Si chiude il cerchio intorno alla Befana Azzurra che ha lasciato non pochi strascichi polemici per la mancata presenza dei calciatori azzurri all’evento, quando, a dire sia del numero uno del CdC Bagnoli, sia del Presidente Corsi, la squadra era stata avvisata e quindi rea dell’assenza.

Una situazione che ha visto mettere in campo da parte della società di Monteboro una punizione nei confronti dei propri giocatori che già da ieri dovranno presentarsi a Monteboro per firmare un registro presenze alle 10:30 di ogni giorno.

Dicevamo si chiude il cerchio perchè adesso a parlare è il capitano della squadra, Lorenzo Stovini, che si fa portavoce anche dei suoi compagni per chiedere scusa ai tifosi e spiegarci alcune cose.

Lo abbiamo contattato e lo abbiamo intervistato:

 

Ciao Lorenzo, ci sentiamo perchè tu hai qualcosa di importante da dire ai tifosi ed alla gente di Empoli:

Si, mi faccio portavoce della squadra, come capitano, per chiedere scusa a tutti i tifosi azzurri, soprattutto ai più piccoli ed ai rappresentati del Centro di Coordinamento, per la nostra assenza alla festa di sabato. So che eravamo attesi, almeno in una rappresentanza, e purtroppo, fatta eccezione per Antonio Buscè nessuno di noi si è presentato. Posso solo ribadire le scuse, sincere e sentite, perchè nessuno voleva fare un torto ai nostri tifosi che sempre e sottolineo sempre, ci sono stati vicini. Figuriamoci poi se si tratta di bambini.”

 

La domanda nasce spontanea: cosa è successo?

Guarda, e premetto subito che non voglio/vogliamo giustificarci di niente, noi abbiamo saputo dell’evento a metà settimana, poi nel viaggio di ritorno, vuoi la rabbia per la sconfitta, vuoi un pizzico di superficilità, vuoi una comunicazione tra di noi che non ha funzianto, è andata a finire come è andata. Non ci sono parole, sai che sono uno schietto, uno che dice le cose in faccia senza giri di parole, e l’unica parola da dire, adesso è solo scusateci. Tra l’altro fammi dire una cosa sulla quale sono molto fermo: non c’entrano niente i risultati del campo e la sconfitta di Cittadella. Ho letto alcune cose e ci tengo a sottolineare questo, i motivi della nostra mancata presenza non sono attribuibili a questo, la gente se deve dirci qualcosa per questo lo può fare tutti i giorni e sa dove trovarci. Abbiamo peccato come uomini, non come sportivi.”

 

So che avete già parlato anche con Athos Bagnoli:

Si certo, era il minimo. A lui personalmente abbiamo fatto le nostre scuse e spiegato, come sto facendo con voi di PianetaEmpoli, la dinamiche della cosa. So che hanno fatto un gran lavoro, un lavoro che fanno quotidianamente con l’amore che mettono per i colori azzurri, e so che ci sono rimasti male, molto. Non possiamo biasimargli, ma cercheremo di rifarci, il progetto della scuola del tifo merita un gesto da parte nostra.”

 

Spiegaci meglio:

Molto semplice, abbiamo già concordato, e sono qui a dirlo pubblicamente, che il 21 Febbraio, al Palazzo delle Esposizioni, verrà fatto un veglioncino in maschera per i piccoli tifosi azzurri. Noi ci saremo, saremo presenti e passeremo una serata in compagnia, cercando di farci perdonare quello che ormai è capitato e stando a contatto con la gente. Sono sicuro sarà un bel evento e già da ora, io, invito tutti ad essere presenti.”

 

Senti Lorenzo, quello che è successo è successo, ma lo strascico adesso è l’obbligo di firma che vi ha imposto la società?

Lo accettiamo, chi sbaglia paga e se la società ha valutato in questa misura la nostra punizione noi senza storie la avalliamo.”

 

Forse in questo magari pesa anche la non soddisfacente situazione di gioco e classifica?

Questo fai male a chiederlo a me. Io ti posso dire che noi per primi non siamo soddisfatti di come girano le cose. Ci alleniamo per giocare e vincere non certo per  perdere o fare prestazioni non all’altezza, come quella di venerdi. Anche qui ti posso dire che c’è la volontà da parte di tutti, ed io me ne faccio carico pubblicamente, di promettere che faremo sempre il massimo per toglierci da questa scomoda situazione e regalare anche sul piano sportivo, soddisfazione ai nostri tifosi.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo…oggi doppia seduta
Articolo successivoTV | Caso Napoli-Lecce – De Sanctis risponde all'autore del video
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

21 Commenti

  1. Scuse accettate a due condizioni: fare 4 punti nelle prox due gare e mantenera la parola data. Saper chiedere scusa vi fa onore.

  2. io credo alla buonafede di capitan Stovini, lo stimo da quando giocava al Lecce, per me è un sogno che giochi nell’Empoli infatti ho anche la maglia, ma voglio suggerirgli di dire a certi suoi compagni di squadra che, se vogliono essere credibili come il capitano, smettano di farsi taggare su facebook il venerdì sera a ballare in discoteca quando il pomeriggio si è perso uno scontro diretto.

  3. Ragazzi accettiamo le scuse e guardiamo avanti!!
    Superiamo questo periodaccio e vediamo di risalire in classifica, poi a fine anno tireremo le somme, ma per ora tutti tranquilli a sostenere la squadra e questo non per i giocatori, ma per NOI: la legaPro non è come la serieC di 20 anni fa…se retrocediamo finisce il calcio a Empoli e rimangono solo i ricordi dei nostri ultimi gloriosi 15 anni…Forza azzurro sempre e ovunque…

  4. scusami Lorenzo Stovini ma io non accetto più le solite parole di circostanza…Avete aspettato 4gg per farvi sentire…mmmmmm troppo!

  5. Il gesto è tardivo, ma in questi casi, credetemi, meglio tardi che mai. Io credo che i giocatori siano meno colpevoli di quanto non abbiate detto e scritto e fermamente convinto che in società c’è qualcuno che dovrebbe andare a lavorare, a fare un vero lavoro, non vegetare al campetto con sigari in bocca a felicemente fumar

  6. Serve un bagno di umiltà, qui c’è qualcuno che pensa che siamo a Madrid sponda Real! Giocatori sopravvalutati e società di dilettanti …. Serve proprio una purga!

  7. BE’ STENDIAMO UN VELO non so pietoso o meno SU CIO’ CHE è SUCCESSO E TIRIAMO AVANTI,……..ma adesso è l’ora di riscattarci sul campo e tirare fuori gli attributi…..Io voglio vedere un cambiamento di rotta.Smettiamo di renderci ridicoli su tutti i campi e andiamo a dettare legge da tutte le parti….deve finire lo scempio che abbiamo visto fino ad oggi…i valori checchè se ne dica ci sono….incominciamo a tirarli fuori,ma tiriamo fuori anche determinazione e voglia di sfondare la porta,senza tanti ticchete e tacchete nell’area di rigore!NEL GIRONE D’ANDATA ABBIAMO AVUTO 11 SCONFITTE….NEL GIRONE DI RITORNO CI DEBBONO ESSERE INVECE 11 VITTORIE!Ragazzi tirate fuori tutto quello che avete,perchè la maglia dell’Empoli va onorata…e alla grande.Sicuramente il campo di Castellammare sara’ anche difficile,ma anche Bergamo l’anno scorso lo era,o magari San Siro qualche anno fa…io non mi accontento di un punto…assolutamente no!

  8. Non voglio giustificare i giocatori, il cui atteggiamento resta censurabile al 100% in relazione all’impegno invece profuso dagli organizzatori, ma la cosa SCONCERTANTE è che sia stato delegato a LORO STESSI (e alla loro ingiustificabile sufficienza in questo caso…) di stabilire chi si sarebbe presentato all’evento.
    .
    Perfino negli sport minori c’è una figura a livello dirigenziale che ha il compito di gestire gli appuntamenti “pubblici” della rosa e l’autorità per imporre questo DOVERE (ma dovrebbe essere un PIACERE per questi signori) ai giocatori: a Empoli esiste o si improvvisa perchè tanto del “tifoso” a questa società non interessa?
    .
    Come ha scritto qualcun’altro, accettiamo le scuse e guardiamo avanti…MA LA PAZIENZA E’FINITA e ce ne vorranno di belle prove (in capo e fuori!) per ricucire lo strappo.

  9. dopo Buscè che si è presentato all’appuntamento, adesso parla Stovini che, a mio parere è anch’egli un vero uomo. Mi chiedo se il supo pensiero e scuse sono condivisi da quelle altre fighette altezzose della squadra.

  10. Ragazzi siete fortunati che qui a empoli e’ un ambiente tranquillo, in altre piazze erono cavoli amari per come vi siete comportati!!!!

    Io per essere sincero le accetto poco le scuse a parole, qui vogliamo i fatti e un po’ di risultati!!!!!
    Poi se ci salviamo a luglio dobbiamo fare una bella ripulita di mezzi giocatori ingaluzziti!!!!!!!!!!

  11. Quelle che dice Marta è giusto e la colpa è solo dei dirigenti o di quel dirigente che dovrebbe fare da collante tra società e squadra. Io sto con Lorenzo ed accetto le scuse mentre a giugno, salvezza o no voglio il repulisti delle maggiori cariche dirigenziali.

  12. Dai Lore, dai ragazzi, ok ma adesso fuori le balls e vinciamo con le vespe. Vitale devi comprare un caxxo di attaccante e vedere Coralli!

  13. La figuraccia non la cancella nessuno ma creo che chiedere scusa sia un bel gesto e che il perdono vada dato. Forza ragazzi a Castellamare un solo risultato VINCERE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here