Di Gabriele Guastella

.

Nasca assoluto protagonista in negativo in Avellino-EmpoliL’Empoli perde la sua prima partita di campionato, perde al cospetto della matricola numero quattro del torneo (finalmente l’ultima della serie!). Ma ad essere sinceri l’impressione è che l’Empoli non abbia perso al cospetto di un’avversaria, piuttosto anche a causa di scellerate decisioni da parte del direttore di gara, il signor Nasca di Bari che, al pari dei suoi colleghi, incappa in una giornata decisamente no!

.

Il match del Partenio si può tranquillamente sintetizzare in alcuni episodi dove Nasca si erge ad assoluto protagonista… in negativo si intende.

.

Minuto 35‘. Galabinov colpisce il palo (maledetti pali!), che contro il Siena ci negano la vittoria e invece all’Avellino serve come assist per il rigore procurato subito dopo da Castaldo per un fallo ingenuo commesso da Hysaj. L’albanese entra male, prende l’avversario, ma il rosso che costringe l’Empoli in dieci per 55 minuti è estremamente penalizzante, anche e soprattutto in considerazione di quello che è stato poi successivamente il metro di giudizio adottato dal direttore di gara. Sull’episodio di Hysaj, oltre a Bassi che si stava rialzando, le immagini mostrano la presenza di almeno altri due uomini azzurri tra Castaldo e la linea di porta.

.

Minuto 92′. Rugani fa la sponda di testa per Pucciarelli che a due (2!!) metri dalla linea bianca viene trattenuto clamorosamente e messo giù da Pisacane. E’ un calcio di rigore sacrosanto, evidente, macroscopico che Nasca, e sopratutto il suo assistente, Lo Cicero forse fanno finta di non vedere. Serve troppo coraggio, evidentemente, per fischiare un calcio di rigore al Partenio di Avellino a 60 secondi dalla fine di un match…

 

27 Commenti

  1. Recriminerei piuttosto con la squadra che ha impegnato seriamente Terracciano solo al 91′, l’azione fallosa incomincia con la trattenuta di Pucciarelli su Pisacane ….

  2. nasca e’ stato indecente in molte altre occasioni, specialmente su laurini, in generale ha fischiato e non fischiato sbagliando almeno 10/12 volte, assolutamente scarso.

    • Sarri svegliati??!? Per una partita sbagliata devi far “Svegliare” il Mister? Se se ne perde due che fai non vieni piu allo stadio!? Facile tifare solo quando si vince … ! Gnamo sè sbagliato una partita, che sarà mai.. capita, sicuramente sarebbe stata una bella partita o comunque con qualche occasione per noi in piu.. se sto Nasca non avesse espulso Hysaj e non avesse arbitrato a mxxxa … !

  3. Una sconfitta cosi ci puo stare!!arbitraggio scandaloso noi non in palla ma cmq c’e da sottineare la reazione dopo l’espulsione e giocare in dieci e nn vedere l’inferiorita numerica in un campo cosi ostico e’ da grande squadra!!forza azzuri l’empoli nn si discute ma si ama

  4. Il rigore c’era in pieno porc@ putt@na..ma oggi l’Empoli ha giocato male e abbiamo meritato di tornare a casa a mani vuote…certo però che ha influito anche essere rimasti in 10 per un tempo e mezzo…

  5. Forse qui non si vuole intendere…..IO POSSO GIOCARE MALE ANCHE PER 89 MINUTI,MA SE C’E’ UN RIGORE NETTO IN MIO FAVORE TU ARBITRO DEL CA.ZO ME LO DAI E STOP…..IL FATTO CHE SI POTEVA MERITARE LA SCONFITTA NON CENTRA UN BEL NIENTE….Poi posso anche sbagliarlo quel rigore….ma è sacrosanto che tu me lo dia…….Sta a vedere che sarebbe stata la prima volta che una squadra pareggiava magari immeritatamente…..Comunque da non dimenticarsi che si è giocato in dieci per MOLTI minuti e che mi dovreste dire quali prodezze ha sfoderato Bassi per salvare la sua porta…..A me sembra che alla fine il tiro veramente bello e pericoloso sia uscito dai piedi del Puccia!L’Avellino ha avuto così tante occasioni?

  6. rigori a parte resta il fatto che questo arbitro ha fatto
    subito capire che avrebbe usato 2 pesi e due misure..
    lo si capisce da molti mezzi falli fischiati e non..
    resta comunque il fatto che abbiamo giocato con un tridente offensivo inesistente ed appare sempre piu’ chiaro che
    dalla parte di laurini in fase difensiva c’e’ sempre
    un buco enorme, gli avversari spesso e volentieri ci
    bucano sempre da quella parte ma ivece di fare sempre
    l’ala destra non potrebbe cueare di piu’ la fase difensiva?
    in fin dei conti e’ un terzino..

  7. Con Nasca non siamo fortunati, e’ lo stesso che permise al Verona di pareggiare lo scorso campionato ben oltre il recupero concesso. Arbitro non gradito.

  8. Caro Mario, in campo c’era la stessa aria minacciosa di quando c’era Di Somma, Giovannone e Beruatto e…De mita. Arbitro compreso, che fa parte della grande tradizione di testedikazzo baresi. Avete giocato con grande intensità ed attenzione, come si gioca in B, nulla da dire, ma il rigore va dato. Con il rigore la gara finisce 1-1. Tu rimani una buona squadra, ma con due punti in meno.

    • Angelo, vorrei farti notare che abbiamo perso la serie A nell’unico anno che De Mita è stato presidente del consiglio.
      Quanto al rigore, se l’avesse dato avremmo protestato noi perchè anche Pucciarelli trattiene. Peccato non ci siano immagini, sarei curioso di vedere la sua posizione di partenza. Anzi no, chissenefrega,ormai è andata…e bene! 😀
      Buon campionato a voi, vincetele tutte, almeno fino alla settima di ritorno, esclusa.

      • Scusa vecchio lupo, allora perchè il vostro difensore Pisacane ha ammesso di aver fatto fallo da rigore negli spogliatoi??? Secondo me possiamo dire che Pisacane, guardacaso subito sostituito con Peccarisi, ha avuto un culocane!!!

  9. Angelo, hai fatto un’analisi perfetta che condivido pienamente (De Mita a parte…)”Quest’aria” come la definisci te l’aspettavamo dal 1988, da quando retrocedemmo insieme in B e finalmente sta caratterizzando questa squadra. Ti do ragione in pieno sul rigore ma, come da sportivo che sei, saprai anche che il calcio è anche fatto di episodi; anche a noi se l’arbitro assegnava il gol di Izzo a Pescara (validissimo) avevamo 2 punti in +…
    Vi auguro cmq di centrare la promozione in A come squadra attrezzata per farlo. Noi staremo alla finestra cercando di mettere in saccoccia i punti-salvezza.

  10. Nasca è un pessimo arbitro.Se c’è un rigore va dato,punto.Il resto son discorsi,giochi male ma trovi il pareggio in 10 contro 11,vengono giù paroloni sulla squadra che non molla ,che non si arrende e via via.E’ il bello del calcio,sport “ingiusto” sulla partita singola,non su 42 partite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here