I biancocelesti vincono in rimonta a San Siro negli ottavi di coppa Italia: affronteranno la vincente di Fiorentina-Torino. Nella ripresa segna Shevchenko, replica Zarate su rigore. Nei supplementari decisivo il centro di Pandev. Palo di Ronaldinho, Emerson espulso al 66′.
 
MILANO, 3 dicembre 2008 – Il Milan esce dalla coppa Italia, negli ottavi, battuto in casa dalla Lazio. 2-1. Gol di Shevchenko, Zarate su rigore, e Pandev. I biancocelesti affronteranno nei quarti la vincente della sfida Fiorentina-Torino. Quarti meritati con una prova autorevole, che prolunga così il momento difficile del Milan, che ha perso 4 punti nelle ultime due giornate nei confronti dell’Inter capoclassifica, e vede ora sfuggire il primo obiettivo stagionale, seppure quello meno prestigioso. Le tante assenze si sono fatte sentire, ma soprattutto il Milan si è fatto rimontare una volta di più, come già successo tante, troppe volte, in questa stagione. E così l’acuto illusorio di Shevchenko, comunque non molto brillante, non è bastato. La Lazio è tornata ad esprimersi su buoni livelli, dopo la caduta di randimento recente, che aveva ridimensionato lo splendido inizio di stagione. Dei biancocelesti impressiona il potenziale offensivo: Pandev, Zarate e Rocchi sono tre attaccanti di lusso, che Rossi può schierare insieme o permettersi di ruotare.
 
(Fonte: gazzetta.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here