Era programmato per oggi l’incontro tra Riccardo Nardini, ex azzurro e la stampa. Lo abbiamo quindi contattato anche noi per sentire da lui le impressioni del prossimo avversario alla vigilia del match di domenica.

 

Ciao Riccardo, come stai?

Sto bene grazie, adesso che sono da non molto tornato a giocare sto decisamente meglio.”

 

L'ex azzurro Riccardo Nardini ha firmato con il ModenaPartiamo proprio dalla fine, questo ingaggio trovato in corsa con il “tuo” Modena:

Come ho detto sono felice anche perché credo di essermi meritato la fiducia della società, del mister e dell’ambiente con il sudore. Ho fatto con il Modena tutta la preparazione da “fuori rosa” ed alla fine mi hanno proposto di ufficializzare la cosa. Ovviamente adesso cercherò di ripagare sul campo questo grande attestato di stima, anche perché come sapete, questa è un po’ la mia casa, da bambino ho sempre tifato gialloblù ed ho il rimpianto per non aver dato il meglio di me nella passata esperienza di qualche anno fa.”

 

Un estate iniziata con il mancato rinnovo con l’Empoli. So che saresti rimasto in azzurro molto volentieri?

Ce lo siamo detti prima di salutarci, non è un mistero. Ognuno però deve fare le sue scelte e le sue valutazioni. L’Empoli ha scelto in quel momento la linea verde ed è stata quella, credo, la motivazione per cui non siamo andati avanti. Va bene cosi, resta una bella ed importante esperienza.”

 

E domenica, sulla tua strada ci sarà proprio la squadra azzurra. Che gara ti aspetti e che eventuali emozioni avrai?

Emozioni non credo ce ne siano di particolari, sarò molto contento di poter riabbracciare alcune persone con le quali ho condiviso dei bei momenti. La gara sarà difficile, al di la della classifica sappiamo che incontriamo un forte organico che ha le carte in regola per essere fortissimo. Oltretutto, in questo caso proprio per la classifica, crediamo che l’Empoli non venga a fare barricate ma a giocarsi la partita per vincere. Dovremo giocare una gara attenta cercando di sbagliare poco e cercando di sfruttare gli spazzi che ci saranno concessi. Anche noi, è chiaro, vogliamo e dobbiamo vincere.”

 

Ti aspettavi questo inizio di campionato da parte dei tuoi ex compagni?

No, era impossibile anche per il peggiore dei pessimisti. La squadra aveva decisamente chiuso bene lo scorso campionato, c’era molto entusiasmo ed ero certo, con me o senza di me, che da li sarebbe ripartita. Poi in estate sono addirittura arrivati degli innesti importantissimi per la categoria. Oltretutto a Fiumalbo, in occasione della gara amichevole che abbiamo disputato, nonostante le gambe imballate dalla preparazione, avevo visto un ottima squadra e non avevo mancato di dirlo ai ragazzi. Purtroppo però la B è questa soprattutto se i risultati sperati non arrivano rischi di rimanere invischiato in zone pericolose della classifica. Credo però che alla fine i valori emergeranno e la situazione migliorerà. Magari già dalla gara prossima (ride, ndr.)”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOggi il "recupero" dell'assemblea di Lega
Articolo successivoAltri Mondi TV | Terribili immagini dall'Isola d'Elba
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here