusa da dire a Martusciello nell’intervista…..bravi giornalisti…continuate cosi anche voi.

    45. Domenica prossima contro il Napoli propongo lo sciopero. O in settimana cambio di allenatore oppure MARATONA VUOTA. SCIOPERO

    46. non c’è più parole nemmeno per commentare….ma quante partite sono che non si ha un’occasione concreta da goal … non una palla vagante …anche senza intendersi di calcio ..significa che il gioco latita

    47. ” Il pubblico presente a Verona di fede azzurra ha spinto i ragazzi per tutta la gara ma alla fine sono stati ancora fischi”
      Fischi ovviamente per il traffico di Verona, tentacolare.
      Almeno così ha detto Martusciello intervistato a caldo…

    48. Marcello Carli: “Siamo contenti del nostro allenatore, sta facendo bene ed ha fatto crescere la squadra, è l’allenatore giusto per aprire un ciclo”

      Come fanno ad esonerarlo dopo essersi esposti in questo modo?! Roba di due settimane fa, non due anni…

      L’unica è che lo convincano a presentare le proprie dimissioni per salvarsi la faccia.
      M A N I C A D I B U F F O N I

    49. Basta con questo “e per fortuna dietro” e bisogna pensa a noi stessi e basta degli altri non ce ne deve importare niente…..e’ pensando di piu agli altri che a noi che si rischia di scendere…..lo vogliamo capire o no.

    50. Aspettiamoli stasera allo stadio per un sereno confronto… Per sentire cosa hanno da dire…. E che venga anche il Carli che vuole aprire un ciclo con il mister ….

    51. Ovvai stasera tutti ai Cristallo a fa l’aperitivo!!!!Si festeggiaaaa la sagra delle PEREEEEE 4 anche a questo giroooo come la festa di Buchel finita alle 4 del mattino….poerannoi ma n’do si vole andà….

    52. il 4a0 di oggi per assurdo potrebbe essere la nostra chiave di volta. Se Martusciello si dimettera’ come sarebbe naturale o verra cacciato come sarebbe d’ obbligo potremmo davvero iniziare finalemtne il campionato con 4-7punti sulla retrocessione. Io ancora non capisco come possa sedersi in panchina un allenatore del genere……non sa nemmeno parlare…. non infonde grinta, sbaglia i cambi…..mai visto una cosa del genere in vita mia, mai visto una squadra messa cosi male in campo. UN complimento anche a chi ha portato Thiam in squadra…io credo che anche Bocelli si accorgesse delle scarse qualita del giocatore….o vogliono volutamente andare in b o altrimenti quest anno hanno sbagliato tutto. E incredibilmente siamo ancora in tempo a rimediare…..approfittiamone

    53. Anche io sono amareggiato come Voi ma una considerazione concedetemela a luglio quando è stato nominato Martusciello allenatore la maggior parte di Voi stampa inclusa era contenta. I risultanti parlano chiaro. Era e rimane un incapace messo ad allenare senza nessun merito. SCANDALOSO

    54. In nessun guestbook di calcio esiste il commento libero con la possibilità di cambiare il nickname. Il nick è uno solo per sempre, per ovvie ragioni. Siete quindi anonimi ed inattendibili . Provate a fare commenti e critiche (come è giusto che sia), ma anche metterci i vostri nomi e cognomi. Sarà dura.

    55. 3 CONSIGLI
      A Martusciello: se hai un minimo di dignità dimettiti
      Alla società: se vi volete salvare cambiate allenatore e fatevi sentire con i giocatori
      Ai giocatori: sei avete un minimo d’orgoglio, fuori gli attributi e in campo tanta grinta
      A tutti un bel VERGOGNATEVI!!!!!!

    56. …ed il problema era Gilardino e Saponara….forse gli unici giocatori degni di essere chiamati tali quest anno….annesso capiamo perché sono stati ceduti. Con questo allenatore ….nn c’era futuro e loro lo sapevano …

    57. Si ora credo anch’io sulla necessità del cambio allenatore, ma quello nuovo che verrà su quali giocatori potrà contare?? avrà sempre Maccarone, Pucciarelli Marilungo El kadduri, Tiam ecc. ecc., chi dovrebbe far giocare?? forse servirebbe solo per dare le mani nel muso di chi non corre.
      Secondo me invece servirebbe di più e un preparatore atletico con i fiocchi che possa capire che succede, perché non corre più nessuno, avete notato che in difesa li prendono sul tempo d ogni cross, speriamo solo che perdano quelli dietro.
      Avevano ragione Sarri e Gianpaolo ad andarsere perch[ non condividevano il progetto della Societa-. Che patire stasera!
      Ora basta mettere i soldi da parte per fare lo stadio, a me non me ne frega nulla dello stadio che servirà solo agli interessi di qualcuno, a noi quello che abbiamo basta e avanza, ma compriamo giocatori di categoria e non gente come Thiam, che se è stato acquistato in buona fede significa che abbiamo tecnici incompetenti o in mala fede.
      Mi fermo perché se no direi troppo.
      A in ultimo, calma… calma ……. basta incitare alla violenza….. si aspettano… si va a casa del Corsi ecc. Non servirebbe che a peggiorare le cose, se abbiamo giocatori scarsi, scarsi rimarrebbero e diventerebbero anche vendicativi, inoltre se volete far dimettere il Presidente, va bene ma prima trovatene un_altro, SE NO DI VA A GIOCARE CON LA COLLIGIANA.
      Gianca.

    58. Reja subito e 352 e salvare la stagione. Bellucci a sedere ( è devastante ) Cosic , Barba , Mauri e Dimarco in campo …con questo modulo ci bucano ovunque specialmente sui cross ed i cambi di gioco ..El Kadoduri non è Saponara se fa’ 2 goal sarà un miracolo , centrocampo folto e compatto e portare 6 punti prima di Palermo sennò retrocediamo e facciamo un record a fine girone dell andata avevamo 11 punti sul Palermo e rischiamo di retrocedere così….anzi è certo

    59. Mi sono stufato di ripeterlo che necessita l’esonero di Martuscello, oltre tutto lo spogliatoio non lo segue perchè c’è il malcontento sugli allenamenti, sulle scelte sbagliate, sui giocatori nel ruolo sbagliato,quindi serve uno sciopero totale già da Domenica prossima nello stadio,perchè ricordate bene che il Corsi non esonera Martuscello, meditate gente, meditate.

    60. La partita è finita su quella paratona di Sorrentino a inizio ripresa: Poi l’Empoli non ci ha + creduto, nonostante il palo di Dimarco. Siamo scarsi ok, giochiamo male ok. Ma un ci dice neanche bene: Loro ai primi 2 cross messi nel mezzo han trovato 2 gol. E’ tardi anche per cambiare modulo. Come si fà a sole 10 giornate dalla fine? Ed eventualmente quale? Non abbiamo le caratteristiche per fare le barricate, secondo me.

    61. Prima dello sciopero allo stadio (vedrete che se non entrano i soldi, il Corsi ci penserà bene)Stasera tutti sotto casa del Corsi x un chiarimento.

      • Sinceramente le minacce dell’andare “davanti casa di” sono incivili e ingiustificate. Da teppisti. Da persone che nel mondo credono di risolvere le cose con il fare paura.
        Le minacce come queste tra l’altro sono passibili di denuncia.

        Piacerebbe a voi avere teppisti la notte sotto la casa dove vivete con i vostri familiari?
        Vi incoraggerebbe a lavorare meglio?

        Le risposte non si danno davanti casa delle persone, si danno nelle sedi opportune.
        Da tifoso da sempre di questa squadra spero non si scenda a questi livelli barbari.

        Non in mio nome.

        E ora chi vuole mi mandi pure a quel paese…(tanto sono già con il voltastomaco da Empoli).

    62. ….ma non si vergognano di fare queste figure…ripeto è colpa in primis della società che con presunzione pensava di avere in casa tutti fenomeni e l’allenatore del secolo un secondo Spalletti come ha detto inizio stagione il presidente..potrà anche diventare un buon allenatore ma adesso è penoso cone tutta la squadra.. VERGOGNA

    63. La sconfitta di oggi è l’epilogo di una stagione dettata dall’arroganza e dalla superbia. L’allenatore ha l’unica colpa di aver avuto la presunzione di sentirsi adeguato per una panchina per la quale ancora non è pronto. Le colpe le ha colui che da Monteboro pensa di essere onnipotente

    64. Empoli si è svegliata adesso occhio amico del Monte di Boro… fai poco il furbino e rimetti un po’ di cose a posto

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here