Di Gabriele Guastella

 

Meglio del campionato, meglio della Coppa del Mondo: in Coppa Italia ci si diverte di più; e questa è davvero una notizia.

 

Dopo l’emozionante sfida del “Barbera” di ieri martedi tra Palermo e Parma, che ha premiato ai rigori i rosanero, anche Napoli ed Inter hanno divertito ed emozionato. In maniera particolare, ad essere sinceri, le emozioni maggiori le ha regalate il Napoli di Walter Mazzarri che ha messo dall’inizio alla fine l’Inter in un angolo ma che non è mai riuscito a trovare il colpo del ko.

 

Il match è finito 0-0 e, nonostante gli assalti continui dei partenopei, sono stati necessari i rigori per decretare la squadra qualificata in semifinale. Ai rigori passa l’Inter: fatale l’errore del napoletano Lavezzi.

Sincero nel dopogara il capitano dell’Inter Javier Zanetti: “qualificazione meritata, siamo stati più bravi noi ai rigori. Ma ha giocato meglio il Napoli… e anche loro meritavano di passare il turni. Napoli gran bella squadra”.

 

PASSA ANCHE IL MILAN – Nell’altra semifinale di giornata il Milan piega la Sampdoria per 2-1: rossoneri trascinati dalla doppietta del brasiliano Pato. Blucerchiati riaprono la partita con Guberti, ma non basta. Nel finale entra anche l’ex Cassano, al posto di Robinho, e viene subissato di fischi e improveri degli ex tifosi. Il Milan nei quarti troverà il Palermo.

 

L’ULTIMO QUARTO, ALTRA SFIDA EPICA – Domani, giovedi, si chiudono i quarti di finale. In campo, all’Olimpico di Torino, giallorossi e Juventus, per una sfida “storica” del calcio italiano. Juventus-Roma è anche Ranieri, tecnico e cuore giallorosso, contro il suo recente passato bianconero. Anche questo quarto di finale sarà trasmesso in chiaro dalla Rai. Il popolo sportivo italiano si attende un’altra serata di divertimento come le ultime due.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here