Inizia oggi l’ultima settimana di preparazione alle gare ufficiali. Gli azzurri di fatti, anche se hanno ancora una gara amichevole in programma, già nel prossimo fine settimane battezzeranno la nuova stagione con l’incontro interno di Coppa Italia che ci metterà di fronte al Piacenza.

Abbiamo fatto il punto della situazione con il DG Pino Vitale.

 

Direttore giunge alla fine la fase di precampionato, quale il suo personale bilancio?

Sta nascendo una buona squadra, un buon gruppo. Siamo soddisfatti di cosa per adesso stiamo vedendo sia in campo sia fuori dal campo, aspetto assolutamente che non va in secondo piano. Ovviamente il mister ed i suoi collaboratori hanno ancora da lavorare per mettere appunto tutti gli ingranaggi, non sono le amichevoli giocate fino ad ora il banco di prova migliore però in quelle la squadra si è sempre espressa bene giocando con volontà ed impegno.”

 

E’ stato sottolineato più volte e da diverse persone come il clima, sereno ed allo stesso tempo di grande carica agonistica, sia l’elemento che maggiormente ha contraddistinto questa primissima parte di stagione:

Come ho detto di fatti c’è un bello spogliatoio, un mix di gioventù ed esperienza che guarda coesa dalla stessa direzione. C’è voglia di far bene e mettersi in mostra e voglia di riscatto, c’è voglia di continuare un cammino ben avviato e c’è la consapevolezza di poter far bene. Tutti questi fattori sono positivi per chi fa calcio, credo che più che mai in questa stagione il nostro destino sarà nelle nostre mani.”

 

Non possiamo non spendere una parola sul mercato. Con l’arrivo di Regini il traffico entrante è chiuso? Cosa dobbiamo aspettarci nei prossimo giorni?

Non so se è chiuso del tutto, il mercato negli ultimi anni in special modo ci ha insegnato come alla fine ci possa essere sempre qualche cosa interessante. Possiamo dire che adesso abbiamo una rosa completa ed il nostro allenatore ha tutti gli elementi per poter mandare in campo una squadra competitiva. Il nostro obbiettivo, di qui al 31 agosto, sarà adesso quello di sfoltire questa rosa cercando le soluzioni migliori per chi ci lascerà ma rimendo sempre un tesserato dell’Empoli.”

 

I primi potrebbero essere Fanucchi e Guitto al Pisa?

E’ presto per dirlo, il Pisa è interessato e non è un mistero. Noi dobbiamo fare ancora delle valutazioni.”

 

Ha già avuto modo di commentare il sorteggio dei calendari ed abbiamo riportato le sue prime dichiarazioni che immagino confermerà?

Certo, il discorso è che alla fine dobbiamo giocare con tutti una volta in casa ed una fuori. La trasferta di martedì a Pescara con subito dopo un’altra trasferta alla domenica successiva non è un tocca sano ma non possiamo certo farci prendere dalla rabbia per queste cose. L’Empoli deve pensare a se stesso più che agli avversari e poi sarà fondamentale il finale di campionato.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisultati 1° turno Tim Cup
Articolo successivoLa serie A intima lo sciopero
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

    • Se ti sembra poco quello che la società dell’Empoli ha fatto in questi 15 anni !!!
      e se non mi sbaglio Pino fa parte di questa società !! o no??
      15 anni di sogni, 15 anni di felicità “calcisticamente parlando”,
      15 anni di gloria allo stato puro.
      Ma forse non basta !!! quelli come te vogliano di più, vogliano lo scudetto, la champions.
      Ricordati bene che quando questa società deciderà di andarsene, precipiteremo in legapro a vita, se va bene.
      FORZA EMPOLI SEMPRE. E GRAZIE DI CUORE A TUTTA LA SOCIETA’ DELL’EMPOLI FC 1920.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here