Non dovrebbe essere particolarmente difficile capire quello che (al netto degli attuali uomini in rosa) potrebbe essere l’undici da considerare titolare e la gara contro il Nantes, da questo punto di vista, potrebbe togliere quei 2/3 dubbi che legittimamente ancora ci sono. Scontato il modulo, il 4-3-1-2, difficilmente ci dovrebbero essere sorprese in difesa con Laurini a fungere da terzino destro e Pasqual da sinistro, in mezzo confermatissimo Costa sarà sicuramente Bellusci il sostituto di Tonelli con Barba pronto a subentrare.

In mezzo ci sono tre ballottaggi tre situazioni che se non sono proprio al 50% le potremmo definire 60-40. Questo è sicuramente il reparto a cui si deve guardare con maggiore attenzione, anche per capire se di qui al 31 Agosto sarà necessario o meno fare degli interventi a partire dal ruolo delicatissimo del regista. I due a giocarsi la maglia sono Diousse e Maiello con l’ex Primavera che dovrebbe essere un passo avanti nella scala gerarchica, cosi come Tello lo dovrebbe essere su Krunic per il ruolo di mezzala destra. A sinistra due certezza, il giovane Buchel e l’esperto Croce e qui sarà tutta da vedere.

Scontato il trequartista, anche se dietro c’è un Pereira tutto da conoscere, davanti possiamo parlare di vera e propria abbondanza, ma anche di un rebus davvero intrigante, rebus tutto nostro visto che Martusciello ha fatto capire di avere le idee chiare. Difficile fare a meno di Pucciarelli, giocatore fondamentale per il modo di giocare che ha l’Empoli, e per questo non sarebbe sbagliato pensare alla coppia dello scorso anno, ma vedere insieme Maccarone e Gilardino potrebbe rappresentare una bella suggestione.

Mister Martusciello ha una rosa ben assortita e l’ha tutta a disposizione praticamente dal primo giorno di ritiro. A lui, con ancora alcuni allenamenti a disposizione, la responsabilità di miscelare al meglio le risorse.

1 commento

  1. Perchè Antonio….Croce a sinistra non lo è?E poi mi pare che si metta un po’ troppo in disparte Cosic….un Cosic che l’anno scorso ,quando chiamato a sostituire Tonelli,si è dimostrato un giocatore veloce e dall’ottima tecnica….autore di ottime partite.Poi credo che vada chiarito un concetto…..Gilardino lo conosciamo tutti….è un ottimo giocatore e goleador,ma per giocare come titolare indiscusso in quest’Empoli dovrebbe partecipare costantemente alla manovra,cosa che non è certo nelle sue corde….Secondo me da titolare partirà solo quando uno dei 2 attaccanti non saranno a disposizione o entrando in campo quando ci sarà da scodellare parecchi cross per la sua testa….E’ inutile girarci intorno….è un uomo da area di rigore e son sicuro che farà quei goals che tutti gli anni ci son mancati da parte degli attaccanti….ma rinunciare a Mac o Pucciarelli non lo vedo fattibile.

  2. Vorrei aggiungere una cosa….dipendesse da me Buchel lo farei giocare nel mezzo….ruolo che ha gia ricoperto(e una volta è capitato anche l’anno scorso…con risultati ottimi)lontano da Empoli….Ha tecnica,visione di gioco,cattiveria ed bravo anche nell’interdizione…oltre ad un ottimo tiro in porta….

    • Ma sarà mai possibile che, a parte te, nessuno abbia pensato alla soluzione più semplice: Buchel al posto di Paredes? Secondo me, il Nostro ha un solo difetto, tipico dei mancini, usa troppo poco il destro.

  3. La formazione-tipo è questa:
    PELAGOTTI
    LAURINI COSTA COSIC PASQUAL
    MAIELLO KRUNIC CROCE
    SAPONARA
    MACCARONE PUCCIARELLI

    poi è chiaro che Bellusci, Buchel e Gilardino faranno tantissime presenze

  4. Mork io penso che buchel rispetto a croce dia più sostanza ed equilibrio al centrocampo e in più sbaglia pochi passaggi ed è dotato di un ottimo tiro , croce lo farei entrare nella ripresa per spezzare il gioco essendo molto veloce e bravo a saltare l’ uomo !!! Pucciarelli credo che sia l’ unico in attacco che deve partire titolare .

  5. Stiamo giocando non sono un allenatore sia chiaro : la mia è questa :
    Skoruski laurini bellusci costa pasqual Tello diousse buchel Saponara Gila pucciarelli

  6. Di solito si gioca in 14 e, specie all’attacco, credo che le sostituzioni ci saranno sempre. Se non ci fossero infortuni, credo ad es. che Puccia/Mac/Gila dovrebbero fare 38 presenze ciascuno. 😉 Stesso discorso a centrocampo, dove i posti sono due più due.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here