Archiviata la gara, con vittoria, di Vercelli, la squadra azzurra adesso sta godendo di alcuni giorni di riposo. Abbiamo quindi interpellato il ds azzurro, Marcello Carli, per fare una valutazione del momento dell’Empoli prima del rush finale.

 

Direttore, intanto buona Pasqua in anticipo. Una pasqua resa ancor più dolce dal succeso di Vercelli…

Buona Pasqua a voi ed a tutti i tifosi. Un successo importante, dove la squadra ha dato veramente tutto quello che gli era rimasto dopo un periodo interminabile di gare e di fatiche. I ragazzi vogliono regalarsi e regalare a tutti i tifosi il sogno dei playoff.”

 

E da giovedi sera siamo tornati dentro. Un sogno al quale ci credete?

Ci siamo già messi alle spalle quello che era il nostro traguardo, e lo abbiamo fatto con notevole anticipo. E’ giusto adesso che ci si ponga dei nuovi obbiettivi, senza dover avere la pressione di raggiungerli per forza o di doverli regalare anche ad altri. Come abbiamo detto è un sogno, un sogno per tutte le parti che costituiscono l’Empoli e lavoreremo tutti per quello.”

 

Quella di Vercelli, ma in generale guardando al campionato, è la vittoria di questo gruppo?

Ci siamo già ripetuti più volte, questo è un gruppo straordinario. Dentro e fuori dal campoc’è grande affiatamento e grande coesione e non voglio nascondere che, al di la dei risultati sportivi, per uno che fa il mio mestiere, questo è fonte di grande soddisfazione.”

 

Abbiamo tirato in ballo la stanchezza, figlia di un vero e proprio tour de force. Adesso un po’ di riposo sarà il miglior toccasana?

Si, i ragazzi devono ricaricarsi, sia fisicamente che mentalmente. Abbiamo giocato tanto e forse lo si è anche un po’ pagato, ma come già detto, tutti, hanno strinto i denti per dare sempre più del massimo. Adesso un po’ di sano riposo per tornare al meglio nella parte finale.”

 

Non possiamo non parlare di mercato, con alcuni uomini che sono sulla bocca di tutti. Regini in pole position…

E’ presto per affrontare tutte le dinamiche, quella di Regini ed altre. Su Vasco c’è poi poco da dire, per lui sta parlando il campo ed il destino suo non puo’ che essere quello di trovare la serie A. La Samp, dententrice dell’altrà metà non ha mai fatto mistero, nemmeno con noi, di volerlo riportare in blucerchiato. A boccie ferme parleremo con loro e parleremo di tutto l’altro che c’è sul piatto.”

 

Sarri?

Se me lo chiedi dal punto di di vista del contratto ti dico che non c’è niente di più di quanto il mister stesso abbia detto. Le parti hanno voglia di andare avanti e noi, come dirgenti, siamo già pronti per fare le dovute valutazioni. Il mister, giustamente, voleva archiviare questo periodo inteso, non ci sono misteri, adesso, appena ci sarà la disponibilità ci siederemo e parleremo, sperando che tutto vada come deve. Noi crediamo molto in questo tecnico.”

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteCon Andrea Cattoli (procuratore Regini)….
Articolo successivoParla il DS Carli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

2 Commenti

  1. Bè per quel che riguarda Sarri,anche se poi son fatti suoi personali,credo che se fossero vere le voci dell’ingaggio avuto da lui quest’anno,il Corsi debba mettere mano al portafogli e dargli giusto premio…per quello che ha fatto e per quello che fara’…..con la consapevolezza pero’ che anche Sarri deve qualcosa all’Empoli…primo…la chanche di allenare gli azzurri…secondo ricordare sempre che dopo 9 partite,se non fosse stato confermato,ancora sarebbe a cercar di dimostrare di essere un ottimo allenatore…..Quindi la bilancia del rinnovo deve trovare i giusti equilibri….ma con la consapevolezza che il Corsi deve dare a “CESARE QUELLO CHE E’ DI CESARE”!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here