Abbiamo contattato il difensore azzurro Daniele Ficagna che dopo un lungo periodo di stop per un guaio muscolare (il secondo in stagione) è pronto per tornare a battagliare la dietro e dar man forte all’Empoli nella corsa salvezza. Con lui, oltre a fare il punto della situazione della sua situazione abbiamo anche analizzato il momento della squadra allo stop invernale:

 

Allora Daniele, sembra messo alle spalle anche questo momento particolare e sei pronto per ripartire:

Si, non mi sento ancora al 100%, ho ovviamente un pizzico di timore perché in queste situazioni a volte e meglio aver paura che prenderle, però “clinicamente” sto bene, lo strappo è ricucito e sono pronto e voglioso di tornare in campo, ho una voglia matta di giocare e di dimostrare quello che valgo.”

 

Un infortunio tra l’altro, a differenza del primo, molto particolare per il punto in cui ti sei infortunato?

Guarda ancora adesso si fa fatica a capire come sia successo, anche i medici mi hanno detto che è molto raro quel tipo di infortunio al gluteo. Adesso è passato, non pensiamoci e guardiamo avanti.”

 

Guardare avanti significa andare al prossimo incontro ufficiale, quello di Cittadella dove tu dovresti esserci?

Dovrei si. Vediamo adesso come vanno questi giorni, come ti ho detto rischiare sarebbe inutile però da parte mia c’è voglia e determinazione e questa pausa è caduta a fagiolo. Sicuramente sarò a disposizione.”

 

Hai vissuto un periodo da spettatore, tu manchi dal match con il Verona, in cui la squadra sta pian piano uscendo dal periodo nero. Come stai vedendo i tuoi compagni?

Bene, ma guarda la squadra è sempre stata sul pezzo ed anche se a volte i risultati non sono arrivati c’è sempre stato da parte di tutti il massimo dell’impegno. Nell’ultimo periodo sono arrivati anche quelli e questo non può che farmi piacere perché questa squadra si deve salvare senza se e senza ma.”

 

Essere fermo da Verona significa non aver ancora debuttato con mister Carboni. Come ti stai trovando con questo allenatore?

Bene, c’è un bel dialogo e mi ha fatto capire di tenere a me. Ovviamente la situazione è ancora delicata quindi è chiaro che lui voglia tutti al massimo della condizione, però da parte mia sa che darò tutto quello che ho per far bene. Ma al di la dell’allenatore qui ad Empoli c’è un bel gruppo, sarà questa la nostra forza.”

 

La risposta so che è scontata, ma cosa chiede Daniele Ficagna al 2012?

Chiedo la salvezza della squadra è maggiore continuità da parte mia. Due infortuni in una stagione credo siano un prezzo molto alto per qualsiasi giocatore, e spero di aver saldato il conto con la sfortuna.”

 

Anche perché in questi mesi ti giocherai anche l’eventuale rinnovo contrattuale?

Certo e questo non lo si guadagna ne con le chiacchiere ne con quel poco fatto fino ad adesso. Tocca a me dimostrare chi sono e per farlo ho bisogno di giocare e stare bene. Ci terrei molto a rimanere ad Empoli

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo…problemi per Mori
Articolo successivoLibreria Azzurra | Marchisio non dimentica l'Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

8 Commenti

  1. Ragazzi non esageriamo…
    Ficagna è forte, si, ma soprattutto se “paragonato” al “rendimento” tenuto daltri difensori centrali in rosa quest’anno, già l’anno scorso non so se avrebbe giocato titolare!
    Voglio dire: avete idea quante presenze ha fatto nel Siena in tutti gli anni che ci ha giocato? Poche, in proporzione agli anni! E non ha saltato partite per infortuni gravi, lui stesso nell’articolo racconta come quanto accaduto quest’anno (due infortuni di seguito) sia stato un evento eccezionale…
    Quindi: va bene elogiare Ficagna, sperare che rientri prima possibile perchè un ruolo da titolare non glielo leva nessuno “quest’anno”, ma fra tutte le colpe che la dirigenza ha avuto in questa stagione, bhe, addirittura pensare che avrebbe dovuto essere un obiettivo per lo scorso giugno mi sembra un pò troppo, ripeto, alla luce degli ultimi anni giocati da Ficagna (non a caso era rimasto disoccupato senza squadra…) e del rendimento della nostra difesa dello scorso anno.
    Buon Anno!

  2. Quoto Vannucchi anche se Tonelli per me deve fare l’esterno a destra in alternanza a Vinci. Ma a Cittadella gioca o no Ficagna?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here