Non essendoci recati a Crotone, abbiamo contattato telefonicamente il tecnico azzurro, Maurizio Sarri, per conoscere le sue impressioni a caldo dopo la sconfitta per 3-2 sul campo del Crotone.

 

Mister, si interrompe la striscia positiva, un Empoli che non esce male da Crotone ma che un passo indietro lo ha fatto…

Si è vero, non si puo’ negare l’innegabile. Abbiamo sbagliato qualcosa soprattutto nella gestione dei momenti importanti della partita. Dietro abbiamo concesso come sempre il minimo, ma in quel minimo siamo stati puniti puntualmente. Purtroppo questa è una cosa che ci portiamo dietro ed in questo momento è anche difficile pensare di cambiare radicalmente quelle che sono le carattersitiche di questa squadra che forse, per subire meno gol, dovrebbe rinuciare a qualcosa in fase offensiva. Ho però visto la squadra viva e questo è un dato importante.”

 

Una squadra che ormai non molla più ed anzi, rimessa a posto la partita sembrava potesse anche essere fatta nostra…

Si torna a quello che ti ho detto prima. Non siamo stati bravi nella gestione del momento, li la partita poteva essere congelata ed invece dopo pochi minuti è arrivato il terzo gol del Crotone. Un Crotone che ha giocato la gara che mi aspettavo, hanno fatto un buon possesso palla giocando bene in quella che era una partita per loro fondamentale. Il pareggio, credo, fosse ampiamente alla nostra portato e meritato.

 

Tra le cose negative anche l’espulsione di Signorelli?

Sicuramente si, perchè in quel momento ci siamo trovati dall’ 1-0 per noi al pareggio e l’uomo in meno, li è cambiata la partita. Senza fare polemiche, capisco le difficoltà dell’arbitro, il fallo non meritava il rosso, il giocatore è andato sulla palla e non voleva certo commettere un fallo cattivo, ed il fallo non era poi cosi grave dimostrato dal fatto che il giocatore si è rialzato subito. Su questo campo, l’arbitro ha preso la decisione più facile da prendere, non lo biasimo.”

 

Hai notato anche una stanchezza fisica nella squadra?

Che alcuni elementi stiano stringendo i denti è palese, anche oggi ci siamo presentati alla partita con dieci assenti. Però mi sembra che i ragazzi abbiano sempre tenuto il ritmo della partita senza particolari difficoltà, da questo punto di vista.”

 

Una sconfitta che possiamo definire indolore?

Se ci riferiamo ad una classifica che sostanzialmente non cambia niente o poco, si, però dispiace perchè abbiamo lasciato almeno un punto che avrebbe fatto comodo. Bisogno comunque stare sereni e con i piedi per terra, mi hanno chiesto di portare la squadra alla salvezza, cerchiamo di non perdere mai di vista questo obbiettivo.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisultati finali 14a giornata serie Bwin
Articolo successivoTV | Sintesi Crotone-Empoli 3-2
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Perchè Sarri non sarà mai un vincente ma resta un rinunciatario: “mi hanno chiesto di portare la squadra alla salvezza, cerchiamo di non perdere mai di vista questo obbiettivo”. Questa frase è anche una mancanza nei confronti di giocatori di tutto rispetto, Saponara-Tavano-Maccarone e altri.

    Oggi 4 errori:
    1) la mossa di arte marziale di Signorelli con l’espulsione ci lascia in inferiorità numerica.
    2) 4 passaggi di Tonelli agli avversari sono un regalo irritante
    3) i cambi di Sarri come al solito arrivano sempre, sempre in ritardo
    4) sul 2 a 2 la squadra ha fatto la c…ta di mettersi a sedere illudendosi di pareggiarla con la squadra avversaria che attaccava, pretenzioso e puniti.

    A ben “leggere la partita” il risultato non era impossibile.

  2. per favore Sarri non iniziare a dire che ti hanno chiesto la salvezza e quindi perdere ci può stare…..
    lasciamo perdere quello che sappiamo tutti e cerchiamo di vivere anche un pò sull’entusiasmo che ci fa bene credo!
    la salvezza è la cosa principale, ma sognare qualche volta fa così bene…….
    FORZA AZZURRO

  3. i pericoli venivano sempre da una fascia che abbiamo regalato al crotone,non vorrei fare il solito nome…..ma laurini non si poteva mettere prima???

  4. Sono delusissimo…ennesimo punto regalato…gettato via. I problemi in difesa sono enormi e quest’ allenatore non è capace di risolverli è palese. Alla media di due gol presi a partita non ci si salva…non si va neanche ai play out.
    Sabato è decisiva…anche solo non vincere ci porterebbe sull’ orlo del baratro…visto anche il calendario.
    Un allenatore che parla di sconfitta che non cambia la classifica…che a lui hanno chiesto solo la salvezza, quindi una sconfitta come quella di oggi ci può stare…beh x me è un allenatore da retrocessione. Quando si punta al traguardo minimo in genere si raggiunge…meno del minimo.
    Io non credo che Sarri mangi il panettone e neanche gode della fiducia di tutta la società. Altrimenti x il rinnovo non aspettavano dicembre/gennaio…ma lo ufficializzavano subito…come in altre occasioni…evidentemente e x fortuna qualcuno non si è fatto abbagliare dalle 4 casuali ultime vittorie.
    Spero poi a gennaio di veder risolti i contratti con i vari Romeo Camillucci, Cristiano, Boniperti, Spinazzola, Cori, Ferreira Signorelli e Pucciarelli. E che arrivino due giocatori buoni…un regista ed un difensore (a meno che Mori non rientri velocemente e trovi subito una buona condizione…a quel punto basterebbe il regista.

  5. sarri ha fatto quella Affermazione per non far perdere di vista a tutti quel che è l obiettivo primario, per non fare ricadere sulla squadra responsabilitá troppo grosse che si rivelerebbero deleterie.
    Non perche non è un vincente…
    Testoni

    • Si…ma fissare come obbiettivo un posto tra l’ ottavo ed il decimo non mi sembra sia un grande carico di responsabilità…vuol dire un campionato tranquillo…una salvezza 3/4 giornate prima della fine…mica si chiedono i play-off!!!

    • Pucciarelli è poco utilizzato…aveva iniziato bene ma poi si e’ perso. Signorelli…e’ un discreto giocatore…ma è lento…agonisticamente così così…può far bene in una realtà tranquilla…non solo come ambiente…ma anche come classifica…la lotta dura x non retrocedere non gli si addice…la lotta x le prime pisizioni è fuori…o ancora fuori dalle sue possibilità tecnico-tattiche. Farebbe benein un ambiente cone Cittadella di quest’ anno o Modena di quest’ anno che puntano a campuonati tranquillissimi con un occhio più in alto ma senza obbligo di raggiungerlo.

  6. ma tifate empoli? mi chiedo io..ci siamo un attimino esaltati tutti al pareggio di tavano perche’ non e’ concesso a questi ragazzi di esaltarsi una minima in una partita?dobbiamo migliorare in questo..s’e’ capito che siamo fortini e che in difesa abbiamo problemi seri ma non dimentichiamoci mai l’anno scorso com’era la situazione e com’e’ adesso..
    se poi si fanno discorsi di andare in serie a o andare ai playoff scordatevelo perche’ manco si faranno i playoff di questo passo…

    SOLO EMPOLI

  7. Spesso è volentieri i cambi di Sarri sono tardivi. Gli dirrei di darsiuna svegliata….Valdifiori andava messo ad inizio ripresa!!

  8. Giusto Marco!! Sarri ha detto così perché non dobbiamo esaltarci troppo, questa squadra non è’ stata fatta per fare i Play off o andare in serie A, ma solo per centrare una tranquilla salvezza!!!

    Certo che a Gennaio anche la squadra andrebbe sfoltita, ad esempio;Cori,Camilucci,Romeo…andrebbero mandati via, per prendere un centrocampista che sa’ giocare il pallone!!!
    Poi spero che con Mori e Accardi le cose in difesa si sistemino…

  9. Sarri non puoi dire che il fallo di Signorelli non era da rosso, anch’io ammetto che non era sua intenzione fare male, era andato a piede alto solo per prendere il pallone, ma un fallo del genere e’ da espulsione…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here