Ci ha lasciato oggi l´amico Carlo Romanelli; era malato da tempo, ma fino all´ ultimo aveva seguito i suoi azzurri. Fondatore del “Covo azzurro”, in passato aveva avuto anche ruoli dirigenziali, poi si era adoperato per la costituzione dei primi “clubs azzurri” ed era sempre pronto a inventare o sostenere le iniziative a favore della sua squadra del cuore. Durante gli anni ´80 la sua agenzia era diventata una “sede distaccata”: vendeva i biglietti delle partite, dava informazioni sulle trasferte e era un punto di incontro per giocatori e tifosi dove si poteva parlare di calcio (soprattutto dell´Empoli) fra veri intenditori (dicevano lui e i suoi amici “esperti”), visto anche che l´agenzia era ubicata nel “giro d´Empoli” proprio di fronte all´amico e mai dimenticato tifoso “Beppino” della Pasticceria “Beppino e Moreno”: erano i “luoghi azzurri” dove si respirava la passione per lo sport, per l´Empoli e per Empoli. L´Empoli perde un “supertifoso” e abbraccia forte la famiglia.

 

Fonte: empolifc.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo Empoli-Bari
Articolo successivoLevan Mchedlidze: " Un gol per mio figlio"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. Davvero una grande perdita per tutto il popolo azzurro.Il covo lo ricorderà sempre per la sua grande passione,per tutto l’amore che CARLO aveva verso tutti coloro che come lui amavano l’EMPOLI.

  2. Davvero una grande perdita per tutto il popolo azzurro.Il covo lo ricorderà sempre per la sua grande passione,per tutto l’amore che CARLO aveva verso tutti coloro che come lui amavano l’EMPOLI.

  3. mi dispiace davvero un casino…ho avuto modo di conoscerlo personalmente quando da bambino venivo a empoli dalla sicilia ed era spesso lui che mi aiutava con l acquisto dei biglietti dei settori ospiti via fax o telefono..

    un empolese vero..gentile,simpatico,scaltro e appassionato..

    RIP

  4. Carlo Romanelli era una gran brava persona: allegro, simpatico, generoso, sensibile … Non saprei trovargli un difetto. Non meritava proprio di finire in quella maniera !
    Adesso riposa in pace.

  5. carlo era un grande uomo…e un super tifoso azzurro e ieri sera quando sono andato a trovarlo c’erano tanti parenti e tanti tifosi e in quel momento non ho potuto non pensare a tanti momenti belli e anche non belli passati al covo e mi sono veramente commosso.un forte abbraccio a sua moglie e ai suoi figli e parenti.ciao CARLO RIPOSA IN PACE

  6. Bella persona. Davvero una gran bella persona. Socievole, sorridente, generoso ed ironico. E’ stato uno dei “riferimenti” principali di chi frequenta il sussidiario. Ricorderò sempre il suo sorriso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here