Abbiamo scambiato due battute con l’ex allenatore azzurro ma soprattutto grande osservatore ed intenditore di calcio, Gigi Cagni. Con il mister abbiamo commentato queste prime battute di stagione provando ad analizzare il campionato che verrà.

 

Mister buongiorno, siamo all’alba della nuova stagione sportiva: Tutte le squadre stanno finendo di completare le proprie rose per dare il meglio nella prossima serie B:

Hai detto bene, siamo proprio all’alba perché ormai i colpi migliori si mettono a segno nelle ultime giornate di mercato a campionato già iniziato. Devo dire che però ci sono squadre che hanno bisogno di pochi ritocchi, tra cui l’Empoli.”

 

E’ allora inevitabile che le chieda un pensiero per il nuovo Empoli, squadra a cui lei guarda sempre con un occhio particolare:

L’Empoli si è mosso bene aggiungendo ad un gruppo di forti giovani quell’esperienza importante che potrebbe fargli fare il salto di qualità che lo scorso anno non è arrivato, almeno in termini di classifica finale. Davanti Aglietti si ritrova un potenziale da categoria superiore, e poi, cosa importantissima per la B, c’è un gruppo che si conosce bene e che rigiocherà per il secondo anno consecutivo con praticamente la stessa squadra. Il fenomeno che vede spesso il doppio salto dalla C alla A, in gran parte è dovuto a questo.”

 

Anche mister Aglietti giunto alla seconda stagione potrebbe essere un valore aggiunto:

Andando al di la delle qualità di Alfredo, ho già avuto modo di dire come sia nato per fare l’allenatore, la sua maggiore conoscenza dell’ambiente sarà per lui un’arma in più. Ha dimostrato di poter far bene e di saper tenere botta nei momenti difficili, adesso avrà anche uno spogliatoio più maturo e questo gioverà a tutta la situazione. Sono convinto che questo sarà l’anno della sua consacrazione.”

 

Guardando in generale alla nuova serie B chi si sta muovendo bene e chi vede come protagonista.

Bisognerà vedere come verranno costruite di qui alla fine tutte le formazioni. Credo che però ci sarà molto omogeneità e credo che l’Atalanta ed il Siena dello scorso anno quest’anno non ci saranno. Indubbiamente viene da pensare che una squadra come la Samp parta favorita, già le altre due retrocesse le vedo molto indietro ma attenzione alle neopromosse ed altre squadre come Padova e Torino che non potrà sbagliare in eterno.

 

Mister Cagni quando tornerà in panchina?

Quando arriverà un progetto serio nel quale creda ciecamente. Ho avuto alcuni contatti in estate (su tutti quello del Vicenza, ndr.) ma nessuno ha prodotto ciò che speravo,. Da parte mia c’è voglia di rimettermi in carreggiata e sono sicuro che presto potrò tornare a fare ciò che mi da maggiore soddisfazione, tornare al campo ad allenare, anche se in questi ultimi anni la concorrenza si è fatta davvero agguerrita perchè sono emersi tanti giovani e bravi tecnici.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo….si cambia modulo?
Articolo successivoLuglio Cortinovese – Mercoledi 27 la "Tombola…in piazza"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Grande Gigi, sei un grande, rimarra’ sempre il ricordo della coppa Uefa (poi vergognosamente abbandonata senza nemmeno provarci, ma questa va be’ sarebbe un’altra storia). Grandissimo allenatore e grandissimo uomo!

    • non è un’altra storia è LA STORIA, che c’ha fatto qualificare per farci fare una figuraccia, perchè doveva tenere in riposo i titolari x il campionato ….. fosse servito a qualcosa.

      FORZA AGLIETTI PROMOZIONE SALVEZZA E BASTA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here